BT – Siamo solamente noi

BT – Siamo solamente noi

Buongiorno Lettori,
bentrovati tutti con questo nuovo appuntamento con il Blog Tour dedicato al primo libro della Blogger Azzurra Sichera ospite su Librintavola in veste di autrice.
Il suo romanzo, Siamo solamente noi, è il vincitore del concorso eTalent indetto dalla Harmony ed io sono davvero felice di ospitare la tappa dedicata al personaggio che più di tutti ho preferito nel romanzo: Riccardo.

Prima di parlarvi dell’affascinante architetto però ecco un breve riepilogo della tappe del BT con link ai blog partecipanti in modo da non perdervi nulla.

– 7 gennaio La lettrice sulle nuvole: Presentazione e tappa Carlotta;

– 8 gennaio Librintavola: Riccardo;

– 9 gennaio Le mie ossessioni librose: soundtrack;

– 10 gennaio Letture a pois: intervista all’autrice;

– 11 gennaio I miei magici mondi e Romance e altri rimedi: 5 motivi per leggere il libro.

Siamo solamente noi
di Azzurra Sichera

Descrizione
Un tormentato artista che vive seguendo le regole del nessun compromesso. Una giovane donna che desidera costruirsi un futuro. Si tratta di fare una scelta: mediare o rinunciare.
Insicura e ancora alla ricerca della propria strada nella vita e nell’amore, Carlotta sta cercando un lavoro che riesca a corrisponderle ed è impantanata in un sentimento mai dichiarato per Riccardo, il miglior amico di suo fratello. Riccardo, diversamente, la sua strada l’ha trovata, almeno in apparenza: ha un bell’appartamento, un lavoro come architetto nello studio del padre e un innegabile fascino che sfodera davanti alla prescelta di turno. La vita di Carlotta esce dall’impasse quando riesce a trovare un incarico presso una galleria d’arte. Proprio lì, durante il vernissage di una mostra di pittori esordienti, incontra Riccardo che decide di condividere con lei un segreto molto intimo: i suoi dipinti. Da quella sera, le loro strade si incrociano sempre più spesso e i due scoprono che attraverso gli occhi dell’altro lavorare sulle proprie fragilità è più facile. Imparano a comunicare in modo nuovo e si lasciano andare a emozioni cui faticano a dare un nome.
Da soli, e poi insieme, cercano di realizzare i loro sogni più importanti, ma le cose che contano sono sempre le più difficili da ottenere.

Riccardo

Bello e stronzo (eh si diciamolo) Riccardo è il protagonista maschile del romanzo. E’ ricco di famiglia, una famiglia che però non gli ha mai dato l’amore che forse in cuor suo lui ha sempre sognato.
Un padre distante che sembra preferire il suo lacchè al figlio ed una madre praticamente inesistente. Punto fermo nella sua vita, cosa che sorprende anche lui, è Marco fratello di Carlotta e suo migliore amico, che gli è sempre stato vicino. Persino lui si chiede come sia possibile! Bhe Riccardo evidentemente in te c’è molto di più di quello che pensi!

Il nostro uomo è un personaggio complicato, la sua indole così sfacciata e poco gentile è presente in ogni pagina del romanzo, ma a guardarlo bene questo ragazzo è come una maschera a teatro, davanti a tutti è sorridente, sfrontato e a tratti menefreghista, dietro la maschera si cela il Riccardo più fragile, con un sogno nel cassetto e talento da vendere, ma si nasconde anche quella voglia di ricevere amore.
Prova ne sono i suoi dipinti, la sua insonnia, e quel sorriso triste che appare improvvisamente.

Ho amato molto questo personaggio perchè nonostante il suo comportamento spesso fastidioso aveva quel qualcosa che mi spingeva a volergli bene, una tenerezza intrinseca che mi ha fatto venire voglia di fagli una carezza consolatrice.
Ho immaginato i suoi dipinti nel momento in cui li stava creando immortalando su carta tutto ciò che la sua anima voleva buttare fuori.

Come potete vedere questo personaggio mi ha molto affascinata e l’autrice credo lo abbia perfettamente tratteggiato tanto da renderlo reale agli occhi del lettore.

Per quanto mi riguarda è tutto, vi do appuntamento domani sul Blog di Dolci Le mie ossessioni Librose e su Librintavola per la recensione completa del libro il 16 Gennaio!

A presto
Chicca

Precedente GDL – Sogni e mostri di divinità Successivo Purché sia di Serie #4 - Flawed 2

12 commenti su “BT – Siamo solamente noi

  1. Bianca il said:

    Non ho ancora un personaggio preferito! Ma ieri ho iniziato il romanzo. Ecco Riccardo entra in scena… in ritardo XD da adesso in avanti me lo immaginerò con la faccia di Ian

Lascia un commento