5 Blogger per un autore #5 – Christian Frascella

5 Blogger per un autore #5 – Christian Frascella

grafica a cura Ombre di Carta

Buongiorno a tutti carissimi Lettori,
nuovo con la rubrica 5 Blogger per un autore che per chi non lo sapesse mette ben 5 lettrici accanite, nonchè blogger, di fronte ad un autore/autrice comune.
Chi siamo? Io spero che ci conosciate già tutte ma per chi ancora non sapesse di noi eccoci qui, tutte insieme io, Daniela del blog Un libro per amico, Baba del blog Desperate Bookwife, Ombretta del blog Ombre di Carta e Chiara del blog La lettrice sulle nuvole.
Ospite della nostra Rubrica Christian Frascella, autore che ammetto non conoscevo e che sono stata strafelice di scoprire.
Come sarà andata?

Fa troppo freddo per morire
di Christian Frascella
Einaudi Editore

Descrizione
Come può essere un quartiere di Torino che si chiama Barriera di Milano? Un avamposto verso il resto del mondo. Infatti, da roccaforte operaia si è trasformato in una babele multietnica. È qui, in una lavanderia a gettoni gestita da un magrebino, che Contrera riceve i suoi clienti. Accanto a un piccolo frigo pieno di birre che provvede a svuotare sistematicamente. I suoi quarant’anni li ha trascorsi quasi tutti per quelle strade. Faceva il poliziotto ma si è fatto cacciare per una brutta storia di droga, ora fa l’investigatore privato senza ufficio ma non senza fantasia. Ha una Panda Young da un quinto di secolo: e quello è «il rapporto più duraturo che abbia mai avuto nella vita». La sua ex moglie lo detesta e la figlia adolescente si rifiuta di rivolgergli la parola. Ad amarlo restano giusto la sorella e i due nipoti, divertiti dalla sua eccentricità. Quando Mohamed, il proprietario della lavanderia, gli chiede di aiutare un ragazzo che si è indebitato con una banda di albanesi, Contrera non può certo tirarsi indietro. Ma come in ogni poliziesco che si rispetti, le cose sono molto più complicate di quanto sembri a prima vista: e quando salta fuori il primo cadavere, Contrera capisce di essersi ficcato in un pasticcio nel quale finirà per rischiare non solo la pelle.

Recensione
Ok diciamolo quanto ci piacciono i poliziotti o ex non proprio retti? Tantissimo! Loro hanno un fascino – solo su carta eh! – tutto particolare e il protagonista di questo giallo all’italiana ne ha davvero tanto.
Lui è Contrera, nome non pervenuto, che dopo il divorzio da moglie e lavoro vive in casa della sorella e si arrabatta come investigatore privato.
Gli capita tra capo e collo un caso parecchio scottante. Il gestore di un locale, noto già alle forze dell’ordine per i suoi intrallazzi non proprio limpidi viene ucciso e l’accusato dell’omicidio è un ragazzo che Contrera era già stato incaricato di rintracciare prima del misfatto.
Da questo punto in poi la storia prende una piega inaspettata e Frascella butta al lettore tante briciole di pane da seguire e raccogliere con curiosità e pazienza.

Mi avevano parlato bene di questo romanzo – grazie Cecilia – e devo confessare che personalmente l’ho adorato.
I motivi sono tanti. Primo il protagonista che malgrado cerchi di fare cose altruistiche spesso e volentieri combina danni – Contrera tuo nipote ti amerà tantissimo – e poi è ironico, gentile e arguto.
L’autore è riuscito a coniugare ironia e dramma in un mix coinvolgente e perfetto il tutto in un’ambientazione che da quel tocco noir e rende ancora più intrigante la storia.
Ribadisco però che il punto di forza del libro sono proprio i personaggi a mio avviso delineati così bene da renderli quasi vivi.

Con la parola fine però anzichè concludersi un romanzo mi si sono aperti mille interrogativi, primo fratutti davvero Contrera si è macchiato dei crimini di cui lo accusano i suoi ex colleghi? Io ho mille dubbi, un uomo come lui che dice e compie gesti eclatanti non mi pare proprio il tipo.
E suo cognato cosa nasconde? Riuscirà a ricucire il rapporto con sua figlia?
Niente non ho alternative devo proprio leggere anche le prossime avventure di Contrera e chissà che non ne indovini anche il nome!

Chicca

4 Risposte a “5 Blogger per un autore #5 – Christian Frascella”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.