Dentro soffia il vento

Dentro soffia il vento
di Francesca Diotallevi

Oh ma quanto mi è piaciuto questo libro? Tantissimissimo!!!
E pensare, cari Lettori, che fino alla fine ero riluttante se leggerlo davvero oppure no, ma poi l’ho iniziato e ne sono rimasta folgorata, letto e finito in un giorno e mezzo.
Con questo romanzo continua la mia partecipazione alla Challenge de La Biblioteca di Eliza e de La Libridinosa, alla quale sono proprio felice di partecipare perchè sto scoprendo dei romanzi che prima, forse, non avrei preso in considerazione.

Descrizione
Fiamma prepara decotti per curare ogni malanno: asma, reumatismi, cattiva digestione, insonnia, infezioni… Infusi d’erbe che, in bocca alla gente del borgo diventano «pozioni » approntate da una «strega» che ha venduto l’anima al diavolo. Il piccolo e inospitale capanno e il bosco sono l’unica realtà che Fiamma conosce, l’unico luogo in cui si sente al sicuro. La solitudine, però, a volte le pesa addosso come un macigno, soprattutto da quando Raphaël Rosset se n’è andato. Era comparso al suo cospetto, Raphaël, quando era ancora un bambino sparuto, le aveva parlato normalmente, come si fa tra ragazzi ed era diventato col tempo il suo migliore e unico amico. Poi, a ventuno anni, in un giorno di sole era partito per la guerra e non era più tornato. Ora, ogni sera alla stessa ora, Fiamma si spinge al limitare del bosco. Prima di scomparire inghiottita dal buio della notte, se ne sta a guardare a lungo la casa dove, in preda ai sensi di colpa per non essere andato lui in guerra, si aggira sconsolato Yann, il fratello zoppo di Raphaël… il fratello che la odia.

Recensione
Piccolo borgo nascosto tra le montagne, Saint Rhémy è la nuova casa di Don Agape, parroco che arriva dalla capitale per sostituire il precedente vicario ormai troppo in la con gli anni. Don Agape che con la titubanza dell’ultimo arrivato cerca di farsi strada tra i fedeli si vede ostacolato proprio dall’arcigno Don Jaques che con pugno di ferro vorrebbe continuare, attraverso lui, a guidare il suo gregge come ha sempre fatto.
Ma Fiamma, la ragazza che viene considerata la “strega” del villaggio, con la sua indole così forte e coraggiosa infonderà fiducia al nuovo arrivato, permettendo in questo modo che il loro cammino si fonda con quello di Yann Rosset, un giovane che vive al villaggio che è legato a Fiamma da sentimenti fortemente contrastanti.

Si può provare una gran varietà di emozioni leggendo un romanzo così breve? Ebbene si, perchè Dentro soffia il vento è un racconto incredibile.
Struggente, doloroso e ricco di particolari; scritto divinamente è riuscito a trasportarmi con la mente e con il corpo tra quelle montagne innevate e tra i cittadini di Saint Rhemy a condividere con loro l’omertà dei molti e i legami forti di altri.
I personaggi sono perfettamente descritti a partire dalla forte Fiamma, passando per Yann e suo fratello Raphael fino ad arrivare al Don che più di tutti subisce un vero e proprio cambiamento.

La scrittura della Diotallevi è fluida e coinvolgente senza mai una sbavatura e la storia è affascinante con un piccolo mistero da risolvere che mi ha catturata fin da subito perchè se inizialmente la pensavo in un certo modo mi son dovuta poi ricredere.

Insomma un piccolo gioiello nel panorama italiano che consiglio a tutti.

Alla prossima
Chicca

 

Precedente L'Arminuta Successivo Novità di Aprile 2017 - Parte 3

9 commenti su “Dentro soffia il vento

  1. Beth Book il said:

    Mi fa piacere leggere che il libro ti è piaciuto così tanto perché anche io lo tengo d’occhio da in po’ e poi i libri della Neri Pozza difficilmente mi deludono.

    • librintavola il said:

      a mio parere merita davvero e poi come dicevo è un libro piuttosto breve e si legge in un attimo.
      aspetto poi il tuo parere se e quando lo leggerai.
      Chicca

  2. Mi servirebbero decotti in quantità industriale! Dici che Fiamma potrebbe farmene un milioncino?
    Scherzi a parte (anche se forse non stavo realmente scherzando), mi segno questo libro perché lo avevo già preso di mira e dopo la tua recensione mi sono definitivamente convinta.

    ps.: ho comprato qualche libro che mi avevi consigliato!!!

Lascia un commento

*