Destini Ingannati

Qualche tempo fa vi avevo parlato della scrittrice emergente Cristina Vichi e del suo primo romanzo Celeste, quest’oggi ho il piacere di ospitarla su Librintavola per raccontarvi del suo nuovo lavoro “Destini ingannati” che sarà disponibile a partire dal 15 di Novembre e che ho avuto l’onore di poter leggere in anteprima: GRAZIE MILLE CRISTINA!!!!
Questo romanzo vede ancora una volta protagonista una ragazza, Miriam, dal carattere forte e risoluto ed i suoi bambini Ariel ed Oscar gemelli separati alla nascita ma destinati a ritrovarsi.

Destini Ingannati
di Cristina Vichi
disponibile dal 15 novembre

destini ingannatiDescrizione
Oscar e Ariel hanno nove anni, sono gemelli, ma non lo sanno.
Il loro destino era quello di stare insieme, ma qualcuno ha tramato nell’ombra affinché questo non avvenisse.
Oscar è di famiglia nobile, Ariel di famiglia povera, entrambi vivono con uno dei loro genitori, che sono all’oscuro di tutto.
I loro genitori sono Edoardo e Miriam. Dieci anni prima il loro amore sembrava invincibile, in grado di sfidare l’intera nobiltà, eppure lui, all’improvviso, l’ha abbandonata per sposare una donna del suo stesso rango.
Chi ha cospirato contro di loro ha molto da nascondere ed è disposto a tutto pur di tenere celati i propri segreti.
Ma per quanto tempo il destino può essere ingannato?
Le azioni di chi vuole impedire a tutti i costi che la verità venga svelata saranno proprio le cause che porteranno ad essa: ecco la vendetta del destino.
I sentimenti e le emozioni affolleranno i cuori, i legami ritrovati saranno inscindibili, ma scoperte inquietanti e pericolose metteranno nuovamente tutto a rischio.
Come reagiranno Miriam ed Edoardo incontrandosi nuovamente dopo dieci anni?
Come potrà, Miriam, resistere al fascino di Jacopo, uomo misterioso arrivato sul suo cammino con il preciso compito di impedirle di conoscere la verità?
Ma soprattutto, quanto dovranno pagare care le colpe dei loro genitori?

Recensione
Miriam è forte, caparbia e coraggiosa. Ha cresciuto da sola per 10 anni sua figlia Ariel mantenendo però nel cuore il ricordo del gemello della bambina che le è stato tolto dalle braccia appena nato e dichiarato morto.
Ariel dal canto suo è una bambina felice, gioiosa e piena di iniziativa. Ha tanta voglia di scoprire chi sia il suo papà e sarà l’artefice dell’incontro tanto desiderato tra Miriam ed Edoardo, il grande amore della sua vita nonchè padre delle sue creature.
Purtroppo alle loro spalle figure losche tramano affinchè questa giovane madre resti separata dal suo bambino perduto.

Chi come me ha letto Celeste, noterà che le ambientazioni, i personaggi e le dinamiche sono piacevolmente familiari.
Si nota però una nuova maturità nella scrittura ed un palese miglioramento nell’editing del romanzo rispetto al precedente scritto della Vichi.
La trama è molto interessante, da ciò ne scaturisce una storia scorrevole con personaggi ben descritti; i sentimenti dei protagonisti la fanno da padrone ed una scena in particolare mi ha molto emozionata. Non posso dirvi quale altrimenti rischierei di spoilerare e non voglio assolutamente farlo 🙂 quindi se siete curiosi e volete condividere con me i vostri pensieri in merito non serve altro che aspettare il 15 novembre e regalarvi questo romanzo.

Se posso, vorrei suggerire all’autrice di dare ai cattivi della storia maggiore spazio, a mio parere questo escamotage renderebbe il racconto più affascinante.

Detto questo faccio un grosso in bocca al lupo a Cristina Vichi e do appuntamento a tutti voi con la prossima recensione.

Chicca

Precedente Finchè sarò tua figlia Successivo After #2

2 commenti su “Destini Ingannati

    • librintavola il said:

      ho avuto modo di conoscere Cristina grazie al suo primo libro e confermo la tua stessa impressione.
      nonostante questo non sia il mio genere preferito i suoi libri sono molto carini.
      Chicca

Lascia un commento

*