Dieci Piccoli Indiani

Dieci Piccoli Indiani

Dieci Piccoli Indiani
Dieci Piccoli Indiani


di Agatha Christie

Descrizione
Dieci persone estranee l’una all’altra sono state invitate a soggiornare in una splendida villa a Nigger Island, senza sapere il nome del generoso ospite. Eppure, chi per curiosità, chi per bisogno, chi per opportunità, hanno accettato l’invito. E ora sono lì, su quell’isola che sorge dal mare, simile a una gigantesca testa, che fa rabbrividire soltanto a vederla. Non hanno trovato il padrone di casa ad aspettarli. Ma hanno trovato una poesia incorniciata e appesa sopra il caminetto di ciascuna camera. E una voce inumana e penetrante che li accusa di essere tutti assassini. Per gli ospiti intrappolati è l’inizio di un interminabile incubo. Con “Dieci piccoli indiani”, scritto nel 1939, Agatha Christie ha sfidato se stessa: dieci assassini, isolati, vittime a loro volta di un assassino invisibile.

Recensione
Forse questo è tra i romanzi più famosi della vecchia e cara Agatha, un vero genio nello scrivere libri gialli deliziosi e fuorvianti.
La storia racconta di 10 persone che si ritrovano insieme, invitate su un’isola da un misteriorso ospite, lontani da tutti e tutti con un passato difficile alle spalle.
Ad accoglierli una filastrocca, che racconta di 10 piccoli negri che muoiono in modo differente l’uno dopo l’altro.
Queste persone sono bloccate sull’isola da un mare in tempesta, qualsiasi contatto con la terraferma interrotto, uno scenario alquanto inquietante, soprattutto perchè durante la cena una voce registrata incolpa tutti i presenti di omicidio.
Anthony Marston è il primo a morire, seguito il giorno dopo dalla signora Rogers, e successivamente da … bhe volete sapere troppo e non sarò certo io a rivelare il prosieguo della storia.
Scritto magistralmente dalla regina del giallo, 10 piccoli indiani è un capolavoro nel suo genere, l’ho conservo nella mia libreria con tanto amore, perchè Agatha Christie è degna sempre di essere letta.
La sua scrittura pacata, fluida e coinvolgente ti fa scervellare ad ogni pagina per cercare di capire chi, come e perchè è accaduto un omicidio.
L’ambientazione mette i brividi, la filastrocca che lega i 10 piccoli indiani stupenda, insomma un libro veramente imperdibile per ama chi leggere.
Brava Agatha, nessuna riuscirà mai ad eguagliarti!

Precedente Cantucci Successivo La vita quando era nostra

Lascia un commento

*