Un messaggio per te. Forever Jack

Un messaggio per te. Forever Jack
di Natasha Boyd

Buongiorno Lettori,
sentite il profumo del Natale? Bene bravi voi! Io invece sento solo odore di bruciato. E’ il mio cervello che è quasi fuso nella scelta dei regali perchè quest’anno sono davvero messa male!
Ma non è di questo che volevo parlarvi, anzi direi che il libro di cui vi racconterò oggi non sarebbe una buona scelta come regalo natalizio per cui prendere nota.
Troppo drastica? Forse, ma continuate pure a leggere e scoprirete il motivo.

forever jackDescrizione
La notte in cui Jack Eversea, il giovane attore fantasia proibita di infinite donne, si era presentato fuori dalla porta del suo baretto di provincia, la vita di Keri Ann era improvvisamente cambiata. Si era illusa di avere conosciuto un uomo diverso da quello adorato da migliaia di fan nel mondo, ma dopo il tradimento e l’abbandono è stata costretta a raccogliere i cocci e trovare la propria strada. E ci è riuscita: le sue sculture intagliate nel legno levigato dal mare la stanno rendendo un’artista famosa.
Ora Jack è tornato e le sue spiegazioni sembrano plausibili, le sue dichiarazioni sempre più seducenti. Ma Keri Ann è sicura di una cosa: per quanto forte sia l’attrazione per lui, non ha nessuna intenzione di essere un suo accessorio, di vivere prigioniera della sua agenda da divo. E poi, come potrà mai fidarsi di nuovo di lui?
Jack però non è disposto a lasciarsi scivolare tra le dita l’unica relazione vera che abbia mai avuto nella vita.

Recensione
Poco più di un anno fa avevo letto grazie ad un prestito bibliotecario il primo libro di Natasha Boyd dedicato a Keri Ann e Jack e a distanza di tempo ne conservo ancora un piacevole ricordo nonostante il finale troncato di netto. (Qui la recensione)
Così tutta bella e felice ho acquistato il seguito sperando che la storia avesse si un lieto fine – banale e scontato – ma che mi piacesse almeno quanto il precedente.
Purtroppo invece, come qualche volta accade, il seguito non è per nulla stato di mio gradimento.

Ritroviamo come dicevo i protagonisti Jack e Keri Ann a distanza di circa 7 mesi dai fatti accaduti
in Un’incantevole tentazione. Il primo alle prese con una serie di problemi che le ha creato la sua ex finta fidanzata e la seconda che con fatica cerca di scordare il ragazzo che le ha spezzato il cuore.

Jack non ha volontariamente lasciato Keri Ann, ha semplicemente cercato di fare la cosa giusta per tenerla fuori dal mondo patinato che lei tanto odia, ma così facendo ha dovuto starle lontana fino alla scadenza di un contratto precedentemente concordato.
Keri Ann è andata avanti con la sua vita. Le sue sculture cominciano ad essere apprezzate ed ha iniziato ad uscire con Colt, il migliore amico di suo fratello e da sempre innamorato di lei.
Ma Jack torna intenzionato a riconquistare il cuore dell’unica ragazza che abbia mai amato.

E fin qui tutto nella norma, il peggio arriva con la storia in se, noiosa e a tratti ripetitiva, con molta poca attenzione ai particolari.
Entrambi i protagonisti sembrano delle copie sbiadite di quel che erano prima, un tira e molla sciocco e inutile che non regala nulla alla narrazione, anzi rende la lettura molto lenta e poco interessante.
Insomma un vero disastro.

Fortuna che l’ho pagato davvero poco … perchè tanto vale.

Pollice verso.

Chicca

Precedente W…w…w Wednesday #38 Successivo Menti pericolose

4 thoughts on “Un messaggio per te. Forever Jack

  1. Erica Libri al caffè il said:

    Ho letto il primo e a parte il finale troncato, l”ho trovato scontato e piuttosto banale. Pensavo di leggere prima o poi il seguito giusto per chiudere la storia, ma, dopo la tua recensione, mi è proprio passata la voglia

  2. Mi spiace che questa lettura si sia rivelata cosí deludente! 🙁 Il nome dell’autrice mi è noto, ma la mia memoria non collabora quindi non saprei dirti se ho letto qualcosa di suo (ma in caso affermativo oserei dire che non è stata una lettura memorabile, visto il mio vuoto di memoria!)

    • librintavola il said:

      temo proprio che tu abbia ragione Sianna, mi sa che è proprio così. per fortuna non è stata una grossa spesa altrimenti sai che amarezza!

Lascia un commento

*