Fracture me – Gruppo di Lettura

Fracture me – Gruppo di Lettura

Fracture me
(Shatter me #2.5)
di Tahereh Mafi

Buongiorno Lettori,
terzo appuntamento e terzo GDL per la serie dell’autrice Tahereh Mafi che in questi mesi ho imparato a conoscere ed apprezzare. Stavolta siamo alle prese con la novella che vede protagonista il tanto bistrattato Adam, innamorato della bella Juliette e che finora non ha riservato particolari sorprese tanto da essere stato apostrofato come “noioso”
Chissà che in Fracture me si riveli ben diverso!

Come per Destroy me la novella è piuttosto breve così le tappe saranno solo 2, io mi accingo ad ospitare la prima tappa assieme alle Blogger Erica e Dolci, ma per meglio seguirci ecco il calendario!

Vi ricordo che su Facebook è attivo il Gruppo a cui potete partecipare in qualunque momento.

Sinossi
Collocato idealmente nei momenti centrali e finali di Unravel me, Fracture Me viene raccontato dal punto di vista di Adam.
Mentre i ribelli del Punto Omega si preparano a combattere i soldati del Settore 45, Adam è più concentrato sulla sicurezza di Juliette, Kenji e suo fratello. La Restaurazione farà qualsiasi cosa per schiacciare la Resistenza. . . compreso uccidere tutti quelli a cui Adam tiene.

E adesso ALLERTA SPOILER

Capitoli 1-5

Questi primi cinque capitoli sono stati per me illuminanti. Fin dalle prime pagine ho notato qualcosa che strideva e nemmeno poco.
Parlo dell’atteggiamento di Adam, così diverso da come è apparso finora. Noi, per tutto questo tempo ce lo siamo immaginati come il buono della situazione, il prevedibile ragazzo che farebbe di tutto per salvare suo fratello prima e la sua ragazza poi, ma appare chiaro che in lui c’è anche altro. E’ ancora preso da Juliette, ma tanti altri sentimenti stanno prendendo il sopravvento, e a mio parere quello più evidente è la rabbia.

Voglio riportarvi alcune citazioni che per me sono davvero indicative del vero Adam:

James gli dice:
<<Sei cattivo>> grida contorcendosi tra le mie braccia.

Sempre tra Adam e James:
Ho detto: sono stato chiaro?» Mi fermo davanti a lui e lo afferro per le braccia.
James sussulta un pochino. «Sì » sussurra.
«Sì cosa?»
«Sì, Sì, signore» risponde, lo sguardo fisso a terra.

Adam riferendosi ad un episodio relativo alla vita da soldati nel settore 45:
Avrei dovuto saperlo che Kenji non era realmente uno di noi.

Ecco più che sui capitoli io vorrei soffermamrmi proprio su queste tre frasi che secondo me rendono appieno alcune delle peculiarità di questo personaggio. Dal primo romanzo sono sempre stata sul chi va la con lui – così come su Warner – perchè era troppo perfetto, troppo buono e nessuno è mai troppo buono. Io in queste citazioni ci vedo tantissimo, la sua durezza, un filo di cattiveria e una buona dose di egoismo.
Adam vuole bene a James questo è indubbio e allora perchè comportarsi così duramente con lui? E perchè mai definisce Kenji non uno di loro?
Lui si reputa un soldato fatto e finito? Che tipo di soldato? mi chiedo a sto punto.

Non so se sono io a vedere ombra dove invece c’è solo una luce fioca, quindi nuovamente mi riservo il diritto di dire la mia su questo personaggio più avanti, che tanto banale non è, tutt’altro, Adam è probabilmente più complesso di come appaia.

Sono alla fine di questa interessantissima tappa è ancora una volta voglio ringraziare le mie compagne d’avventura, in particolare La Lettrice sulle Nuvole che riesce sempre a coinvolgermi in gruppi meravigliosi!

A presto con la conclusione del GDL!

Chicca

Precedente Niente è come te Successivo Segnalazioni - Giugno 2018

6 commenti su “Fracture me – Gruppo di Lettura

Lascia un commento

*