Crea sito

GdL – Half Bad – Tappa 3

GdL Half Bad – Tappa 3

Cari Lettori,
siamo arrivati alla tappa numero 3 del Gruppo di Lettura di Half Bad, primo volume della trilogia scritta da Sally Green. Per me si tratta di una rilettura e posso dire che mi sta piacendo proprio come mi era piaciuto la prima volta. Ne sono molto felice perchè così grazie al GdL potrò continuare una serie che avevo lasciato in sospeso.

Prima di iniziare con i capitoli che mi sono stati assegnati ATTENZIONE SPOILER vi lascio il calendario, i link delle tappe pubblicate finora e il link al Gruppo facebook dove chiacchieriamo a ruota libera del libro (Eh si insultiamo anche i personaggi che non ci piacciono):

TAPPA 1 LINK DOLCI
TAPPA 2 LINK ERICA

Titolo: Half Bad – Autrice: Sally Green – Pagine: 390 – Casa editrice: Rizzoli

Trama

La magia esiste, ed è spaccata da una guerra millenaria. Appartenere a un fronte definisce il ruolo di ciascuno nel mondo, garantisce compagni e alleanze; ma soprattutto decide chi sono i nemici, che vanno giustiziati senza rimorso. Nathan vive in una zona grigia: figlio di una maga Bianca e dell’Oscuro più terribile mai esistito, cresce nella famiglia materna, evitato da tutti, vessato dalla sorellastra, perseguitato dal Concilio che non si fida di lui e anno dopo anno ne limita la libertà, fino a rinchiuderlo in una gabbia. La stessa guerra che divide il mondo della magia si combatte nel cuore di Nathan, in perenne bilico tra le due facce della sua anima, che davanti alla dolcezza di Annalise vorrebbe essere tutta Bianca, e invece per reagire alle angherie si fa pericolosamente Nera. Ma è difficile restare aggrappato alla tua metà Bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, della ragazza di cui ti sei innamorato, e forse nemmeno di te stesso.

LA STORIA DELLA MORTE DI SABA
Il capitolo si apre con la storia dei Saba, un incanto nero che ha ucciso un cacciatore e fugge perchè braccata. I cacciatori la costrigono a rinchiudersi nella cantina della sua casa e di notte si alzano rida speventosw. Dopo una settimana, Virginia il capo dei cacciatori trova Saba in fin di vita ma una volta alla luce della luna Saba si riprende e uccide altri cacciatori prima di essere a sua volta uccisa da Clay figlio di Virginia.
Saba era la nonna di Nathan.
Da qui è chiarissimo da chi abbia preso Nathan la voglia di stre fuori casa di notte, il suo sentirsi in gabbia, la sua voglia di natura.
Arran cerca di risollevare il morale di Nathan – il loro amore è fortissimo e mi emoziona ogni volta – ma il nostro protagonista è sicuro di essere un incanto nero.

MARY
Nathan passa un mese da solo nel Galles imparando ad usare i suoi poteri ed è sempre più convinto di voler trovare suo padre.
Il suo quindicesimo compleanno si avvicina e lui teme il nuovo giudizio del consiglio che è certo lo dichiarerà nero. Ma si avvicina anche il diciassettesimo compleanno di Arran e lui non vuole perderlo.
Di ritorno a casa, trova un invito alla festa di una certa Mary, un vecchio incanto che è stato cacciato dal consiglio con disonore.
Mary è una donna interessanteche avvisa Nathan che a breve dovrà fuggire ia dalla sua famiglia. Gli consiglia di trovare una tale di nome Mercury, un incanto molto potente che può aiutarlo, in più gli racconta la verità sulla storia tra sua madre e suo padre. STI BIANCHI QUANTE COSE NASOCNDONO!

DUE ARMI
Mary racconta la terribile verità di quello che è successo quando è stata cacciata dal consiglio e di come abbia aiutato Massimi, nonno di Marcus, a suicidarsi.
Gli racconta di una visione avuta da Marcus che riguarda il futuro in cui due armi potrebbelo ucciderlo, una è il pugnale Fairborn l’altra è lo stesso Nathan.

LA SESTA NOTIFICA
Nathan torna a casa e affronta sua nonna colpevole di avergli taciuto tante cose, ma nella notte viene catturato e portato di fronte al consiglio dove lui e sua nonna vengono giudicati.
Nathan cerca di fuggire ma viene preso e affidato ad una donna che avrà il compito di fargli da guardiano.

IL COLLARE
Il capitolo coimincia dove finiva il primo del libro. Ora tutto è chiaro. Dove fosse rinchiuso Nathan, con chi e perchè.
Questo capitolo è di una tristezza immensa, la crudeltà degli incanti bianchi è paurosa. Sono senza cuore.

IL NUOVO TRUCCO
Nathan cerca di andare avanti nella sua routine, cercando di trarre il meglio nelle piccole cose e così il tempo scorre e lui cresce prigioniero.

LA ROUTINE
Nathan ci racconta della sua giornata tipo, esercizi, lezioni, il suo rapporto con Clelia che è duro, faticoso ma lui e la donna iniziano a conoscersi.

LEZIONI SU MIO PADRE
Clelia è una ex cacciatrice. Dopo gli allenamenti e lo studio la donna insegna a Nathan ad usare le armi. E’ chiaro che il consiglio vuole che Nathan uccida suo padrea, ma lui è irremovibile.. Il ragazzo ha paura che il consiglio non gli faccia avere i suoi doni, quest ci da in qualche modo la misura del tempo che passa, vuol dire che i 17 anni del ragazzo sono sempre più vicini.
Clelia gli racconta di Marcus, della sua vita e di chi ha ucciso per rubarne i doni e chiede proprio a lui come poterli usare e controllare.
Veniamo a conoscenza della linea di sangue maschile nella famiglia di Nathan e conosciamo la storia di come sono nati i primi incanti. Scopriamo che gli antenati di Nathan da parte di padre sono stati tutti uccisi lui è sempre più convinto di non voler più vivere in una gabbia.

Bhe che dire, in questi capitoli tanti nodi si sciolgono, il cerchio si sta pian pian chiudendo ed io amo molto il modo in cui la Green scrive. La storia scorre velocissima e adoro Nathan, la sua forza, il suo coraggio e le sue paure. Trovo sia un vero guerriero e punto tanto sulle sue future imprese.

Per quanto mi riguarda è tutto, vi do appuntamento a venerdì con la prossima tappa!
Chicca

12 Risposte a “GdL – Half Bad – Tappa 3”

  1. Sono rimasta di sasso capendo perché Nathan è prigioniero.
    Il modo di fare dei Bianchi sembra tanto simile a quello delle guerre di religione (pensiamo a crociate e guerre islamiche dei secoli che furono).
    Il desiderio che Nathan faccia una strage cresce. Però il comportamento dell’ex cacciatrice non mi torna. È inflessibile, ma quasi buona, oltre il ruolo a lei imposto

    1. hai ragione è per questo che trovo il romanzo estremamente attuale. nemmeno a me il comportamento di Clelia torna, quale sarà il suo scopo?
      spero lo scopriremo presto

  2. Jessica deve soffrire e pure tanto,quanto odio per molti bianchi! Io sto ancora capendo poco, non so ancora se mi piaccia o meno

  3. Ciao, sinceramente non mi sta piacendo moltissimo, la storia è piena di colpi di scena e la scrittura dell’autrice è molto fluida e scorrevole ma la confusione e l’eccessiva violenza non mi entusiasmano! Vediamo come procede.

  4. La confusione continua ad essere una costante ma se devo essere sincera non mi dispiace affatto. Sono contenta che finalmente abbiamo scoperto qualcosa in più sulla famiglia paterna di Nathan. Spero che via via si scoprano altri segreti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.