Gli effetti speciali dell’amore

Vincitore del premio Ilmioesordio “Gli effetti speciali dall’amore” è giunto a casa mia grazie ad un gentile omaggio della Newton Compton che sa sempre come coccolare i suoi lettori.
In queste ultime settimane in effetti ho ricevuto parecchi omaggi libreschi e giuro che sto facendo di tutto per poterli leggere in tempi brevi e dare loro lo spazio che meritano così in attesa di finire quello in corso comincio con il parlarvi del libro di Angela Iezzi.

Gli effetti speciali dell’amore
di Angela Iezzi

gli-effetti-speciali-dellamore_7593_x1000Descrizione
Ashley Morgan ha ventiquattro anni, una grande passione per i libri e una laurea in economia, che ha conseguito al solo scopo di compiacere il padre, proprietario di una famosa azienda dolciaria, di cui è certa di prendere il posto. E invece, del tutto inaspettatamente, il padre decide di affidare la guida della società a Jaime Standley, che lavora al suo fianco da molti anni e ne è diventato il braccio destro.
Di fronte a quel gesto Ashley chiude i rapporti con lui. Passano gli anni, durante i quali padre e figlia perdono quasi ogni contatto, fino a quando il signor Morgan muore, lasciandole una cospicua eredità. Alla lettura del testamento un’altra sorpresa attende Ashley: a lei andranno il conto in banca, la casa di famiglia e una quota di minoranza della società, a Jaime la maggioranza delle azioni e il compito di gestire e amministrare la Morgan&Hall. Ma solo a una condizione: che per un anno i due beneficiari lavorino insieme e risiedano sotto lo stesso tetto. Ashley si sente ingannata e truffata: Jaime è un impostore e lei gliela farà pagare. Ma la convivenza forzata qualche volta può rivelarsi assolutamente imprevedibile…

Mini-Recensione
Nell’ultimo periodo mi sta capitando spesso di leggere romanzi di genere rosa/romance nei quali le protagoniste femminili sono un po’ troppo superficiali, questa cosa mi dispiace molto perchè nonostante alcuni di questi libri nascano con il solo intento di intrattenere potrebbero avere un risolvo a mio avviso molto positivo e soprattutto più interessante per il lettore.
Anche nel libro della Iezzi troviamo una giovane donna, Ashley, che è molto lontana dall’essere quella creature intelligente che si vanta di essere. Litiga furiosamente con suo padre quando quest’ultimo la estromette per il suo bene dalla guida della sua azienda dolciaria in favore del suo pupillo Jaime.

Alla morte del padre un cavillo testamentario dispone che per entrare in possesso dell’eredità Jaime e Ashley, i due eredi, debbano vivere sotto lo stesso tetto per un anno. Bhe Ashley non è di certo una ragazza “semplice” e il povero e paziente Jaime se ne accorgerà dal primo istante.

Il romanzo, che nel complesso è comunque molto carino, intrattiene e diverte. La scrittura è scorrevole e buoni i dialoghi. Mi sono piaciuti anche le comparse del romanzo che hanno un ruolo determinante nella storia dei J&A.
Quello che secondo me manca è un po’ di maturità nei comportamenti della protagonista, che si evince solo in uno specifico episodio del romanzo – non vi svelo qual è perchè non voglio spoilerare.
Per contro invece ho trovato Jaime un personaggio molto più positivo lìho sicuramente apprezzato di più.

In conclusione direi che come primo lavoro è più che apprezzabile e resto in attesa di nuovi scritti della Iezzi per poterla conoscere meglio e consigliare!!!
Chicca

Precedente Non chiamarmi di lunedì Successivo Non è la fine del mondo

6 thoughts on “Gli effetti speciali dell’amore

  1. Ciao Chicca! Ho ricevuto anch’io il libro, ma non è proprio il mio genere, non l’ho ancora letto.
    E’ un periodo che ho voglia di cose nuove, intense. Ho da poco concluso Leaving della Picout…
    Che libro straordinario!!!
    Ho letto la tua recensione e nonostante sia una lettura comunque piacevole, i personaggi infantili e superficiali mi infastidiscono, grazie mi hai evitato una delusione, vedremo magari lo prenderò in considerazione più avanti. Ciao da Cuore

    • librintavola il said:

      ciao Cuore!
      felice di averti in qualche modo aiutata a decidere il da farsi.
      non conosco Leaving ma visto che ne parli così bene andrò ad informarmi , tu fai sempre delle letture molto molto interessanti e tengo il tuo parere in gran considerazione.
      ti auguro una buona giornata.

  2. Ciao! Ero curiosa di leggere la tua recensione e adesso che l’ho letta penso che passerò… o meglio: non mi precipiterò a comprarlo, perché quello che hai scritto sulla protagonista mi ha veramente fatto storcere il naso. Se magari mi capita tra le mani (biblioteca) e sono in vena di leggere qualcosa di leggero potrei anche farci un pensierino, visto che hai detto che è comunque una lettura godibile e divertente, ma non mi precipiterò a comprarlo.

    • librintavola il said:

      🙂 come primo libro è molto carino anche se come dicevo avrei preferito un po’ più di maturità in Ashley .. vedremo con il prossimo.
      buon week end

Lascia un commento

*