Hard News

Io amo Jeffery Deaver, amo Rhyme e Amelia, amo i suoi thriller pieni di colpi di scena e personaggi stupefacenti ed ho imparato ad amare anche Rune protagonista di Hard News. Confesso di preferire il detective tetraplegico alla giovane Rune, ma Deaver è Deaver e io sono sfacciatamente di parte 🙂 quindi gia avrete immaginato che la mia sarà una recensione positiva!

Hard News
di Jeffery Deaver

hard newsDescrizione
Randy Boggs è innocente. Rune, ambiziosa assistente cameraman in un notiziario locale newyorkese, ne è convinta. Prove inconsistenti, indagini superficiali, testimonianze frammentarie, tutto fa pensare che dietro a una frettolosa condanna per omicidio si nasconda una grande storia che aspetta solo di essere raccontata. Ma un uomo che si professa innocente non basta a fare notizia, questo le spiega Piper Sutton, anchorwoman di Current Events – trasmissione di punta del Network in cui la ragazza lavora –, quando Rune le propone il servizio. Trasmetterà la storia a patto che Rune non rincorra un assurdo ideale di giustizia, ma cerchi solo la verità: Randy Boggs ha ucciso o no Lance Hopper, ex capo del Network? Con l’aiuto di Bradford, giovane stagista, e di Lee Maisel, produttore esecutivo del programma, Rune ricostruisce tutta la vicenda partendo dal cortile in cui Hopper è stato assassinato. Proprio lì la ragazza trova un nuovo testimone, la chiave che scagionerà Boggs e consegnerà a lei il posto che tanto sogna a Current Events. Ma il giorno della trasmissione, il servizio scompare nel nulla – cancellato dal sistema e rubato dalla scrivania di Rune – e il testimone viene trovato morto. La polizia parla di un incidente, ma la ragazza comincia a sospettare che dietro ai due eventi si nasconda il vero assassino di Hopper.

Recensione
Nuovo lavoro per la nostra giovane Rune, quello di assistente cameraman in una stazione locale di New York, un lavoro che le piace, la appassiona e che le da la possibilità di aiutare un uomo, che lei crede innocente, ad uscire di prigione. In un giorno qualsiasi di lavoro la nostra protagonista trova sul suo tavolo un video che mostra il carcerato Randy Boggs avvilito per una condanna per omicidio, omicidio che dice di non avere mai abid_ziacommesso. Rune lo sa, Randy è innocente e con tutta la sua forza di volontà riesce a farsi assegnare l’incarico di preparare un servizio da presentare nel programma più seguito dell’emittente, ma quello che dovrebbe essere un lavoro di ricerca testimoni, prove concrete e indagini giornalistiche si rivela molto più complesso perchè qualcuno trama alle spalle di Rune mettendo a rischio la sua vita.

E’ un Thriller soft questo Hard News almeno rispetto ai romanzi dedicati a L. Rhyme, ma dove la scrittura incredibilmente precisa e ricca di colpi di scena è quella tipica del mio adorato Deaver. Ogni pezzo si incastra al posto giusto al momento giusto e non ci sono sbavature, Rune mi fa incavolare per la sua ingenuità e mi fa sorridere per il suo assurdo modo di vestire e mi piace moltissimo la location di una stazione televisiva come luogo in cui scavare nel passato di un mucchio di personaggi.
Occhi incollati alle pagine e voglia di scoprire il colpevole che ho capito chi fosse a circa 3/4 del romanzo ma semplicemente perchè ho imparato a conoscere a fondo questo autore e so bene come è capace a confondere le acque e mettere in crisi il lettore più appassionato di storie di questo genere.

Come avrete capito non posso che dare un buon voto ad uno dei miei autori del cuore!

Chicca

Precedente Struffoli Successivo W…w…w Wednesday #2

4 thoughts on “Hard News

  1. Ciao!
    Complimenti per la recensione! 🙂 Anche se i libri nuovi di Deaver mi fanno storcere un po’ il naso tu mi hai davvero fatto incuriosire (e mi hai pure fatto venir voglia di un bel thriller!). Per Deaver aspetterò di riuscire a metterci le mani sopra, mentre per il thriller, penso che a breve mi butterò sull’ultimo della O’Connell, che mi sta aspettando nella mia libreria 🙂

    • librintavola il said:

      lo so anche io preferisco il vecchio Deaver, ma Hard news è stata una piacevole lettura e poi era un po’ che non mi dedicavo ad un thriller, ne sentivo la mancanza 🙂
      Chicca

  2. Anch’io amo molto Rhyme e Amelia, un po’ meno le altre serie. E ammetto che gli ultimi Deaver in generale non li ho trovati all’altezza dei primi romanzi. Scrive tanto, evidentemente accusa un po’ di stanchezza creativa 🙂 Vista la tua recensione positiva darò una chance a Rune, magari sarà lei a farmi rinnamorare di questo scrittore!

    • librintavola il said:

      lo so Rune non è Amelia, l’accoppiata Sachs Rhyme resta imbattibile ma lei è carina, un po’ immatura ma piena di bontà d’animo e si caccia sempre nei guai 🙂
      in ogni caso se vuoi conoscerla parti da Nero a Manhattan … poi mi dirai!
      Chicca

Lascia un commento

*