I due volti di Nuova Delhi

I due volti di Nuova Delhi
di Annarita Tranfici

I due volti di nuova Delhi
I due volti di nuova Delhi

Descrizione
Mani che si sfiorano e baci casti incapaci di nascondersi da sguardi perfidi e pericolosi. Desideri pressanti nel petto, spie di sentimenti a cui non è concesso veder brillare la luce del sole. Un fiore puro esposto alle intemperie, facile preda della gelosia e dell’invidia di cuori malati.
Una storia la cui dolcezza si perde in un pomeriggio come tanti che svela i volti di una Nuova Delhi con due anime; un lembo di terra in cui la sacralità confina con la perversione, in cui moralità e amoralità si intrecciano lasciando all’anima che si muove in questo teatro, tanta amarezza e rassegnazione.

Mini-Recensione
Intorno a noi ci sono tanti scrittori, o aspiranti tali che spesso non conosciamo perchè la pubblicità è inesistente e purtroppo (o per fortuna) i libri che circolano sono veramente troppi per riuscire a scoprirli tutti.
Generalmente prediligo romanzi di una certa lunghezza, infatti quasi mai leggo racconti brevi e se capita lo faccio perchè fanno parte di raccolte o similari, ma la scorsa settimana ho avuto il piacere e l’onore di poter leggere I due volti di Nuova Delhi un racconto brevissimo della talentuosa Annarita Tranfici.
La storia di cui vi accenno pochissimo proprio per la sua brevità, ci narra di due giovani ragazzi alle prese con il primo e innocente amore.
Il racconto nella sua crudezza è efficace ed empatico, è uno spietato ritratto di quel che accade troppo spesso non solo a Nuova Delhi ma in molte parti del mondo. L’autrice in poche pagine riesce a rendere il lettore partecipe dei sentimenti dei protagonisti in maniera eccellente. Spero davvero di poter leggere presto una sua nuova storia ma soprattutto mi auguro che sia un bel libro intero nel quale immergermi e sognare.
Chicca

Precedente #IOLEGGOPERCHÈ Successivo Next books - Aprile

Lascia un commento

*