Review Tour – Il trittico dell’inganno

Review Tour – Il trittico dell’inganno

Buongiorno Lettori,
bentrovati con una nuova recensione che racchiude ben tre libri. Oggi vi parlo infatti del Trittico dell’inganno di S.M. May che ringrazio tantissimo non solo per la copia digitale del romanzo ma anche per avermi inclusa nei ringraziamenti, per me un onore enorme.

Qui sopra il banner creato dalla nostra maga Dolci, e subito dopo un po’ di notizie.

Autrice: S. M. May
Titolo: Trittico dell’Inganno
Editore: Self Publishing
Pag: 443
Data di pubblicazione: 6 aprile 2022

Trama
Da tempo i nobili Picadanias tramano per conquistare nuovi pianeti e accrescere il proprio potere politico. Ma stavolta il giovane lord Frances dovrà affrontare una concorrenza inaspettata e sanguinosa.
L’agente imperiale Sapphire Crissen non ha mai imparato la sottile arte della diplomazia. Per questo i suoi superiori hanno deciso di fargliela pagare assegnandolo a un caso spinoso. Dovrà affiancare il capitano Jen Adur, affascinante quanto infido, e si ritroverà invischiato, suo malgrado, in un gioco di faide, conquiste e vendette.
Dalla capitale ai mercati sotterranei di Arces, dalle foreste nere di Nerdur all’arena insanguinata di Pikaen, dalle trame dei contrabbandieri agli intrighi dell’aristocrazia, dalla sofferenza degli schiavi alle lame impietose dello Skullball, inizia un lungo viaggio per scoprire la verità. Perché quasi sempre le apparenze ingannano…

I. IL SANGUE NON E’ ACQUA
II. NON E’ ORO TUTTO CIO’ CHE LUCCICA
III. UN NOME E’ SOLO ARIA

  • Il Trittico raccoglie due precedenti volumi (“Il sangue non è acqua” e “Oro”, usciti nel 2016 e 2018, rieditati e integrati) oltre al terzo volume “Un nome è solo un soffio”.
    Contiene illustrazioni interne.

#SciFi #GayRomance #EnemiesToLovers #OcchiDorati #Cicatrici

Avvertenze: possibili contenuti sensibili

Recensione
Tre libri, una storia unica.
Tutto inizia con due uomini che si incontrano, si scoprono e si amano o forse non era amore bensì solo attrazione e gioco.
Jen Adur e Lord Frances sono i protagonisti de Il sangue non è acqua dove la May ci introduce ad un universo lontano, fatto di pianeti distanti ma con i medesimi problemi di ogni mondo, la lotta al potere da una parte e la salvezza di un intero popolo dall’altra.
Questo il filo conduttore della storia che l’autrice tesse meravigliosamente alternando momenti ironici, sfide all’ultimo sangue, inseguimenti e affetto.
Ma è nel secondo volume, con l’arrivo del detective Crissen, un uomo semplice, incapace di contenersi e sofferente del suo aspetto, che il romanzo spicca il volo, l’intesa con il capitano Adur, le loro ricerche, la loro vicinanza danno al libro una svolta notevole.

Ho adorato Sepphire, è di sicuro il personaggio che più mi ha divertita, la May lo ha tratteggiato in maniera opposta all’algido Jen e quei due assieme si completano, ma se Adur resta all’apparenza freddo Sapphire è passione pura, un uomo che agisce d’istinto e si botta a capofitto nelle cose senza paura.

Il romanzo ti trascina a forza tra le sue spire incantatrici, non solo per l’affetto che fin da subito mi ha legata ai protagonisti, ma per la storia stessa che risulta avvincente e sempre ben narrata.
I temi trattati tra i quali l’accettazione di se stessi sono un punto per me importantissimo e trovo che sia stato sviluppato benissimo da ambo le parti.
I cattivi sono davvero tali, e mostrano la loro spietatezza con astuzia e perseveranza.
La componente sci-fi per contro non è molto marcata, ma devo dire che personalmente non ho sentito l’esigenza di una spiegazione più dettagliata dell’universo in cui è ambientato il romanzo proprio perchè mi sono immersa nella storia e tanto mi è bastato.

Geniale, e sadica, l’introduzione di uno sport crudele come lo Skullball che mette in mostra tutta la cattiveria di chi vi partecipa con un unico scopo, quello di sfogare rabbia senza preoccuparsi degli altri, una lotta all’ultimo sangue in cui il vincitore è l’unico sopravvissuto.

Cosa ne dite vi ho convinti?
Trilogia che consiglio assolutamente.

Chicca

4 Risposte a “Review Tour – Il trittico dell’inganno”

  1. Se non si convincono dopo la tua recensione… non avrei saputo presentare il Trittico in un modo migliore 🙂
    Ancora grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.