Io sono nessuno

Buongiorno amici lettori,
come procedono i preparativi per il Natale? io sono in alto mare, ad oggi non ho nemmeno fatto l’albero figurarsi poi i regali, ho giusto acquistato qualcosina ma nulla di che.
Questa mattina voglio recensire e suggerire a tutti voi un libro molto carino intitolato “Io sono nessuno” di Jenny Valentine che a mio modestissimo parere potrebbe piacere particolarmente ad un pubblico giovane (12-17 anni circa) e sarebbe un gradito regalo natalizio.
Venite a conoscere Chap il ragazzo che ha “rubato” l’identità a Cassiel Roadnight!

Io sono nessuno
di Jenny Valentine

1675-Sovra.inddDescrizione
Per tutta la vita, Chap non ha fatto altro che scappare. Un giorno, nella casa-famiglia in cui abita temporaneamente, viene scambiato per Cassiel Roadnight, un ragazzo scomparso due anni prima. La somiglianza è davvero stupefacente e la famiglia, che ancora lo cerca disperatamente, sembra perfetta. È così che Chap decide di rubare l’identità di Cassiel e fingersi lui con la sua famiglia e i suoi amici. Diventare qualcun altro però è meno semplice di quanto Chap possa immaginare, soprattutto quando inizia a scoprire che la vita di Cassiel era tutt’altro che perfetta e che anche la sua famiglia nasconde molti segreti…

Recensione
E’ possibile fingersi qualcun’altro? Si può ingannare una madre solo per merito di una forte somiglianza? Probabilmente si, perchè Chap riesce a farsi passare per Cassiel Roadnight, un ragazzo sparito due anni prima e che la famiglia sta ancora cercando.
Chap si considera un nessuno, non ha una madre, non ha un padre, vive di espedienti con il ricordo dell’unico uomo che lo abbia mai accudito, quel nonno che un giorno è sparito improvvisamente lasciandolo solo in balia di case famiglia e assistenti sociali.

Quando per errore viene scambiato per Cassiel, Chap decide di inventarsi una nuova vita, può riuscire ad avere ciò che desidera: una madre, una sorella e un fratello maggiore.
Ma se Cassiel tornasse a rivendicare il suo posto nella famiglia Roadnight?chap
Ma Cassiel tornerà davvero oppure dietro la sua scomparsa c’è altro?

Tanti interrogativi si avvicenderanno nel corso di questa lettura estremanente scorrevole e solo alla fine della storia avremo un quadro chiaro e completo della situazione.
La narrazione si svolge con due fasi temporali alternate, quella presente in cui vediamo come Chap cerca di integrarsi in una famiglia non sua e carpirne i misteri e quella passata in cui vengono ricostruite l’infanzia e la prima adolescenza di questo ragazzo che in ogni sua parola emana dolcezza e voglia di essere accettato.

Ho trovato la storia, al di là del mistero che viene celato e poi svelato tra le sue pagine, molto toccante in particolare per il modo in cui lo stato d’animo del protagonista si mostra al lettore, la sua palese sofferenza ma soprattutto la sua speranza di una vita diversa, una speranza così fragile legata ad un filo talmente sottile che potrebbe spezzarsi da un momento all’altro.
Unico neo a mio avviso l’ho riscontrato nel finale che risulta un po’ frettoloso. Resto comunque dell’idea che nel complesso Io sono nessuno sia una lettura molto piacevole che consiglio a tutti!

A presto!
Chicca

Precedente Non avevo capito niente Successivo Teorema Catherine

4 thoughts on “Io sono nessuno

  1. Ero davvero curiosa di leggere la tua recensione e sono contenta che questo libro ti sia piaciuto! 🙂 L’ho adocchiato da un po’ e sono molto curiosa! Spero di riuscire a leggerlo presto! 🙂

    • librintavola il said:

      Siiiii aspetto poi la tua recensione,
      anzi devo passare per leggere anche quella che hai scritto sul libro Ciò che resta di NOI.
      Chicca

Lascia un commento

*