Crea sito

La leggenda del libro sacro

La leggenda del libro sacro
di Meresa M. Desiderio

Buongiorno cari Lettori,
dopo un Blog Tour intenso e ricco di fantasia è oggi il momento della recensione del romanzo di Teresa M. Desiderio, primo voluma di una serie fantasy per ragazzi.
Concludo questa bella avventura assieme alle mie amiche ed ai loro Blog sui quali troverete oggi i loro pensieri.

La Lettrice sulle nuvole
– Letture a pois
– Il regno dei libri I miei magici mondi
– Libri al caffè
– Le mie ossessioni Librose

Descrizione
A Sannoth, mondo incantato abitato da ben nove razze differenti, ogni abitante possiede una scintilla magica chiamata Shinpha. Gli Shannobrah cominciano a usarla solo dopo il compimento del decimo anno di età, nel giorno in cui si celebra il Phatiobrah, la festa che consacra questa iniziazione. Goshda e Fadfra sono gemelli e si accingono a rompere il Grongo, il ‘sigillo blocca magia’, nello stesso giorno. Eppure fatti inaspettati e terribili segneranno una giornata che sarebbe dovuta essere meravigliosa. L’apparizione di una piccola e candida piuma porterà scompiglio tra i presenti e farà sì che i due fratelli seguano destini diversi. Fadfra verrà rapita da Yonah, il sovrano degli Elfi custode di una verità inimmaginabile, mentre a Goshda spetteranno compiti ben più gravosi… Su chi ricadrà la sorte di essere il leggendario Ondembrah, il tanto atteso ‘nono dono’? Solo lui sarà in grado di affrontare la missione più importante: risvegliare i dormienti. Il primo capitolo di una potente saga fantasy, un mondo magico popolato da creature strabilianti e governato da forze indomabili.

Recensione
E’ con molta aspettativa che i gemelli Goshda e Fadfra attendono il loro decimo compleanno, quello in cui finalmente sarà tolto loro il Grongo, un incantesimo che “schermava” la loro magia. Dopo la cerimonia del Pathiobrah i due bambini inizieranno il loro cammino verso l’età adulta, fatto di istruzione e magia presso una delle tante accademie di Sannoth, ma qualcosa non va nel verso giusto e i due gemelli verranno separati, chiamati entrambi ad affrontare qualcosa di molto complesso e difficile.

Un mondo incredibile quello creato dall’autrice, dove magia e mistero si fondono in un mix fatto di avventura e ricordi. La storia è ricca, piena. I personaggi sono molteplici e inizialmente ho fatto fatica ad entrare nella vicenda, un po’ per la difficoltà dei nomi, un po’ per la varietà immensa di formule, parole, magie e ricordi, ma una volta averci preso la mano, ed essermi fatta aiutare dalle pagine finali del libro che racchiudono una mini enciclopedia, le cose sono andate molto meglio.

Il romanzo è davvero intenso, troviamo al suo interno mille emozioni, dalla paura alla gioia, dalla tenerezza all’amore familiare. Goshda è chiaramente il protagonista di questo primo volume, lui che inizialmente mi ha davvero fatta arrabbiare per quel suo modo di fare da saputello e un po’ egoista tipico dei bambini, salvo poi crescere assieme alla storiae sono riuscita a coprenderlo meglio ed apprezzarlo di più. Troppe cose gli sono state nascoste, troppi misteri che avrebbe dovuto sapere prima del suo 10 annno di vita.

Un plauso va alla fantasia della Desiderio che ha creato un mondo spettacolare dove ogni cosa è studiata minuziosamente per creare nel lettore stupore e ncredulità. Le accademie, i colori delle classi, le magie e i personaggi, nonchè vocaboli evocativi così come lo è la njarrazione stessa.
Credo che questo sia un libro impegnativo, tosto per alcuni versi, e affascinante per altri, un romanzo che mi ha fatta spaziare con la mente e che mi ha aperto letteralmente un nuovo universo.

Adesso non mi tocca che aspettare il prossimo per scoprire cosa accadrà nelle terre magiche e sconfinate di Sannoth!

Chicca

8 Risposte a “La leggenda del libro sacro”

  1. Oh questo si che mi ispira un sacco… io adoro i libri fantasy, speriamo che non si debba aspettare troppo per il seguito… comunque io segno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.