La mappa dei desideri

La mappa dei desideri

La mappa dei desideri
La mappa dei desideri

di Carrie Ryan & John Parke Davis

Descrizione
Chi possiede la Mappa dei Desideri può arrivare ovunque voglia. Per il momento però nessuno può servirsi dei suoi poteri, perché è stata divisa in brandelli: il primo, la Rosa dei Venti, appare all’improvviso nel parcheggio di un supermercato insieme a un’onda d’acqua solcata da un vascello di corsari, sotto lo sguardo incredulo della dodicenne Marrill. Intenta a inseguire il suo gatto, Marrill si trova catapultata nella Corrente Pirata, un mondo popolato da foreste parlanti, farfalle di spuma di mare e crostacei con le piume. Soltanto la mappa può ricondurla nel suo mondo. E Marrill non è l’unica a cercarla: Fin, cresciuto nella Corrente Pirata, a dodici anni è già il Maestro dei Ladri grazie a un raro potere: chiunque lo incontri ben presto si dimentica di lui. Guidato da una misteriosa profezia, Fin vuole la mappa per ritrovare la madre scomparsa. Quando i destini di Marrill e Fin incrociano la rotta di una ciurma di temibili pirati, la ricerca della mappa si trasforma in una questione di vita o di morte.

Recensione
Sono tre le cose che un orfano di Porto Senzachiave sa fare la prima è arrampicarsi, la seconda è atterrare e la terza è saper usare i decontrovelacci e Fin uno di questi orfani è bravissimo a farlo, ma non è bravo solo in quello, Fin è il Maestro dei ladri e la sua particolarità consiste nel fatto che nessuno si ricorda di lui, pochi istanti dopo averlo visto ed avergli parlato nessuno è in grado di ricordare il suo viso e la sua voce. Marril invece è una avventuriera, non ha una fissa dimora ed ama gli animali soprattutto quelli in difficoltà senza una zampa o senza un occhio e in un momento di puro sconforto si allontana da casa e si imbatte in una nave pirata, guidata dal giovanissimo capitano Coll e dal Mago Ardent. Marrill oltre a fare la loro conoscenza riesce ad impossessarsi del primo pezzo di una misteriosa mappa, che la condurrà verso nuove avventure e le permetterà di conoscere Fin, il ragazzo che lei non dimenticherà facilmente.

Partito leggermente in sordina, il libro, un discreto fantasy per ragazzi, si espande e si completa ad ogni pagina letta proprio come la misteriosa mappa dei desideri del titolo.
La storia è avvincente, i posti misteriosi e i personaggi tutti degni di nota, non mancano avventura, amicizia e paura e come per ogni storia di pirati che si rispetti ci sono i buoni ed i cattivi e Marrill e Fin sono gli eroi del racconto.

La storia non finisce qui ne sono certa, credo che a breve troveremo sugli scaffali della libreria una nuova avventura pirata e per il futuro avrei un suggerimento per gli autori: Trovate alcuni espedienti meno familiari per favore, la Mappa dei desideri ricorda molto alla lontana la più famosa Mappa del Malandrino di Harry Potter e stessa storia per le pastiglie vomitine, chiare cugine delle pasticche vomitose di Fred e George Weasley.

Buona lettura a voi e a presto!

Precedente Panini morbidi Successivo Con te sarà per sempre

Lascia un commento

*