La ragazza che amava la pioggia

La ragazza che amava la pioggia (Burying Water Vol. 2)
di K.A. Tucker

Buongiorno Lettori,
oggi il secondo libro che vede una recensione negativa tra quelli letti durante le mie vacanze. Un peccato perchè il primo volume mi era piaciucchiato … tra qualche giorno vi svelerò invece anche cosa ne penso del terzo, ma per oggi tocca a Luke e Rain fare da cavie per i miei pensieri!

Descrizione
Luke Boone non sa esattamente di cosa si occupi suo zio Rust, ma è deciso a entrare nello stesso giro per avere ciò che ha lui: auto, soldi, donne. E sembra che il suo desiderio si stia finalmente realizzando. Quando Rust gli consegna le chiavi del garage, c’è un secondo mazzo che apre la porta a tonnellate di denaro e opportunità. Certo, si tratta di affari non esattamente legali, ma Luke non è mai stato il tipo che si preoccupa per questo genere di cose. Soprattutto quando in ballo ci sono una Porsche 911 e una ragazza mozzafiato di nome Rain.
Clara Bertelli è una ragazza in carriera: a soli ventisei anni è uno dei migliori agenti sotto copertura della polizia di Washington, e le hanno appena affidato un caso che potrebbe far schizzare la sua carriera e incastrare una delle più famigerate bande di ladri d’auto della costa occidentale. Per riuscire però, dovrà calarsi molto a fondo nel personaggio di Rain Martines. Il suo obiettivo? Il nipote ventiquattrenne di un pezzo grosso, pronto a seguire le orme di suo zio.
Mentre Clara scivola sempre più nella lussuosa vita di Rain, e tra le braccia del suo bellissimo e affascinante obiettivo, il confine tra giusto e sbagliato inizia a farsi confuso. Sarà capace di lasciarsi tutto alle spalle? E lo vorrà davvero?

Recensione
Secondo volume della serie Burying Water, ha per protagonisti Luke Boone amico di Jesse del romanzo 99 giorni  e Clara “Rain” Bertelli, agente infiltrata per conto del FBI che è alla ricerca delle prove per sgominare un traffico di auto rubate ed episodi di violenza.
Rain si finge interessata a Luke che è stato appena iniziato all’attività di famiglia.
Ma il finto interesse si trasforma ben presto in vera attrazione.

La Tucker scrive dei bei romanzi d’amore ma l’intreccio poliziosce purtroppo non fa per lei. La sotria è noiosa e ripetitiva, senza colpi di scena a rendere più frizzante l’insieme.
Le pagine si trascinano lente e poco scorrevoli e sinceramente ho faticato a finirlo.
Luke è un controsenso puro. attaccato ai soldi ed alla bella vita nonostante sia descritto come un bravo ragazzo accetta di delinquere senza fare una piega.

Insomma un romanzo dalle buone idee ma sviluppate in modo errato.
E adesso, come vi dicevo, manca il terzo, quindi se siete curiosi, restate sintonizzati!

Chicca

Precedente La vetrina degli scrittori #26 - Chiara Orlando Successivo Cuore delicato. Lavare a mano

2 commenti su “La ragazza che amava la pioggia

    • librintavola il said:

      si secondo di una quadrilogia. in italia per ora sono stati pubblicati i primi tre. questo secondo per ora è quello che meno ho apprezzato, sicuramente il meno riuscito fra i primi tre, vedremo con il prossimo.

Lascia un commento

*