La vetrina degli scrittori #6

La vetrina degli scrittori #6

M.C. Willems

Bentrovati amici lettori,
quest’oggi gioia e gaudio, ho l’onore di ospitare per la primissima volta nella “Vetrina” una scrittrice straniera che ci parlerà un po’ di lei e del suo libro: M.C. Willems.
A tal proposito vi invito a conoscerla meglio anche attraverso il suo Blog www.mcwillems.wordpress.com, dove è possibile leggere il primo capitolo di Dralon disponibile prossimamente su Amazon, Feltrinelli, Mondadori, Barnes & Nobles, IBS
Per info più precise vi consiglio di tenere d’occhio Youcanprint che dalla prossima settimana renderà nota la lista completa dei link.

Cover Dralon JPEGDralon
Sinossi
La famiglia Moffet è una famiglia come tante. Conduce una vita semplice e tranquilla in una graziosa casetta a due piani nei sobborghi di Londra… questo, fino a quando non riceve, per mano di uno strano postino, un misterioso pacco che la catapulterà, senza volerlo, in un mondo sconosciuto e fantastico; un mondo al contrario, popolato da bastoni e ciottoli parlanti, scarpe che danno il benvenuto, custodi di sasso, lampade e calderoni magici, indovini burloni e fiammiferi urlanti in grado di svelare strade segrete.
Un magico e avventuroso viaggio che porterà i protagonisti a scontrarsi contro malvagie forze oscure e a percorrere gli impervi sentieri del cambiamento e della crescita interiore.
Breve intervista:

Ciao MC innanzitutto benvenuta su Librintavola, grazie mille per la fiducia riposta nella sottoscritta e grazie per il tempo che ci dedicherai.
Ti va di raccontarci un po’ di te? Oltre ad essere una scrittrice cosa fai nella vita?

Di giorno lavoro come impiegata presso un’azienda internazionale di trading informatico e di notte mi armo di penna e pennello e mi trasformo in M.C. Willems, la scrittrice ed illustratrice di fantasy per ragazzi (in sostanza conduco una duplice vita come i super eroi della Marvel).

Ho letto che hai un gatto di nome Sméagol, presumo tu sia una fan di Tolkien, io ad esempio ho una cagnolina di nome Ginny come la più piccola di casa Weasley in onore di JK Rowling, scrittrice che adoro, pertanto ti chiedo è lui il tuo autore preferito oppure ce ne sono altri?

Tra gli scrittori contemporanei rispondo senza esitazione J.K. Rowling (che ha ispirato la mia saga), Dan Brown e Ken Follett.
Tra i classici: Charles Dickens, Roald Dahl, P.L. Travers, Edgar Allan Poe, J.R.R. Tolkien.

Come è nata l’idea di scrivere un libro per ragazzi e dove hai trovato l’ispirazione per delineare i personaggi della famiglia Moffet?

Amerei poter rispondere “All’improvviso, seduta su di un treno in ritardo”, ma nel mio caso non si è trattata di un’epifania.
Volevo scrivere semplicemente una storia che piacesse ai bambini e a quegli adulti che, come me, non smettono di sentirsi degli eterni Peter Pan (quelli che sperano di vedere, prima o poi, l’astronave di “Independence day” sorvolare la propria abitazione o di avvistare di notte una strega a cavallo di una scopa).
Per la creazione e definizione di storia e personaggi, seguo sempre una specifica routine:

Parto dalle immagini che si generano, quasi magicamente, nella mia mente. Quindi le riordino, le perfeziono e le traduco nel miglior modo possibile in parola.

In effetti, sarebbe più appropriato definirmi una “fantasticatrice di storie” piuttosto che una scrittrice per ragazzi.

Ti è mai capitato di incontrare in giro persone fisicamente somiglianti ai personaggi dei tuoi libri?

Rubo frammenti di realtà per completare i miei personaggi. Quindi… sì! Direi che mi è capitato.

Io adoro tenere tra le mani i libri e sfogliarli, sentirne il profumo e sbirciare tra le righe. Tu che i libri li scrivi cosa hai provato quando hai visto per la prima volta la copia del tuo?

Una delle emozioni più forti e profonde vissute recentemente.

Ancora un’ultima domanda per te e poi prometto di lasciarti libera. Questo libro è il primo romanzo di una trilogia, sei gia in grado di dirci quando verranno pubblicati i successivi volumi?

Il lavoro come impiegata purtroppo rallenta il processo di scrittura. La mia speranza è di terminare il secondo libro nel 2017 ed il terzo e ultimo volume della serie per la fine del 2018.

Cari lettori anche questa volta siamo arrivati alla fine del piccolo spazio dedicato agli scrittori emergenti, spero abbiate gradito l’intervista e grazie ancora alla nostra nuova amica M.C. Willems alla quale faccio un grosso in bocca al lupo per la sua carriera. Io non vedo l’ora di leggere Dralon assieme alle mie bambine e voi?

Come sempre, buona lettura a tutti.
Chicca

Precedente TAG: Give me a biscuit! Book Tag Successivo Amami per un'estate

2 commenti su “La vetrina degli scrittori #6

Lascia un commento

*