L’amore non è mai una cosa semplice

Buongiorno miei cari lettori, torno tra voi con una nuova recensione, questa volta con una autrice italiana, con la quale ho un rapporto di odio amore, la scrittrice in questione è Anna Premoli che tanto mi era piaciuta con il suo Ti prego lasciati odiare e tanto mi aveva delusa con Tutti i difetti che amo di te.
Tra i due estremi si era posizionato invece in una via di mezzo Un giorno perfetto per innamorarsi … come credete che abbia accolto il suo ultimo lavoro? Bhe non vi resta che scoprirlo!!!!

L’amore non è mai una cosa semplice
di Anna Premoli

amore non è mai una cosa sempliceDescrizione
E se per ottenere un buon voto all’università dovessi fare amicizia con qualcuno che proprio non ti piace? Lavinia pensava che nella vita avrebbe insegnato e invece, dopo la maturità, si è lasciata convincere dai genitori a iscriversi a Economia. E ormai al suo quinto anno alla Bocconi, quando si trova coinvolta in un insolito progetto: uno scambio con degli ingegneri informatici del Politecnico. Lo scopo? Creare una squadra con uno studente mai visto prima, proprio come potrebbe capitare in un ambiente di lavoro. Peccato che Lavinia non abbia alcun interesse per il progetto. E che, per sua sfortuna, si trovi a far coppia con un certo Sebastiano, ancor meno intenzionato di lei a partecipare all’iniziativa. E così, quando la fase operativa ha inizio e le sue amiche cominciano a lavorare in tandem, Lavinia è sola. Ma come si permette quel tipo assurdo – a detta di tutti un fuoriclasse dell’informatica – di piantarla in asso, per giunta senza spiegazioni? Lavinia non ha scelta: non lo sopporta proprio, ma se vuole ottenere i suoi crediti all’esame, dovrà inventarsi un modo per convincerlo a collaborare… Ma quale?

Recensione
Location tutta Italiana per questo nuovo romanzo della Premoli, siamo precisamente a Milano nella famosissima Bocconi, dove Lavinia indecisa studentessa al quinto e ultimo anno del suo percorso universitario deve affrontare assieme alle sue amiche del cuore Giada ed Alessandra un lavoro a coppie con i futuri ingegneri dell’altrettanto famoso Politecnico.
Se a Giada ed Alessandra toccano in sorte due compagni accomodanti, alla povera Lavinia viene assegnato Sebastiano un nerd fatto e finito che a dirla tutta dei crediti derivanti dal lavoro di coppia che dovrebbero affrontare insieme non potrebbe fregargliene di meno.
Come comportarsi con un tipo così? Bhe Lavinia prende il toro per le corna e in stile panzer si butta a capofitto nella vita di Seb stravolgendo completamente l’esistenza di entrambi.

Lavinia che inizialmente mi era sembrata un personaggio privo di spina dorsale, che accettava di buon grado tutto ciò che le proponevano studi compresi, è migliorata con l’evolversi della storia. Forse è cresciuta tutto d’un tratto, forse si è semplicemente stancata di essere la docile ragazza che tutti conoscono e in men che non si dica ha dato una svolta a quello che poteva essere un destino avverso, scolasticamente parlando.
Sebastiano invece l’ho trovato un pelino anacronistico, non voglio spoilerare quindi evito di dire troppo, vi basti sapere che con tutta la NERDITUDINE (?) di questo mondo essere così “ingenuo” alla sua età non mi sembra molto normale.

Piccole pecche a parte che ho subito perdonato all’autrice, il libro mi è piaciuto, ho trovato come sempre lo stile della Premoli molto ironico, che credo sia effettivamente il punto forte dei suoi romanzi e i dialoghi e le situazioni molto carine. Anche i personaggi di contorno mi sono piaciuti e sono curiosa di scoprire qualcosa di più su Giada alla quale AP dedicherà il suo prossimo romanzo.
Lieto fine d’ordinanza, completano un romanzo divertente e simpatico che vi strapperà qualche risata e che vi regalerà piacevoli ore in compagnia di due protagonisti diametralmente opposti!

Buona lettura Chicca

Precedente Silver. L'ultimo segreto Successivo W…w…w Wednesday #1

6 thoughts on “L’amore non è mai una cosa semplice

  1. Cecilia Attanasio il said:

    Mi fa piacere che tu abbia apprezzato di più; personalmente l’ho trovato tra i meno riusciti ma sono anch’io curiosa riguardo al prossimo, Giada sembra un tipo tosto. 🙂

    • librintavola il said:

      sai Cecilia, io ho trovato Tutti i difetti che amo di te il peggiore in assoluto, invece quest’ultimo mi ha divertita molto di più 🙂
      Chissà cosa ci riserverà invece Giada
      a presto Chicca

Lascia un commento

*