Crea sito

Le Cronache di Alaster: Drago – Blogtour – Recensione

Le Cronache di Alaster: Drago – Blogtour – Recensione

Cari lettori,
buongiorno a tutti voi! Se nelle ultime settimane avete seguito il blog e anche le storie su Instagram avrete notato che ho parlato molto del romanzo di oggi. Il Blog Tour dedicato è ancora in pieno svolgimento infatti le protagoniste degli articoli dei blog partecipanti sono finalmente le recensioni!
Cosa ne dite mi sarà piaciuto?

Descrizione
Sono passati secoli dalla terrificante guerra contro il Vuoto. I Draghi hanno abbandonato i mortali a loro stessi e qualsiasi forma di magia spontanea sembra quasi scomparsa del tutto. Ciò che ne è rimasto sono dissapori tra le diverse razze: gli elfi si sono isolati nella loro foresta da tempo, e i nani, decimati da sanguinose guerre, restano rintanati nei loro domini. Gli umani e le mezze razze si sono spartiti il resto. E’ in questo scenario che il destino di Alaster, un giovane mercenario, si intreccia con quelli del mezz’uomo Marcel e della Maga Myra durante la ricerca del preziosissimo Occhio del Drago, portandolo al risveglio di un antico potere sopito dentro di lui e alla sbalorditiva coscienza delle sue misteriose origini. Leonardo Tomer ci accompagna attraverso i luoghi incantati di Jordin, abitati da creature leggendarie, dove spesso i personaggi si troveranno coinvolti in duelli estremi.

Recensione
Scrivere un fantasy originale non è per nulla facile. In un panorama letterario che conta centinaia di romanzi a tema, di cui molti davvero imperdibili riuscire a farsi largo è spesso un’impresa degna di un eroe.
Leonardo Tomer, autore de Le cronache di Alaster è stato però capace di scrivere una storia interessante, con personaggi memorabili e ricca non solo di magia e avventura ma anche di amicizia e sentimento.
Protagonisti del romanzo il mezzo uomo Marcel, l’intrepida maga Myra e il giovane mercenario Alaster.
Il loro incontro dà vita ad un viaggio inatteso e avventuroso che li porterà a scoprire non solo di terre nascoste e un passato doloroso, ma li renderà anche più consapevoli del loro valore e delle loro capacità.

Lo stile d Tomer è molto fluido e coinvolgente, i personaggi sono davvero ben caratterizzati e con il proseguire della storia si impara ad apprezzarli non solo per il loro coraggio ma anche per la loro intelligenza e simpatia. I tre interagiscono tra loro in maniera spontanea e a tratti giocosa, cosa che permette di stemperare la tensione che si viene a creare in alcuni momenti particolari.
Una delle cose che ho maggiormente apprezzato è stata la mappa dei territori che mi ha permesso di seguire agevolmente le varie tappe del viaggio di Alaster, Myra e Marcel, ma non solo, all’interno del romanzo ci sono delle illustrazioni collocate in punti strategici che ho trovato davvero carine.

Nonostante la brevità del romanzo le descrizioni sono esaustive e l’avventura è a portata di lettore, in alcuni momenti non vi nascondo che ho fatto fatica a chiudere il libro per dedicarmi ad altro (scusa famiglia!) perchè ero davvero presa dalla storia che corre via veloce ed è decisamente appassionante.
Piccola pecca in finale … nel senso che per scoprire cosa accadrà ai nostri eroi siamo costretti ad aspettare il prossimo volume e si sa io di pazienza non ne ho mica così tanta!
Quindi caro Leonardo io aspetto, però tu cerca di sbrigarti!

Chicca

3 Risposte a “Le Cronache di Alaster: Drago – Blogtour – Recensione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.