L’ultima notte al mondo

L’ultima notte al mondo
di Veronica Consolo

consoloDescrizione
Alice, giovane avvocato in carriera, viene lasciata dal suo fidanzato Benedetto, dopo sette anni. Spinta dalla necessità, chiede asilo a una sua vecchia amica, Roberta, bizzarra e libertina, la quale convive con uno stravagante ragazzo inglese, Abraham. I due la accolgono calorosamente; ma, dopo alcuni giorni passati sul loro divano a origliare involontariamente le loro notti di passioni, Alice decide di cambiare sistemazione, con urgenza. Roberta convince la ragazza ad andare a vivere a casa di un amico di origine argentina: Javier, che è omosessuale. Nonostante la riluttanza con cui inizia la convivenza, Alice trova un’immediata sintonia con Javier, il quale, si dimostra un amico fidato, pronto a salvarla dalle situazioni più imbarazzanti e difficili.
Abituata ad un ambiente di distinta sobrietà, in un crescendo di episodi comici, Alice viene trascinata nel mondo colorato e passionale del suo coinquilino e riscopre la propria femminilità. Questa riscoperta della femminilità condurrà Alice anche a ritrovare l’amore, nella forma più inaspettata possibile, che non si sarebbe aspettata di provare neppure l’ultima notte al mondo.

Recensione
Alice e Benny, stanno insieme da 7 anni quando un giorno di punto in bianco lui le dice che ama un’altra e in tre secondi spazza via tutto quello che hanno condiviso, lasciando Alice da sola, affranta e senza casa.
Tornare da sua madre è assolutamente impossibile, sua sorella è in giro per il mondo e suo fratello vive in un monolocale con un numero imprecisato di coinquilini.
Così con il cuore a pezzi e il morale sotto i tacchi si rifugia a casa della sua amica Roberta, uno scricciolo dai capelli rosa che passa le notti a far faville con il suo fidanzato inglese, lasciando la povera Alice già insonne di suo a girarsi e rigirarsi su quel divano scricchiolante sul quale dovrebbe dormire.

La nostra simpatica avvocatessa ha assoluto bisogno di una soluzione alternativa se vuole ritrovare una certa pace fisica e mentale, ed ancora una volta è Roby ad aiutarla. Le presenta Javier, bello, simpatico, affascinante e gay. Un compagno d’appartamento perfetto per Alice, che nonostante non ne sia per nulla convinta si lascia trascinare dall’entusiasmo di Roberta e comincia una strampalata convivenza con quello che ben presto diventerà una delle persone più importanti della sua vita.

Giorno dopo giorno Alice sembra rinascere, toglie i suoi abiti da “bacchettona” che tanto piacevano a Benny e indossa quelli di una ragazza giovane che ha voglia di divertirsi e conquistare il mondo.
Javier le insegnerà a ballare e lei insegnerà a lui l’arte del cucinare, il tutto contornato da battaglie di cuscini, risate a crepapelle e shot di tequila condivisi con Roby e Abraham. Fino a quando …. eh no! adesso volete sapere troppo!

Romanzo fresco e brillante, L’ultima notte al mondo è riuscito a catturarmi e a farmi divertire ad ogni pagina. Traspare, in tutto il libro, un amore incredibile verso la famiglia e gli amici di sempre, che siano quelli di Alice la nostra protagonista piuttosto che quelli dell’autrice Veronica non importa, so di certo che quell’affetto è molto confortante.
Ho adorato i momenti legati alla cucina – come potrebbe essere altrimenti! – e quelli in cui Abraham detto amichevolmente Casper per il suo incarnato pallido, esternava i suoi pensieri. Mi è piaciuta tantissimo Roberta e lo stesso dicasi per Javier e Alice soprattutto nei suoi momenti di isteria acuta.
La scrittura è ancora un po’ acerba, ma non per questo meno gradevole, mi sarebbe invece piaciuto che il rapporto tra Javier e suo padre fosse approfondito un po’ di più, ma ho trovato in ogni caso il romanzo molto nelle mie corde.
Ringrazio ancora una volta Veronica per il privilegio che mi ha concesso donandomi il suo libro e spero molto presto di leggere altri suoi lavori, perchè ha un modo di scrivere e di “esaltare” le particolari personalità dei suoi personaggi che mi ha molto divertita.
Pollice in su per lei!

Buona lettura
Chicca

Precedente Nemmeno in paradiso Successivo TAG: Ice cream Book Tag

Lascia un commento

*