Il marchio di Atena

Il marchio di Atena. Eroi dell’Olimpo. vol 3.

il marchio di atena
il marchio di atena

di Rick Riordan

Descrizione
Percy Jackson si è risvegliato alla Casa del Lupo, nel Campo dei semidei romani, senza alcun ricordo a parte il nome di Annabeth. Proprio mentre sta andando a salvarlo, la ragazza scopre che tra greci e romani sta per scatenarsi la guerra e, a bordo della nave volante Argo II, cerca di raggiungere il Campo Giove insieme a Jason e Piper. Certo il natante, che ospita a bordo un enorme drago di bronzo, non ha un’aria amichevole: i romani capiranno che la loro è una missione di pace? E la pace, quanto durerà? Atena, infatti, ha affidato ad Annabeth, sua figlia, un terribile compito: “Segui il marchio di Atena. Vendicami.” Per impedire la catastrofe e placare l’ira della dea, il gruppo di eroi dovrà intraprendere un viaggio per terra e per mare alla volta della splendida e feroce Roma.

Recensione
In questo terzo volume della nuova saga scritta da Rick Riordan che vede i nostri Semindei greci e romani preferiti impegnati in una missione per contrastare Gea e i suoi seguaci, la nave costruita da Leo, la Argo II arriva al campo Giove dove finalmente dopo mesi di ricerche Annabeth ritrova Percy.
L’incontro è di quelli tutto cuori e amore, ma il tempo è pochissimo e Reyna, Pretore del campo romano, chiede informazioni più precise alla figlia di Atena relativamente a quello che sta succedendo.
Durante il loro colloquio uno dei figli di Gea sotto forma di spirito prende possesso del corpo di Leo Valdes che contro la sua volontà attacca Campo Giove.
Percy, Annabeth, Jason, Piper, Frank, Hazel e Leo sono quindi costretti ad una fuga precipitosa.
Inizia così ad avverarsi un’antica profezia che vede impegnati 7 Eroi in quella che ben presto si rivela una complicatissima missione di salvataggio.
Tra navi volanti, mari infestati di mostri, amici e nemici sparsi un po’ ovunque comincia un nuovo viaggio alla volta della città di Roma.

Più volte ho detto che adoro Rick Riordan, lui scrive libri per ragazzi e siccome in fondo al cuore sono rimasta un po’ bambina non posso fare a meno di amarli.
Il marchio di Atena, così come i suoi predecessori è avventuroso, avvincente e divertentissimo allo stesso tempo.
Si parla di amicizia, amore e sacrificio, il tutto in modo leggero e senza strafare.
Ritroviamo poi personaggi che abbiamo imparato a conoscere e ad apprezzare nelle letture precedenti e quindi ci si sente un po’ come a casa.

I capitoli sono narrati in maniera alterna da Percy, Annabeth, Piper e Leo, rendendo così la storia estremamente interessante soprattutto perchè la curiosità ti spinge a voler subito leggere il capitolo successivo e capire cosa accadrà e a chi.
Ammetto di fare un po’ fatica a districarmi tra I Dei Greci e i loro corrispondenti Romani, però alla fine del libro c’è una legenda che aiuta nella comprensione.

Il libro ha ovviamente un finale aperto, e ahimè mi toccherà aspettare ancora un bel po’ prima di conoscere il destino dei nostri Eroi.

Precedente Sai tenere un segreto? Successivo L'amore in un giorno di pioggia

Lascia un commento

*