Menti pericolose

Menti pericolose
di Jeffery Deaver

Ciao cari Lettori,
come state? Io abbastanza bene anche se un pelino arrabbiata, dovete sapere che il mio cane l’altro pomeriggio ha deciso di giocare con alcuni regali che erano sotto l’albero distruggendoli in pochi secondi, la sola fortuna è che non fossero libri 😀

In quel momento mi sarei volentieri trasformata in uno dei pazzi serial killer descritti da Jeffery Deaver, ma orami è andata, passato il momento approfitterò del “tragico evento” per un’altra sessione di shopping natalizio … sarà felice mio marito.
comunque sia parlando di Deaver ecco le mie impressioni su questa raccolta di racconti.

menti pericoloseDescrizione
Deaveriana” è l’aggettivo che meglio descrive questa raccolta dello scrittore americano, dove troviamo Lincoln Rhyme, Kathryn Dance, John Pellam e altri in una veste inedita in Italia. In “Menti pericolose” i killer, i terroristi, gli psicopatici, i criminali nella loro più variegata accezione prendono forma e corpo, tutti insieme, non come notizia strillata del quotidiano, ma come realtà vicina a ciascuno di noi. Nella paura e nell’angoscia che ci attanagliano, però, l’intelligenza di alcune donne e uomini saprà come farsi largo, usando ogni mezzo lecito della scienza investigativa per assicurare alla giustizia i malvagi. In un mondo dove il caso non esiste, nessuno sfugge alle meticolose trame della scrittura di Deaver. E i personaggi, buoni o cattivi che siano, da maschere di un palcoscenico della fantasia, abiteranno i nostri sogni, perché non saranno più “loro” i protagonisti, ma “noi”.

Recensione
Trovo in generale che sia particolarmente difficile recensire dei racconti, benchè in questo particolare caso vista la lunghezza e la complessità di alcuni di loro si potrebbe addirittura parlare di piccoli romanzi.
comunque sia, tra queste pagine ricche di adrenalina e colpi di scena ritroviamo tanti personaggi nati dalla penna di Deaver e tanto cari a noi estimatori.
Ci sono Kathryne Dance che lotta contro il tempo per scongiurare un attentato, il mio adorato Lincoln Rhyme e la fidata Amelia che si trovano alle prese con molte più prove di quante effettivamente gli servono per poter svelare l’identità di un killer molto scaltro, John Pellam che durante un sopralluogo per scegliere la location del prossimo film viene accusato di omicidio.
E poi una serie di altri personaggi che subito fanno presa sul lettore.

Ho letto questo romanzo poco per volta, dedicandomi ad ogni storia con attenzione per non perdermi neppure un dettaglio, ammetto che su alcuni racconti sono riuscita ad individuare il colpevole prima della fine, in altri invece non ci sarei arrivata nemmeno in un milione e mezzo di anni.

La scrittura è come sempre ricca di particolari, curata fin nel minimo dettaglio, ogni pagina ti tiene ancorata come una calamita e non ne hai mai abbastanza. Deaver a mio parere scrive benissimo, difficilmente non apprezzo un suo romanzo, so di essere di parte ma lasciatemi comunque passare questa recensione così favorevole.

Quindi cari i miei Lettori, se siete appassionati di thriller e in particolare di Deaver, non posso che consigliarne la lettura.

Chicca

Precedente Un messaggio per te. Forever Jack Successivo Ti amo ma non posso

2 thoughts on “Menti pericolose

Lascia un commento

*