Mi sposo a New York

Mi sposo a New York
di Cassandra Rocca

Cari Lettori, dovete sapere che il libro di oggi l’ho acquistato durante la manifestazione Tempo di Libri che si è tenuta a Mialno nel mese di Marzo e finalmente dopo ben 3 mesi di “sono qui a prendere polvere, leggimi” sono riuscita a dedicarmi alla storia di Liberty e Zack. Che ne dite ne sarà valsa la pena attendere?

Descrizione
È possibile rinunciare per sempre a un sogno? Liberty Allen non ha dubbi: la risposta è sì. Dopo aver provato il dolore cocente di continue delusioni, ha deciso di trasformarsi in una donna razionale e controllata, ben lontana dalla ragazzina romantica e affamata d’affetto che era in passato. Adesso è serena, ha un lavoro soddisfacente ed è in procinto di sposarsi con un uomo perfetto, o almeno è quello che crede. Ha detto addio a tutto ciò che può incrinare la sua determinazione: i legami troppo profondi, le emozioni incontrollabili, il romanticismo. E il cibo, che per tanti anni è stato per lei un surrogato dell’amore. Ma quando Zack Sullivan riappare nella sua vita, ogni certezza inizia a vacillare. Perché Zack rappresenta tutto ciò che lei vuole evitare: è diventato un pasticciere di successo, è peccaminosamente attraente ed è determinato a riportare alla luce la Liberty di un tempo…

Recensione
L’adolescenza è un periodo davvero complicato, si cresce ci si confronta con le prime cotte e con quelle persone che ti categorizzano anche solo per l’aspetto fisico. Liberty Allen è in sovrappeso e sicuramente non è l’anima della festa, ma ha un carattere dolce e allegro e Zack diventa suo amico nonchè pasticciere personale. Peccato che i sogni d’amore di Liberty si infrangano una sera durante una festa, creando in lei una determinazione tale da renderla negli anni a venire molto diversa, sia fisicamente che caratterialmente, dalla ragazzina presentata nelle prime righe del romanzo.
Tutto però inizia a vacillare il giorno in cui rivede Zack e scopre che dentro di lei la vecchia Liberty non è mai andata via.

Romanzo romantico e scorrevole, è il primo che leggo di questa autrice. La storia è ben narrata ed anche i personaggi sono molto interessanti nonostante la Liberty adulta non brilli certo per simpatia anche se fortunatamente verso la fine del libro si intravede la vera ragazza nascosta in quel guscio gelido.
Zack invece resta uguale da ragazzino e anche da adulto, forse nel complesso è un po’ troppo perfetto, avrei preferito su di lui qualche difettuccio per poterlo criticare e invece nulla 😀

Non sono stata molto d’accordo con alcune scelte fatte dalla protagonista, come ad esempio trascinarsi in un rapporto noioso e inutile per 3/4 del romanzo, lei che viene comunque rappresentata come una persona intelligente mi è sembrata in questo frangente leggermente ottusa.
Molto carini invece i comprimari che a quanto ho capito fanno parte dei precedenti romanzi dell’autrice, ma si sa io non riesco mai a seguire un filo logico con le serie, sono tremenda.

Nel complesso un romanzo carino che si lascia leggere con leggerezza, ideale per i momenti di svago e per chi desidera una storia d’amore con lieto fine assicurato.

Chicca

Precedente A proposito di Elsie Successivo L'ultima notte al mondo

5 commenti su “Mi sposo a New York

  1. Manuela il said:

    Ma hai iniziato a leggere la serie dalla fine? Io ho letto tutto di questa autrice, la adoro… quando leggo i suoi romanzi sogno ad occhi aperti. Liberty però non è tra i miei personaggi preferiti.

Lascia un commento

*