Nel profondo della foresta

Nel profondo della foresta
di Holly Black

Buongiorno Lettori,
il libro di cui vi parlerò oggi è uno di quelli consigliati dalla Lettrice sulle nuvole e che mi permette di partecipare alla challenge Di che colore sei?
Posso dirvi fin da ora che sono stata davvero una zuccona a non leggerlo prima perchè questo romanzo della Black è davvero una bomba!

Descrizione
Nel profondo della foresta c’era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra.
Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli… Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte.
Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato.
Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai.
Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade… sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città.

Recensione
Fairfold non è una comune cittadina, da tempo ormai immemore i suoi abitanti vivono di fianco ad un popolo fatato composto da elfi, folletti e strane presenze da cui è sempre bene tenersi alla larga.
Lo sanno tutti che è meglio non averci a che fare con queste creature, ma Hazel e suo fratello Ben fin da bambini si sono spinti oltre, fino ad entrare in contatto con loro. Fulcro delle loro storie e delle loro peripezie un ragazzo con delle corna che giace addormentato in una bara di vetro nella foresta.
Ma un giorno qualcosa cambia, questo ragazzo si sveglia ed Hazel riceve un messaggio inaspettato.

Avete presente la magia? Ma non quella dei maghi, bensì quella che permea un libro che fin da subito ti incanta? Grazie ad Holly Black ed al suo libro sono stata rapita dalle fate e lasciata li a volteggiare nei prati accanto a loro.

La Black ha costruito un romanzo che è un concatenarsi di eventi; eventi che inizialmente mi hanno un po’ destabilizzata ma che poi andando avanti con la lettura, tassello dopo tassello, riempivano buchi, mi mostravano le cose ed allo stesso tempo mi facevano innamorare della genialità di questa autrice.
Mi spiace davvero non poter scrivere di più sul romanzo ma rischierei seriamente di svelarvi cose che vi rovinerebbero la lettura e credetemi questo libro non ammette spoiler.

Posso però dirvi che i personaggi hanno tutti caratteristiche peculiari, abbiamo Hazel che si può descrivere come una ragazza selvaggia ma in senso assolutamente positivo, poi c’è Ben suo fratello che fin da subito mi ha ammaliata con la sua dolcezza. Ma non solo loro hanno catturato il mio interesse, perchè ogni creatura che fosse essa umana oppure “fatata” è degna di avere una nota di merito.

Ultima cosa, ma non meno importante, questo è un romanzo autoconclusivo e non si rischia di dover rincorrere case editrici che fanno scherzi di cattivo gusto troncando di netto una serie a cui siamo affezionati.

Quindi doppio pollice su per questa autrice che ho sempre snobbato e che da oggi prometto di tenere d’occhio!

Alla prossima
Chicca

Precedente Il bistrò dei libri e dei sogni Successivo Paper Prince. The Royals #2

4 commenti su “Nel profondo della foresta

Lascia un commento

*