Niente è come te

Niente è come te
di Sara Rattaro

Cari Lettori,
vi avviso se volete leggere questo romanzo preparate i fazzoletti, e anche tanti, perchè Sara è incredibile nelle sue storie e piangere di fronte ad un libro del genere, bhe è inevitabile!

Descrizione
Nessuno fa solo cose giuste o sbagliate. Siamo luce e ombra insieme. Due scatole colme di libri, pupazzi e tante fotografie. Tutto il mondo di Margherita è racchiuso in quelle poche cose. In spalla il suo adorato violino e tra le mani un biglietto aereo per una terra lontana: l’Italia. La terra dove è nata e che non rivede da quando è piccola. Ma ora è lì che deve tornare. Perché a quasi quindici anni Margherita ha scoperto che a volte è la vita a decidere per noi. Perché c’è qualcuno che non aspetta altro che poterle stare accanto: Francesco, suo padre. Il suono assordante dell’assenza di Margherita ha riempito i suoi giorni per dieci anni. Da quando sua moglie è scappata in Danimarca con la loro figlia senza permettergli di vederla mai più. Francesco credeva fosse solo un viaggio. Non avrebbe mai pensato di vivere l’incubo peggiore della sua vita. Eppure, ora che Margherita è di nuovo con lui, è difficile ricucire quello che tanto tempo prima si è spezzato. Francesco ha davanti a sé un’adolescente che si sente sbagliata.
Perché a scuola è isolata dai suoi compagni e a casa passa le giornate chiusa nella sua stanza. Ma Francesco giorno dopo giorno cerca la strada per il suo cuore. Una strada fatta di piccoli ricordi comuni che riaffiorano. Perché le cose più preziose, come l’abbraccio di un padre, si possiedono senza doverle cercare.
E quando Margherita ha bisogno di lui come non mai, Francesco le sussurra all’orecchio poche semplici parole per farle capire quanto sia speciale: «Niente, ma proprio niente, è come te, Margherita».

Recensione
Si può gioire per un lutto? Forse si, se quel lutto riporta a casa quella figlia che non credevi potesse tornare. Francesco lo sa bene quante battaglie perse ha combattutto per la sua piccola Margherita. Lui è un papà che non ha potuto avere accanto a se quella figlia perchè sua madre ha deciso che così doveva essere, tendola lontana senza spiegazioni, senza motivi, ma solo con tanto dolore.

Non siamo abituati a leggere di padri che lottano, forse noi esseri umani siamo troppo legati al binomio madre-figlio per poter comprendere il dolore di un uomo che si vede sottrarre il suo amore più grande. In Niente è come te, la Rattaro ci racconta, con quella delicatezza che la contraddistingue, quanto amore e sofferenza ci siano dietro le scelte di una sola persona, in questo caso Angelika la madre, quella che un giorno decide di partire a tenere per se quella bambina nata da un grande amore. Ma le cose cambiano e la sua morte riporterà Margherita, ormai adolescente da quel padre che credeva non la amasse abbastanza.
E da qui, Francesco e Margherita ci racconteranno di loro stessi, delle loro paure, delle loro battaglie e delle loro vite.

Un libro narrato nel modo che preferisco, quello a punti di vista alternati, che ci mostrano quanto la vita sia dura ma al tempo stesso meravigliosa.
Sara ha tracciato due protagonisti indimenticabili, ho amato da impazzire questo padre e la sua forza, ho amato questa ragazzina fragile e bisognosa di amore, ho amato il romanzo per le mille emozioni che ha suscitato in me.
L’autrice ci parla sì di dolore, ma quello che scaturisce dalle pagine è in primis un amore immenso, non solo quello di un padre per sua figlia, ma anche quello di un amico fidato e soprattutto l’amore di una madre che lascia dietro di se un ricordo indelebile e chi ha letto il libro sa che non parlo di Angelika.

Come dicevo nelle prime righe di questo articolo, prima di iniziare la lettura tenete a portata di mano una scorta di fazzoletti perchè vi servirà certamente e correte a leggerlo, perchè credetemi non potete rischiare di perdervi una tale gioiello!

Chicca

Precedente Finchè amore non ci separi Successivo Fracture me - Gruppo di Lettura

Lascia un commento

*