La passione di Artemisia

La passione di Artemisia

La passione di Artemisia
La passione di Artemisia

di Susan Vreeland

Descrizione
“La passione di Artemisia” narra dell’incessante lotta della prima grande pittrice celebrata e riconosciuta nella storia dell’arte: Artemisia Gentileschi, la donna che, in un mondo ostile alle donne, riuscì a imporre la sua arte e a difendere strenuamente la sua visione dell’amore e dell’esistenza. Violentata dal suo maestro, Artemisia subì, nel corso della sua vita, non soltanto l’onta di un processo pubblico nella Roma papalina, e l’umiliazione di un matrimonio riparatore con Pietro Stiattesi, artista mediocre, ma anche un duro, terribile confronto con il suo avversario più temibile: il grande pittore Orazio Gentileschi, suo padre.

Recensione
Ho avuto il piacere di leggere questo libro almeno 10 anni fa ma ancora oggi ne serbo un ricordo incredibile per mille motivi, la vita, le opere e la forza d’animo di Artemisia Gentileschi mi hanno colpita nel profondo, ma questo probabilmente è stato grazie alla maestria con cui Susan Vreeland ha scritto l’intero romanzo.
Artemisia Gentileschi, la prima donna ad essere entrata all’Accademia delle Arti e del Disegno a Firenze, autrice di numerosi quadri, ha subito una dura prova quando stuprata da un amico e collega del padre si è dovuta difendere in tribunale, umiliata e costretta a rivivere quel che successe.
Questo episodio ha condizionato tutta la sua vita e le sue opere, nel libro riprercorriamo i tratti salienti della sua storia in maniera romanzata e sublime. La Vreeland ha la capacità di farti rimanere incollata alle pagine, e vivere in prima persona le vicende narrate, uno stile che ritroveremo nei suoi altri romanzi – tutti bellissimi a mio parere – che fa apprezzare pienamente i suoi scritti.
Man mano che leggevo di Artemisia ero sempre più incuriosita dai suoi lavori, li ho cercati in rete e sono andata anche ad una mostra per poter ammirare il quadro con protagonista Giuditta che decapita Oloferne, un lavoro che viene spesso associato a quell’episodio della vita di Artemisia che ne ha influenzato tutto il suo corso.
Posso solo consigliarvi di leggere questo splendido romanzo se non lo avete ancora fatto, vi si aprirà un mondo nuovo, Susan Vreeland merita seriamente di esser letta e amata.

Precedente Zeppole di San Giuseppe al forno Successivo Città di Ossa

Lascia un commento

*