E poi ti ho trovato

E poi ti ho trovato

E poi ti ho trovato
E poi ti ho trovato

di Patti Callahan Henry

Descrizione
Il giorno delle prime volte. Così Kate Vaughan chiama il primo giorno di primavera, una ricorrenza speciale che, ogni anno, le riporta alla mente gli attimi e le emozioni che hanno segnato la sua vita. Il primo bacio, la promessa d’amore eterno al suo primo ragazzo, l’inaugurazione della sua boutique, il primo bagno di mezzanotte…
Ma poi, come sempre, il pensiero di quei momenti di gioia viene accompagnato anche dal ricordo dell’evento che, tredici anni fa, le ha stravolto l’esistenza. Solo Kate e la sua famiglia sanno cosa sia successo quel lontano giorno di marzo, quando lei si era trovata davanti a una scelta difficilissima. Una scelta che ancora oggi la perseguita e che lei non riesce a dimenticare, o che forse non vuole dimenticare, nella segreta speranza che il
destino le riservi l’opportunità di riannodare i fili di un legame reciso troppo presto. E adesso, proprio nel giorno delle prime volte, quell’opportunità si manifesta nel modo più inaspettato: una richiesta d’amicizia su Facebook. Per Kate, accettare quella richiesta sarà il primo passo lungo una strada di sorprese e rivelazioni, grazie alle quali scoprirà che, se ne custodiamo il ricordo nel cuore, ciò che abbiamo smarrito può essere
ritrovato. Perché il passato, per quanto doloroso, non è un muro invalicabile, bensì la porta per un futuro in cui ogni giorno è il primo giorno di primavera.

Recensione
Katie e Jack, sono prima bambini, poi adolescenti e poi giovani donna e uomo, si amano ma fanno scelte differenti, ognuno segue la propria strada, Katie vuole aiutare ragazze disadattate, abbandonate, emarginate, Jack vuole diventare avvocato e sposare Katie. Ma la vita li separerà in modo doloroso, ma allo stesso tempo li terrà uniti con un legame indissolubile che si riaffaccia nelle loro vite in un momento cruciale della vita di Katie.
Gli sbagli fatti sono tanti, il dolore che ne è derivato è enorme, ma la vita riserva loro inaspettate sorprese.

Questo in poche righe il centro della storia che ho finito di leggere quest’oggi, non posso aggiungere altro altrimenti rischio di spoilerare qualcosa che poi è il fulcro del racconto.
Il libro tratta di un tema estremamente delicato, ma a mio parere in modo superficiale e non approfondito.
L’autrice si mette d’impegno per mostrare i sentimenti della protagonista che ho purtroppo trovato scialba in tutti i sensi, una donna che non ha il coraggio di prendersi le responsabilità delle sue azioni, un uomo in fin dei conti debole che lascia tutto nella mani della sua fidanzatina storica. Un libro mediocre per una scrittura mediocre, sono veramente dispiaciuta di doverlo dire, ma speravo in qualcosa di più concreto per un libro che a prima vista sembra poter colpire un lettore proprio al cuore.

 

Precedente The awakening. Il risveglio Successivo The reckoning. La resa dei conti

Lascia un commento

*