Questa volta Leggo #6 – Vittoria

Questa volta Leggo #6

Cari Lettori,
eccoci giunti all’appuntamento numero 6 con la rubrica Questa volta Leggo nata da un’idea de La Lettrice sulle nuvole assieme a La Libridinosa e Le mie ossessioni librose.
Come per le precedenti volte abbiamo scelto, tramite sondaggio, un tema comune che ci terrà compagnia per tutto il mese di Luglio:

– Libro ambientato in Italia

La mia scelta è ricaduta su di un libro di cui ultimamente sentivo parlare moltissimo, così con molta curiosità mi sono avvicinata a Vittoria.

 

 

 

 

Vittoria
di Barbara Fiorio
Feltrinelli Editore Editore
Pagine 297

Descrizione
Vittoria non crede nella spiritualità dei manuali, negli aforismi da calamite e soprattutto non crede nei cartomanti: molto meglio un piatto di trenette al pesto con un’amica che farsi leggere i tarocchi. Fotografa genovese con alle spalle alcune pubblicità di successo, è sempre riuscita a navigare tra le difficoltà della vita grazie a un valido mix di buonsenso e ironia. Credeva anche di aver trovato l’amore ma, quando Federico se ne va, lasciandola sola in una casa piena di ricordi, il mondo le crolla addosso. Disorientata e in profonda crisi creativa, Vittoria si ritrova a quarantasei anni senza compagno, senza lavoro e senza sapere più con quali soldi comprare le crocchette a Sugo, il suo adorato gatto. A soccorrerla arriva un aiuto inatteso, sotto forma di un mazzo di tarocchi che suo malgrado, e nonostante il suo scetticismo, scopre di saper leggere con imprevedibile talento. E così, tra la carta dell’Eremita che le ricorda Obi-Wan Kenobi e la Ruota della fortuna che sembra un party psichedelico, nel suo salotto fanno la loro comparsa tanti volti nuovi, consultanti di ogni età che le portano uova fresche, insalatina a chilometro zero e ratafià in cambio di un vaticinio. Circondata da anime gentili che come lei cercano di rammendare il loro cuore spezzato, e da amici fidati che per mesi la incoraggiano e la proteggono, Vittoria senza rendersene conto tornerà pian piano ad ascoltare il mondo che la circonda ritrovando, insieme alla vena creativa, la forza di credere in se stessa.

Recensione
Ogni volta che leggo un libro di una donna che ha superato da un po’ la quarantina vengo colta da un lampo! Potrei essere io quella donna, anche se a me i 40 e più stanno stretti; mi sento diversa, più giovane e per fortuna più felice della Vittoria che incontriamo nelle pagine del romanzo della Fiorio.
Non tutti i libri possono essere comici non credete? Non tutti i romanzi devono per forza raccontarci di storia d’amore a lieto fine, vero?
Qualche volta un sincero pezzo di realtà fa benissimo, soprattutto se narrato con passione e con ironia. Vittoria, che vorrebbe chiudersi in un guscio, mollata dall’uomo che credeva fosse quello giusto, con un lavoro da fotografa che manca da troppo, un gatto che ama riportare indietro il suo topino, degli amici che sono il suo giubbotto di salvataggio e infine i tarocchi.

Eh si perchè Vittoria si reinventa cartomante, con molto scetticismo in verità, è lei la prima a non crederci e difatti le sue sedute sono ben diverse da quel che ci si aspetta, forse per via della sensibilità, della comprensione che prova per gli altri, fatto sta che quel guscio protettivo che stava costruendosi, pian piano non serve più.

Delicato, ironico, tenero, Vittoria ti cattura e ti trascina tra le sue pagine, come un compagno di viaggio che cerchi di aiutare e sostenere. La storia non si perde in chiacchiere, è a tratti triste, a tratti piena di speranza. Qualche volta avrei voluto scuotere questa donna per dirle che lei è molto di più, che Federico il suo ex compagno non la meritava davvero e che lei ce l’avrebbe fatta nonostante tutto.
Meraviglioso il modo in cui l’autrice racconta dell’amicizia quella con la A non maiuscola, ma gigante, fatta di parole, supporto e comprensione, un gruppo di amici veri che le sta accanto in ogni momento.

E sempre riguardo le amiche, ringrazio le Blogger che in queste settimane hanno letto e recensito Vittoria e che in qualche modo mi hanno spinta a diventare sua amica, facendomi scoprire non solo un romanzo adorabile ma una scrittrice a cui finora non mi ero ancora accostata.

Prima di salutarvi vi ricordo che ad Agosto “Questa volta leggo” andrà in vacanza, ma tornerà a Settembre con un nuovo argomento e tanti libri da condividere!

Chicca

Precedente Negli occhi di chi guarda Successivo Quando tutto cambia

37 commenti su “Questa volta Leggo #6 – Vittoria

  1. Erica Libri al caffè il said:

    Non conoscevo questo romanzo ma sembra davvero interessante. Adesso che non lavoro potrei reinventarmi anche io cartomante!

    • librintavola il said:

      grazie Anna Rita i tuoi complimenti per me sono molto emozionanti. ti considero una bravissima blogger e le tue recensioni parlano per te.

  2. Erika Lettrice sfuggente il said:

    Ciao Chicca!
    Questo romanzo, dalla copertina affascinante, staziona nella mia libreria e non vedo l’ora di avere il tempo per leggerlo!!

Lascia un commento

*