Crea sito

Review Tour – È la vita che gioca

Review Tour – È la vita che gioca

Cari Lettori,
buona domenica a tutti voi, questa settimana è stata piuttosto piena per il blog infatti anche oggi ho pubblicato ben due post.
Quello che però vi presento adesso è dedicato ad un autore che ho scoperto da alcuni mesi e che con le sue storie riesce sempre a conquistarmi.
Dovete sapere che dopo aver letto Stellato il cielo com’è sono stata tra le Blogger che hanno chiesto a gran voce un libro su Martino, uno dei personaggi secondari del romanzo, e Giacomo, probabilmente per paura di una sommossa è riuscito in tempi record a regalarci una storia su misura per lui.

Titolo: È la vita che gioca
Autore: Giacomo Assennato
Genere: Contemporaneo M/M
Pagine: Cartaceo 250
Editore: Self Publishing
Data di uscita: 07 Marzo 2020

Descrizione
Martino non ha tempi morti, le cose gli accadono sempre di corsa e le coincidenze sono all’ordine del giorno per lui.
La sua vita cambia improvvisamente dall’oggi al domani, quando si trova proiettato in una realtà sconosciuta e lontana, che non gli appartiene.
È l’inizio di un’avventura, una trasferta per lavoro, nella lontana Boston, che accetta malvolentieri e alla quale cerca di abituarsi facendo del suo meglio. L’America lo affascina e contemporaneamente gli mostra un aspetto che stride con la sua sensibilità e non può che turbarlo.
A Boston incontrerà nuove amicizie, ma anche contrasti; il coinvolgimento in un avvenimento devastante lo catapulterà nel caos. È proprio questa circostanza che si trasformerà in un appuntamento col destino e con la nuova vita che lo aspetta.

Recensione
Martino è un ragazzo adorabile, solare, allegro, generoso ma vittima di uno dei mali della nostra società moderna: l’omofobia.
E così, viene spedito di gran carriera a Boston dove inizierà una vita tutta nuova che gli riserverà molte sorprese.

Sapevo fin da subito che Martino avrebbe portato una ventata d’aria pura alle mie letture, perchè si è confermato nuovamente la stella del palcoscenico. Questo romanzo racchiude l’essenza stessa di Martino, il suo ottimismo, la sua gentilezza.
Ho molto apprezzato la costruzione della storia, il fatto che Assennato abbia mostrato al lettore anche i suoi momenti di rabbia e di dolore e non solo la facciata allegra. Allo stesso modo ho trovato davvero interessante come ha dipinto Boston, colorata e musicale e ce l’ha mostrata attraverso gli occhi del suo protagonista.
Quello che però non mi sento di condividere appieno è l’instalove. So che probabilmente è una mia fissa ma non riesco ad immaginare nella mia mente una amore così immediato.

La storia è come sempre ben scritta, si nota grande attenzione ai dettagli e anche il lavoro di editing è molto buono. Non ci sono errori o sbavature e credetemi non tutti hanno questa precisione che personalmente apprezzo moltissimo. La trama è dolce e commovente in ugual misura, ho rivisto con piacere Federico e Filippo, protagonisti di Stellato il cielo com’è e ho riso tantissimo della targa fuori dalla loro porta di casa. Insomma qui con tutti loro mi sono sentita felice.

Detto questo, consiglio a tutti voi il romanzo di Giacomo perchè mai come in questo momento abbiamo bisogno di qualcosa di bello a cui aggrapparci e sognare.

Chicca

Vi ricordo anche che trovate le recensioni sui blog delle altre partecipanti al Review Tour pertanto vi lascio il bellissimo calendario creato da Simo del blog Il mondo di Simis curatrice dell’evento che ringrazio per avermi coinvolta nuovamente.

12 Risposte a “Review Tour – È la vita che gioca”

  1. Grazie delle parole, come sempre gentili e affettuose. Sono contento che ti sia piaciuto. Per quanto riguarda l’amore “veloce”, lo è, ma la situazione in cui si vengono a trovare un po’ giustifica la crescita dell’intensità fra loro. Grazie infinite!

    1. Lo so bene Giacomo infatti ho intuito il perchè della tua scelta. Ho adorato Martino e ti ringrazio ancora per avermi fatto leggere il tuo romanzo e per la fiducia riposta

  2. Grazie a te Chicca per aver partecipato, e come sempre grazie per le tue belle parole <3
    Per l'editing mi prendo una piccolissima parte dei complimenti hihihi anche se quando mi arrivano i lavori di Giacomo ormai il mio lavoro è davvero poco.

  3. Anche io non ho apprezzato moltissimo l’instanlove anche se nel libro ha un suo significato però è stata comunque una bella lettura, intensa ma anche dolce e divertente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.