Romanzo con angolo cottura

Romanzo con angolo cottura
di Marco Giarratana

Ci sono libri che capitàno per caso sulla strada di un lettore, e Romanzo con angolo cottura è per me uno di questi.
Un pomeriggio, durante una delle mie frequenti visitine in biblioteca la mia amica e consigliera Elena mi dice che mi ha tenuto da parte questo romanzo perchè le sembrava fosse molto in linea con il mio blog. E cosa si fa in questi casi? Ovviamente lo si legge a scatola chiusa!

Descrizione
Non è così che Marco immaginava il futuro, quando ha lasciato la Sicilia per Milano. Si aspettava la gavetta, questo sì. Ma pensava che avrebbe presto combinato Qualcosa di Serio, magari con la musica. Poi invece… la crisi, l’affitto, il lavoro che non c’è e se lo trovi è bene tenertelo anche se non ti piace. Gli anni volano via mentre lui fotocopia le sue giornate nell’open space dove scrive annunci pubblicitari per otto euro l’ora. Fino alla Settimana che Cambia Tutto, quella in cui prima viene sfrattato e poi, con tre quarti dell’open space, licenziato. Catastrofe.
Ma lo è davvero? Perché non approfittarne per provare a fare qualcosa che gli piaccia davvero? E a Marco piacciono moltissimo diverse cose: la musica, il sesso, il cibo. Non per forza in quest’ordine. Nasce così il foodblog dell’Uomo Senza Tonno, il barbuto «scièf» a domicilio che prima conquista il web e poi, una cena per volta, seduce Milano e dintorni con i suoi piatti stravaganti, spesso arditi, capaci di far sorridere anche i palati più severi. Mentre fioccano i clienti e con loro incontri e situazioni impreviste, in una sarabanda di cucine, città e menu, Marco parte per un viaggio che lo porterà parecchio fuori dalle rotte già tracciate. Ma al centro esatto di questa cosa imprevedibile chiamata vita.

Recensione
Più che un romanzo, questo di Marco Giarrattana è una sorta di diario in cui lui, l’uomo senza Tonno, si mette a nudo di fronte al pubblico.
Ci parla di tante cose, della sua vita siciliana, della sua vita milanese e di tutte le volte in cui è caduto e si è rialzato.
Ed è proprio così che inizia questo percorso di vita, con Marco che viene prima sfrattato dalla sua casa e poi licenziato in tronco dalla ditta in cui lavorarava da diversi anni. Dopo un breve momento di smarrimento il nostro ragazzo si rimbocca le maniche e con fatica e tra alti e bassi si inventa una nuova professione, quella di Scièf!
La passione per la cucina l’ha sempre avuta, ma adesso, libri alla mano, si impegna maggiormente e inizia a creare qualcosa di nuovo.
Apre un blog che è allo stesso tempo una finestra sulla sua esistenza, e “Tonno”, così conosciuto dai più, ci rende spettatori del suo successo, senza mai vantarsene e rimanendo sempre una persona alla mano, un amico di quelli che conosci fin dall’infanzia.

Ci sono alcuni capitoli di questa storia che mi hanno particolarmente emozionata, soprattutto quelli in cui parla dei suoi genitori lontani, mi sono sentita molto simile a lui in quei frangenti e devo confessare di aver versato qualche lacrima durante una sua particolare telefonata con il papà.

Molto carine invece le chat di gruppo con gli amici di sempre fatte di battute – mooolto maschili – e virtuali pacche sulle spalle. Ma ciò che più salta all’occhio è l’amore di Marco per il cibo, cominciando dalla scelta degli ingredienti, passando dal suo estro ai fornelli fino ad arrivare tutti insieme seduti a tavola brindando alla sua bravura.
Un romanzo che diverte, tiene compagnia ed è estremamente attuale e soprattutto ti fa venire l’acquilina in bocca!
Buon appet … ehm no buona lettura!
Chicca

PS
Prima di leggere questo libro non conoscevo Marco ne il suo blog www.uomosenzatonno.com/ … guarda quante cose belle si trovano in giro per il web.

Precedente Caccia alle Uova #9 Successivo Shatter me

4 thoughts on “Romanzo con angolo cottura

Lascia un commento

*