Shadowhunters – Il Codice

Shadowhunters – Il Codice

Shadowhunters il Codice
Shadowhunters il Codice

di Cassandra Clare e Joshua Lewis

Descrizione
“Il Codice” è il manuale che viene tramandato di generazione in generazione ai nuovi Shadowhunters, destinati a combattere i demoni, a proteggere i mondani e a controllare il complicato mondo dei Nascosti. Quali sono gli strumenti necessari a svolgere la loro missione? Quali le armi, gli equipaggiamenti, le tecniche di combattimento, gli Strumenti Mortali? Come riconoscere i Demoni e i Nascosti? In che modo utilizzare le rune?

Recensione
Il Codice non è un romanzo, ma un vero e proprio manuale per giovani cacciatori di ombre e per chi come me ha amato l’intera serie della fantastica Cassandra Clare, non potrà fare a meno di leggere anche questo.
Il libro è diviso in sezioni, ognuna delle quali cerca di spiegare al neo-Shadowhunter, le origini della specie Nephilim, le guerre accadute, le creature che vivono in questo regno di ombre, gli strumenti donati dall’angelo Raziel al primo guerriero Jonathan Shadowhunter, la nascita di Idris e molte altre cose delle quali chi è appena entrato a far parte del magico mondo, come Clary, non conosce ancora.
Vorrei prima di tutto dirvi che c’è, a mio parere, un lavoro incredibile dietro un manuale di questo tipo; che la Clare fosse un genio della fantasia era palese fin da subito, ma creare un libro del genere è veramente un’impresa.
Secondo, è da apprezzare che diversi paragrafi riportano alla mente molti degli episodi che abbiamo letto nella serie madre, quella con protagonisti Clary, Jace e Simon, e altrettanti della serie prequel, con protagonisti Will, Tess e Jem.
Una cosa carinissima sono gli appunti lasciati, a margine di quasi tutte le pagine, da Clary, Simon e Jace. Personalmente non vedevo l’ora di leggere quello che scrivevano loro, un po’ la stessa cosa mi era gia successa con i libri appendice di J.K. Rowling “Animali fantastici dove trovarli” e “Il Quidditch attraverso i secoli”.
Per finire vorrei dire che il capitolo che ho preferito in assoluto è stato il racconto di come sono nati i Fratelli silenti e Le sorelle di Ferro.

PS
Un encomio speciale ai disegnatori!

Shadowhunters Codex
Shadowhunters Codex
Precedente Risotto al radicchio e scamorza affumicata Successivo Ciambella

Lascia un commento

*