La Sognatrice Errante

La sognatrice errante. La stagione della Falce

La stagione della Falce
La stagione della Falce

di Samantha Shannon

Descrizione
Londra, 2059. Paige Mahoney, diciannove anni, è una sognatrice errante, una chiaroveggente e, nel suo mondo, Scion, commette tradimento semplicemente respirando. È per questo che lavora in segreto in una piccola cosca
criminale alle dipendenze di un uomo di nome Jaxon Hall. Il suo compito: monitorare l’attività eterica della sua sezione per controllare gli altri veggenti. Ma in un giorno di pioggia la sua vita cambia per sempre. In seguito a un’improvvisa ispezione su un treno, Paige scopre di avere dei poteri molto superiori a quelli di una comune
veggente. Aggredita, drogata e rapita, viene trasportata nella perduta Oxford, una città tenuta segreta per duecento anni, controllata dalla potente e spietata razza dei Refaim. Paige viene assegnata a un Decano, un Ref di una bellezza indecifrabile e terribile, e dai piani misteriosi. Lui è il suo padrone. Il suo allenatore. Il suo nemico naturale. Ma è anche l’unico che può insegnare a Paige come sopravvivere in questa prigione, dove
altrimenti sarebbe destinata a morire… Un racconto di coraggio, eroismo e amore fuori dagli schemi: un’avventura verso la libertà e l’indipendenza.

Recensione
In un futuro nemmeno troppo lontano l’umanità è divisa in due tipi di persone, veggenti e anaurotici, ovvero persone normali. I primi hanno insito un potere extrasensoriale, che permette loro, a seconda delle proprie capacità di viaggiare nell’etere, controllare le menti, prevedere il futuro, penetrare nei sogni. I secondi braccano i primi perchè li temono, perchè li considerano dei diversi.
I Veggenti cercando di sfuggire ai loro persecutori hanno creato delle cosche nelle quali vivono e lavorano ma spesso se non riescono ad inserirsi in queste organizzazzioni fuorilegge fanno accattonaggio.
Tra di loro, al servizio di una delle cosche più importanti di Londra vive Paige Mahoney, giovane Sognatrice Errante che lavora al servizio di Jaxon Hall, a capo della cosca dei Sette Sigilli.

In un momento di estrema tensione e paura Paige innesca in se un nuovo potere che non sapeva di possedere, questo la porta ad essere scelta da una spietata e segreta razza di persone non umane cooperanti con il governo.
Viene rapita, drogata e deportata in una colonia penale, dove viene affidata ad un padrone, un potente Decano della razza Refaim, Arcturus Mesarthim, incaricato di addestrarla per volere della sua potente e futura consorte.
Per Paige tutto sta cambiando.

Primo libro di una una nuova serie, segna il debutto della giovane e talentuosa autrice londinese Samantha Shannon.
Il romanzo, con un finale ovviamente apertissimo, è un libro affascinante. Ha un inizio un po’ lento, bisogna infatti impegnarsi a comprendere il gergo usato dall’autrice per il quale può aiutare un glossario inserito nelle ultime pagine, perchè abbastanza complesso.
Appena si riesce ad entrare nel meccanismo dell’etere e della chiaroveggenza tutto sarà più facile.

Paige è una eroina perfetta, giovane, forte ma allo stesso tempo gentile ed umana. Combatte con le unghie e con i denti contro chi cerca di sottometterla, ha alle spalle ricordi dolorosi e un profondo affetto per la sua famiglia, non quella naturale ma quella che si è creata all’interno della cosca. Questo le darà la forza di opporsi ai Refaim e cercare di salvare quanti più innaturali possibile, dalla prigione in cui sono finiti tutti.

In bocca al lupo Paige Mahoney io faccio il tifo per te!

Precedente Will, ti presento Will Successivo Crema di Peperoni

Lascia un commento

*