Crea sito

Sogni di mostri e divinità

Sogni di mostri e divinità
La chimera di Praga #3
di Laini Taylor

Cari Lettori,
con oggi si chiude il Gruppo di Lettura dedicato alla trilogia di Laini Taylor che racconta di Serafini e Chimere. In questi mesi mi sono divertita molto a condividere con tante blogger i miei pensieri in merito e sono certa che continueremo a farlo per moltissimo tempo.
Questa mattina ognuna di noi partecipanti condividerà il proprio pensiero sul terzo volume della serie.
Curiosi di scoprire cosa ne penso?

Descrizione

La misteriosa Karou è una chimera unica nel suo genere: al contrario dei suoi simili, l’eroina della trilogia La Chimera di Praga ha sembianze umane, impreziosite da meravigliosi capelli blu. E’ innamorata di Akiva, un angelo dalla bellezza eterea. Angeli e chimere sono però nemici naturali, in lotta da secoli. C’è solo un modo per ristabilire la pace: tentare un’alleanza fra le chimere e quegli angeli che, come Akiva, hanno deciso di ribellarsi al loro imperatore.
In questo terzo e conclusivo capitolo della saga entriamo subito nel vivo dell’azione: l’esercito degli angeli discende sulla Terra, in pieno giorno, in una Roma sfolgorante di sole, con uno stuolo di telecamere intente a riprendere e un pubblico sbalordito a osservare la scena. Nel frattempo, dopo il tradimento che ha portato la sua specie allo stremo, Karou sta ricostruendo l’esercito delle chimere e, grazie a un inganno ingegnoso, e ora alla guida della ribellione contro gli angeli. Il futuro della sua specie dipende da lei, ed è giunto il momento dello scontro finale. Riusciranno Karou e Akiva a realizzare il sogno di una realta` in cui i loro popoli smettano di distruggersi e in cui, forse, potrebbe esserci spazio per il loro amore?
Con queste pagine mozzafiato, caratterizzate da una tensione costante e una serie di personaggi indimenticabili, Laini Taylor conferma il suo grande talento. Un finale stupefacente per una trilogia fantasy davvero epica, una suggestiva rivisitazione moderna della mitologia classica e cristiana che ha appassionato milioni di lettori in tutto il mondo.

ATTENZIONE ESSENDO PARTE DI UNA SERIE POTREBBERO ESSERCI SPOILER DEI VOLUMI PRECEDENTI

Recensione

Per il capitolo conclusivo di questa serie mi aspettavo un finale col botto, speravo sadicamente in una vera e propria guerriglia con cadute “esemplari” e invece Laini ha un offuscato ogni mia aspettativa.
Avevamo lasciato Karou, Akiva e il resto della compagnia con la voglia di opporsi a Jael e all’esercito dei serafini che è giunto sulla terra deciso a portare ancora più potere alla loro specie.
Da una parte ci sono loro, gli angeli belli e osannati dagli umani, dall’altra gli illeggittimi e le chimere riunite in una strana tregua. Grazie a Karou ed Akiva le cose cominciano a funzionare, in maniera complicata certo, ma la speranza è lì a fare da apripista a tutti loro.
Nel corso del romanzo nuovi personaggi vengono introdotti, come Eliza una giovane scienziata che avrà in un qualche modo la sua parte di gloria nella vicenda e capiremo qualcosa in più sulla stirpe degli steliani, rincontreremo vecchie conoscenze e scopriremo personaggi che di positivo hanno ben poco.

Tanta ma davvero tanta carne al fuoco, forse troppa, perchè la Taylor ha una scrittura a mio avviso eccessivamente prolissa e dispersiva, i personaggi sono descritti meravigliosamente, questo è indubbio, ma purtroppo ho trovato davvero faticoso stare al passo con uno stile così lento e lungo. L’introduzione di nuovi personaggi anzichè dare verve alla storia ha solo rallentato la lettura, sono rimasti moltissimi punti in sospeso che già mi portavo dietro dal volume precedente e di cui mi chiedo ancora perchè non siano stati conclusi.

Molti dubbi mi sono rimasti in merito ad un episodio in particolare, non farò spoiler ma vi dico solo che riguardano Liraz e qualcosa che ha fatto durante la battaglia contro gli angeli. Se volete parlarne sarò lieta di farlo in sperata sede 🙂
Riguardo Karou resto dell’idea che il suo personaggio abbia subito una involuzione enorme, era partita benissimo nel primo libro per spegnersi con l’andare delle pagine.
Colei che invece è di certo il personaggio top è Zuzana, migliore amica della protagonista ed elemento portante dell’intera trilogia.
Epilogo finale sciapo, e come dicevo prima inconcludente.

Per me la Taylor dopo 3 libri resta un grosso punto interrogativo, forse io e lei non siamo fatte l’una per l’altra, capita, ma tentare è stato bello.

Alla prossima recensione
Chicca

18 Risposte a “Sogni di mostri e divinità”

  1. E finalmente!!! Grande punto interrogativo!!! La Taylor ha lasciato tante cose solo buttate lì che tu non riesci ad incastrare. Questo suo essere prolissa senza però dire nulla è ciò che mi ha fatto faticare nella lettura (e poi abbandonare).

    1. Per me è stata una pessima prova e anch’io ero tentata di mollare, penso che quando si scrive con tale approssimazione non si possa essere meritevoli dell’attenzione di un pubblico. Sembrerò molto dura, ma non si può ciurlare nel manico con tanta esasperazione e poi lasciare tutto inconcluso. Questo vuol dire che mi hai preso in giro oppure non sei capace di fare il tuo mestiere.

      1. io sinceramente non ho capito tutto il suo tergiversare, inoltre se ricordi nel volume due erano state introdotte le due giovani chimere sorelle che poi sono sparite così senza nessun altro accenno. non è giustificabile nemmeno per via del ragazzo/chimera che era assieme a loro visto che poi alla fine ha avuto un ruolo assolutamente marginale.

  2. Secondo me la Taylor ha toppato su tutta la linea, non salvo nulla di questo libro anche se era migliore del secondo, ma, in realtà, fare peggio sarebbe stato difficile

  3. Già il finale non finale non l’ho gradito nemmeno io.. La scrittura della Taylor non mi dispiace del tutto, ma che dopo tre libri non siano state raccolte tutte le briciole che ha disseminato mi ha lasciata perplessa, ho il vago sospetto che non sia finita qui, e che la Taylor chiuderà la storia con un libro (o più di uno) che tirerà le fila di tutti i fatti della trilogia e della dilogia.. Per Liraz sono curiosa poi ci sentiamo…

  4. Concordo con voi sul finale e sulla battaglia alla quale secondo me doveva essere dato più spazio. Però alla fin fine non posso dire che non mi è piaciuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.