Talent show: Tredici racconti

Talent show: Tredici racconti
di Emilio Martini

Eccomi di ritorno con una raccolta di racconti che ho nuovamente ricevuto in dono dalla meravigliosa Michela Martignoni. Ormai non so più come ringraziarla per avermi permesso di leggere le sue (e di sua sorella) storie che mi stanno conquistando ogni giorno di più.
Dopo i racconti neri del commissario Bertè che trovate già recensiti sul Blog, mi sono gustata ben 13 storie particolari ed estremamente intelligenti!

Descrizione
C’è chi scopre all’improvviso di possederlo, chi lo costruisce mattone su mattone, chi lo spreca, chi lo compra, chi lo incolpa di essere causa di infelicità… È il TALENTO.

Un misterioso dono, una capacità innata di fare meglio degli altri, che può portare molto in alto, ma che, se usato male, può provocare la rovina.

In questi racconti, tra il reale, il possibile e l’immaginifico, vengono presentati vari personaggi che manifestano talenti in diversi campi – sport, arte, musica, danza, scrittura – o che usano il loro talento per imbrogliare gli altri, vendere fumo e apparire ciò che non sono.

Avrebbe potuto scriverli il commissario Berté, per staccare il cervello da un’indagine complessa, se non fosse che compare in veste di personaggio. Ma forse è solo un modo per depistare i suoi lettori…

Mini-Recensione
Voglio cominciare questa breve recensione in modo in po’ diverso dal solito, non parlandovi e riassumendo brevemente la trama del libro bensì con una domanda: Perchè leggere una raccolta di racconti?
I motivi possono essere tanti e vari: forse perchè si ha poco tempo e si cercano storie brevi ma che appassionino? Forse perchè si preferisce una storia lampo ad una lunga? O semplicemente perchè ci è capitato tra le mani un lavoro che sembra interessante?
Qualunque siano i motivi che spingono un lettore a scegliere dei racconti anzichè un romanzo credo che possiamo trovarli tutti in questo volume.

I 13 racconti del titolo sono brillanti e narrati con una ironia davvero sottile. I protagonisti, dall’insegnante all’amministratore di condominio, dalla pianista al giovane calciatore sono persone normali ma hanno dalla loro parte un talento che non sfruttano come dovrebbero e questo comporta un evolversi delle storie in modo davvero sorprendente.

Il buono che improvvisamente s’incazza, l’ingenuo gabbato che si ribella, il giusto che soffre per le ingiustizie del mondo. Lui era dalla loro parte.

Le sorelle Martignoni centrano il bersaglio ancora una volta e se tra le varie vicende incrociamo un Bertè quanto mai empatico con il colpevole di turno il vero “talento” protagonista è quello di queste due donne che scrivono divinamente e coinvolgono il lettore fin dalla prima pagina.

E adesso mi metto sulle tracce di Bertè, devo assolutamente cominciare dall’inizio!

Buona lettura
Chicca

Precedente Il respiro delle anime Successivo Scarlet. Cronache Lunari #2

2 thoughts on “Talent show: Tredici racconti

    • librintavola il said:

      ciao Michela, tu sai che per me è un piacere ospitare i vostri libri sul mio blog!

I commenti sono chiusi.