Trauma

Trauma
di Alessandro Petrelli

Buongiorno lettori,
questa mattina vi parlerò di un romanzo molto interessante che mi è stato inviato dall’autore Alessandro Petrelli e che ringrazio per per la fiducia. Avevo segnalato “Trauma” qui ma per vostra comodità ne lascio nuovamente i dati.

Genere: Thriller
Prezzo: € 13,00
Prezzo ebook: € 2,99
Data pubblicazione: luglio 2017
Editore: Lettere Animate

Descrizione
Lecce, 2015. È il 18 aprile quando Vanessa e Federico organizzano uno scherzo di cattivo gusto ai danni di Vincenzo, un ragazzo introverso, già vittima in passato delle loro angherie.È il 12 maggio quando Vincenzo, in seguito a un incidente stradale, si risveglia non ricordando nulla degli ultimi trenta giorni.La storia si sviluppa su piani temporali diversi. Nel presente, Vincenzo andrà in cerca di una verità frammentata e resa opaca da personaggi inquietanti e da tragici avvenimenti la cui unica chiave di lettura giace nei recessi oscuri e inaccessibili di un trauma. Potrà fidarsi del ragazzo sconosciuto che gli dirà di aver fatto amicizia con lui prima dell’incidente? E chi sono i nuovi vicini di casa dall’aria misteriosa? Cosa hanno fatto Vanessa e Federico?Sarà il passato a giungere in soccorso e a dissolvere i nodi di una realtà apparentemente priva di logica, ricostruendo la reale dinamica dei fatti e ricongiungendosi al presente e ai suoi retroscena come il pezzo mancante di un puzzle.

Recensione
La cattiveria dei ragazzi spesso raggiunge e oltrepassa dei limiti che dovrebbero essere invalicabili. Vanessa e Federico, tanto belli quanto meschini fanno dei ragazzi più deboli le loro vittime preferite con scherzi crudeli che lasciano tanta amarezza.
Vincenzo è tra coloro che più hanno subito le angherie dei due e, a seguito di un incidente che lo vede coinvolto in prima persona, la sua memoria non sarà più la stessa.
Il ragazzo si rende conto di aver perso un mese di ricordi ed è certo che in quei ricordi è nascosto il segreto di ciò che è accaduto.
In un crescendo di tensione il protagonista si troverà ad affrontare un trauma le lo porterà a credere solo alle sue sensazioni e a dubitare di ciò che sta accadendo.

Buona l’idea, trama molto coinvolgente e personaggi ben descritti, tutte note assolutamente positive da tenere in gran considerazione.
L’autore ci racconta di rapporti difficili, di paura e solitudine. Di quanto la mente umana sia infuenzabile, e di quanto sia doloroso non sentirsi parte di un gruppo.
Alessandro Petrelli, ci narra tutto ciò attraverso gli occhi di Vincenzo, alternando presente e passato recente e intrecciando molto bene una storia scorrevole e ricca di idee.

Purtroppo la presenza di refusi ed errori penalizzano in qualche modo il romanzo e di questo ne sono molto dispiaciuta perchè vedo un grosso potenziale nella storia che ho avuto il piacere di leggere.
Credo che l’autore con un buon supporto editoriale possa migliorare notevolmente e dare quella spinta in più ad un romanzo che ha tanti pregi ma che necessità di una cura maggiore per poter sbocciare come merita.

Alla prossima

Chicca

Precedente Era di Maggio Successivo Danubio Dolce

Lascia un commento

*