Tu contro di me

Tu contro di me

Tu contro di me
Tu contro di me

di Jenny Downham

Descrizione
Due normali famiglie inglesi, una povera, i McKenzie, l’altra ricca, i Parker. Michael McKenzie è un ragazzo mite e sensibile. Lavora in un pub, ha due fratelli, una madre depressa e alcolizzata e un problema da risolvere: sua sorella Karyn è stata violentata da Tom Parker, che è stato arrestato ma subito messo in libertà vigilata grazie
ai soldi e alle conoscenze del padre. Mickey vuole vendicarsi, come minimo riempire Tom di botte facendosi aiutare da Jacko, il suo amico del cuore. Ma a casa dei Parker si festeggia il rilascio di Tom: non c’è nulla da fare.
Eppure no, qualcosa ce: lo sguardo che Michael scambia con Ellis, la sorella minore di Tom. E amore a prima vista, anche se Ellis non sa nulla di Michael, e lui nulla le rivela di sé. Cerca piuttosto di carpire informazioni su Tom, mentre Ellis deve fronteggiare la cattiveria delle compagne di scuola e Karyn va in crisi. Ma alla fine Ellis scopre chi è veramente il suo innamorato. Non c’è più tempo, è lei ora a dover prendere una decisione: quella di dire finalmente la verità, tutta la verità su quella maledetta storia che ha rovinato la sua famiglia e quella di Michael.

Recensione
Nel leggere le prime righe della seconda di copertina, sembrerebbe di trovarsi dinanzi alla solita storiella della ricca e del povero contrastati dalla famiglia, invece il romanzo tratta di un tema piuttosto forte come lo stupro di una ragazzina di 15 anni.
Il protagonista maschile Michael “Mikey” McKenzie vuole vendicarsi di Tom, il ragazzo che ha fatto tanto male alla sua sorellina e per farlo cerca di carprire informazioni all’unica persona che era in casa al momento del crudele gesto, Eleonor la sorella di Tom.
Le cose non vanno come Mickey credeva, infatti prova fin da subito per quella ragazza un forte attaccamento ma nè lui nè lei possono seriamente lasciarsi andare ad un amore adolescenziale perchè schierati su due opposti fronti.

I genitori di Ellie, le fanno pressione affinchè si dimostri dalla parte di suo fratello in tribunale, lei è impaurita, confusa e sa che quella notte qualcosa di brutto è accaduto. Mickey vede sua sorella soffrire, chiudersi in casa e abbandonare la scuola e vuole in tutti i modi aiutarla, combattendo contro una madre assente, i servizi sociali e un lavoro che adora ma rischia di perdere.
Riuscirà Mickey a convincerla che lui è sincero e che insieme troveranno una soluzione?

Un libro triste, emotivamente e mentalmente, una storia d’amore dai canoni inusuali, dove i sentimenti dei due protagonisti sono esaltati in maniera ottima, ero infatti stressata, arrabbiata e triste allo stesso modo in cui lo erano Ellie e Mickey.
Una storia amara, che però per certi versi l’ho trovata fredda e un po’ superficiale, a mio parere alcuni capitoli potevano essere descritti meglio e integrati di informazioni mancanti che avrebbero giovato alla storia.
Il finale lascia ampio spazio all’immaginazione e spero che, se l’autrice ha pensato ad un finale conclusivo veda punito chi ha compiuto quell’insano gesto e faccia aprire gli occhi ad un padre che pur di proteggere un figlio dimentica di averne un’altra.

Buona lettura

Precedente Menù di Halloween Successivo Matilde ha una fifa blu... del buio

Lascia un commento

*