Tu leggi? Io scelgo #12

Tu leggi? Io scelgo #12

Buongiorno Lettori,
bentrovati con un nuovo appuntamento della rubrica Tu leggi? Io scelgo! rubrica che adoro perchè mi permette di sperimentare ogni mese la mia voglia di scoperta grazie appunto al fatto che sono chiamata a scegliere tra le letture di altre blogger. Vi ricordo che l’idea nasce grazie all’unione delle menti di Chiara La Lettrice sulle nuvole e R. del blog Niente di personale.
Questo mese ho potuto attingere dal blog Libri e librai e tra poco scoprirete il mio pensiero sul romanzo scelto, ma prima vi lascio il calendario del mese in modo che possiate fare il giro di tutti i Blog partecipanti.

Ogni stella lo stesso desiderio
di Laura Bonalumi

Descrizione
Per Amelia le ore scorrono tutte uguali, addormentate come le foglie che osserva cadere dalla finestra della terza B. Finché un giorno di fine ottobre arriva Guido e gli equilibri si rompono, i banchi si spostano e i pensieri di Amelia volano sempre più sul nuovo, misterioso compagno. Il suo strano silenzio, il distacco da tutti e le continue inspiegate assenze le accendono un interesse mai provato prima. Nasce così un’amicizia speciale, fatta di email, poesie rubate e confidenze a cuore aperto. Ma Guido custodisce un segreto che si allunga come un’ombra su un amore appena sbocciato e già minacciato dallo scorrere del tempo. O forse reso ancora più prezioso dal suo essere così diverso.

Recensione
Quando ho finito di leggere questo libro la prima cosa che mi sono chiesta è stata: Perchè quando io ero ragazzina non pubblicavano romanzi così belli?
La seconda cosa che ho fatto invece è stato dire alle mie figlie: LEGGETE QUESTO LIBRO!

Volete sapere perchè? Perchè la storia di Amelia è Guido è dolce, è struggente, è delicata e parla direttamente al cuore dei lettori.
Amelia è una liceale, Guido il suo nuovo compagno di classe, il suo arrivo scombussola la classe intera, i posti vengono cambiati, il banco che era di Amelia passa a Guido, quello con la bella vista sul parco, ma Guido non è a scuola per poterne godere.
Così Amelia, decide di scrivergli,mette mano al pc, alle email e poco dopo quella conoscenza molto superficiale inizia a crescere.
Un’amicizia fatta di confessioni, liste dei desideri e giorni passati svelarsi da dietro lo schermo di un computer, forse perchè, quando non siamo davanti alle persone riusciamo in qualche modo ad essere più sinceri, meno timorosi, più spavaldi.
E così sono entrata nelle vite di questi due ragazzi in maniera lieve, da mamma, perchè è con questi occhi che ho letto il romanzo, scritto con delicatezza come è giusto che sia. La Bonalumi che tanto avevo amato in Voce di Lupo si riconferma ai miei occhi una scrittrice in grado di evocare emozioni intense, grazie alla sua scrittura così adatta ad un’età in cui i cambiamenti e le difficoltà delle vita iniziano a mostrarsi per ciò che sono.

La storia si legge in un soffio, Guido è un personaggio meraviglioso, un adolescente pacato, forte e con un carattere incredibile, Amelia è quella che più di tutti compie un enorme percorso di crescita. Entrambi sono tratteggiati con maestria e mi sono entrati nel cuore.
Un libro che mi ha commossa.

Grazia ancora a Laura Bonalumi per il prezioso regalo che mi ha fatto e non vedo l’ora di poterla rincontrare per dirle di persona quanto io abbia amato questo libro.

Chicca

Precedente Ci provo con ... #1 Successivo Recap Aprile 2019

29 commenti su “Tu leggi? Io scelgo #12

  1. Ma che bella recensione! Non avevo mai preso in considerazione questo libro perché non è esattamente il mio genere, o almeno così credevo! Ma ora me lo segno subito, perché sembra proprio una di quelle letture che ogni tanto vanno fatte!

  2. Sabrina T. il said:

    Oh ogni tanto mi piace leggere libri per ragazzi adesso è da parecchio che non lo faccio più… questo libro mi sembra perfetto!!

  3. Ludovica il said:

    Segnato segnato segnato!!!!!
    Come sai anche io adoro i libri per ragazzi ed ultimamente scelgo spesso gli scrittori italiani! Sono una garanzia e questo sembra esserlo!❤️❤️❤️

  4. La Biblioteca dei Desideri il said:

    Effettivamente quando noi eravamo adolescenti i libri più venduti erano quelli di Moccia peccato che poi crescendo io abbia cambiato proprio genere!

    • librintavola il said:

      aiuto quando io ero adolescente i libri erano i cosiddetti classici Il libro cuore, pattini d’argento, piccole donne … ma quanto sono vecchia?

  5. Erica Libri al caffè il said:

    Non ho letto nulla di questa autrice ma la tua recensione mi fa venire voglia di andare a prendere subito questo libro

Lascia un commento