Una piccola bugia

Dopo 10 piccoli respiri ritornano sulla mia strada di lettrice le sorelle Cleary, ma questa volta la protagonista del romanzo è la piccola Olivia.
Era da un po’ che ci giravo intorno e finalmente ho avuto l’occasione di scoprire cosa è successo a Livie e Kacey tre anni dopo i fatti narrati nel primo volume della serie, e ovviamente anche a Trent, a Storm ed a un bel po’ di personaggi che mi erano tanto piaciuti la prima volta.

Una piccola bugia
di K.A. Tucker

una piccola bugia k_a_ tuckerDescrizione
“Fa’ che io sia orgoglioso di te”. Sono le ultime parole che il padre di Livie pronuncia di fronte alla figlia. Nei sette anni trascorsi dalla tragica morte dei genitori, Livie ha fatto del suo meglio per mantenere quella promessa e si è occupata della sorella con grande responsabilità. Ma con l’ingresso al college arrivano anche sfide inattese che metteranno alla prova la sua solidità e il suo cuore. Livie entra a Princeton con un piano preciso: prepararsi per la scuola di medicina e incontrare un bravo ragazzo. Ciò a cui non è invece preparata sono Reagan, amabile compagna di stanza alla quale non riesce a dire di no, e Ashton, l’arrogante e attraente capitano della squadra di canottaggio maschile. Ashton è anche uno dei migliori amici di Connor, un ragazzo che corrisponde perfettamente a quello che Livie ha in mente per sé. Perché allora continua a pensare ad Ashton? Quando Livie si deve confrontare con voti mediocri, aspirazioni di carriera che sembrano andare in fumo, e l’incapacità di gestire i sentimenti per Ashton, che non vorrebbe provare, è costretta a rinunciare alla promessa fatta al padre. E all’unica Livie che lei conosca…

Recensione
Un patio, una cheesecake e due sorelle è così si apre Una piccola bugia, un’anteprima di quello che ci riserverà questo romanzo fatto di risate, lacrime e amore.
Livie è cresciuta e sta per cominciare la sua nuova vita da studentessa universitaria e Kacey come regalo per questo nuovo inizio pensa bene di ricattarla e lanciarla letteralmente nella mischia di un festino universitario ad alto tasso alcolico.
Livie poco avvezza a tutto questo si ubriaca e da vita ad una serata esilarante che termina con un bacio rovente al bellissimo Ashton, un tatuaggio sulla schiena e i postumi di una sbornia colossale.
Ma la ragazza è determinata a seguire la strada che si è scelta, lavorare sodo, studiare e diventare medico. Peccato che quello che lei credeva di volere si scontra contro tutto ciò che realmente desidera.
Romanzo leggero e divertente, con la sua giusta dose di dramma e scene hot, insomma un mix perfetto per trascorrere diverse piacevoli ore senza pensieri.
Livie è carina, simpatica ed è un piacere vederla interagire con sua sorella che sembra davvero un’altra persona rispetto a tre anni prima. Anche Ashton è molto divertente più di una volta ho riso assieme a lui e ai suoi compagni di canottaggio.
Due protagonisti dalla buona intesa che accompagneranno il lettore attraverso il campus di Princeton e le sue feste.

Consigliato a chi ama i romance e lieto fine.

Chicca

Precedente Book TAG: 10 domande sulla lettura Successivo W…w…w Wednesday #22

2 thoughts on “Una piccola bugia

Lascia un commento

*