Una più uno

Una più uno
di Jojo Moyes

71i5aeZy+nLDescrizione

Jess Thomas, giovane mamma single con due figli da mantenere, fa del suo meglio per vivere dignitosamente, ma i sacrifici sono molti, specie quando non c’è nessuno che ti possa dare una mano. Suo marito se ne è andato da tempo, sua figlia Tanzie è un genietto dei numeri, ma per far fruttare il suo talento matematico c’è bisogno di un aiuto concreto. E poi c’è Nicky, un adolescente difficile come tutti i ragazzi della sua età, vittima di bullismo, che non può certo combattere da solo… La famiglia di Jess è proprio scombinata e spesso lei non sa come fare e corre dei rischi inutili, finché inaspettatamente sul suo cammino incontra Ed Nicholls, quell’antipatico uomo d’affari cui lei pulisce la casa per arrotondare. Jess e Ed non si conoscono affatto. Jess non sa che lui è travolto da una crisi profonda e che uno stupido errore gli è costato tutto, e Ed non sa fino a che punto la ragazza sia nei guai, ma entrambi sanno cosa significhi essere davvero soli e desiderano la stessa cosa. Capiscono, nonostante la loro diversità, che hanno molto da imparare l’uno dall’altra e che una più uno fa più di due. In questo suo nuovo romanzo, Jojo Moyes racconta con grande empatia una storia d’amore insolita e coinvolgente tra due persone che si incontrano in circostanze inverosimili, come solo la vita sa riservare.

Recensione
Ci sono degli scrittori dei quali proprio non riesco a fare a meno e Jojo Moyes è una di loro, da quando ho letto per la prima volta un suo libro ho capito subito che il nostro sarà uno di quei legami lettore/scrittore indissolubili.
Ho amato Will e Lou di Io prima di te, ho amato Sophie e Liv de La ragazza che hai lasciato ed ho amato Jess, Ed, Tanzie, Nichy e Norman i 5 protagonisti dei questo dolcissimo romanzo.

Jess è una mamma, giovane, lavoratrice e single, ha due ragazzi Tanzie di 10 anni, genio della matematica e Nichy di 17 anni, che in realtà è il figlio del suo ex marito e della sua prima ex-moglie. Con loro vive Norman, un cagnone enorme che sbava dappertutto.
Come si può immaginare la loro non è una famiglia convenzionale, tutt’altro, ma Jess ama i suoi figli e fa di tutto per rendere la loro vita il migliore possibile nonostante i lavori massacranti, i pochissimi soldi ed un padre/ex-marito completamente assente.

Ed Nicholls è ricco, con un solido lavoro, una famiglia lontana di cui sente la mancanza e una ex moglie che cerca di spillargli soldi con tutti i trucchetti che le vengono in mente. Ma ha un grosso problema, per cavarsi d’impiccio da una relazione fastidiosa si è invischiato qualcosa più grande di lui. E’ accusato di insider trading e rischia la galera.

Le cose belle accadono. A volte, quando meno te lo aspetti.

Jess e Ed si scontrano e poi si incontrano e per uno strano scherzo del destino cominciano un viaggio verso la Scozia che cambierà per sempre le loro realtà e le loro consapevolezze. Stipati nella macchina di lui assieme ad una Tanzie preoccupata, un Nichy malconcio e un cane puzzolente percorreranno chilometri su chilometri, gioiendo, rattristandosi e arrabbiandosi ma sempre con la certezza di non essere soli.

cioccolata2

Il libro, che come avrete intuito mi è piaciuto moltissimo, è narrato da quattro punti di vista ovvero quello di ogni membro di questo caotico gruppetto, cosa che rende la lettura ancora più interessante. Lo stile della Moyes è inconfondibile, alterna momenti di allegria ad altri di cruda realtà quotidiana, con tutti i suoi problemi e difficoltà ma sempre affrontati con grande ottimismo. Questo è uno dei tratti salienti che ritroviamo in tutte le donne narrate da questa autrice e che a me piacciono incredibilmente, perchè sono umane, sbagliano ma sono al contempo forti e coraggiose.

Volete sapere se ci sarà un lieto fine? Bhe diciamo che le cose si incastreranno nel modo giusto e che per una volta Una più Uno non farà semplicemente due.

Chicca

Precedente Fusilli con pomodorini pancetta e basilico Successivo W...w...w Wednesday #11

12 commenti su “Una più uno

  1. Erica il said:

    Anche a me è piaciuto moltissimo. Ho letto tutti i libri della Moyes, uno più bello dell’altro. Ora mi aspetta l’ultimo uscito Un weekend da sogno”

    • librintavola il said:

      ho finito di leggere un weekend da sogno proprio l’altro ieri. è un romanzo molto breve e grazioso, forse un pizzico noioso inizialmente ma si riscatta man mano nella lettura.
      a me manca solo uno dei suoi, si intitola Foto di famiglia, anche credo sia stato ripubblicato con un nuovo titolo

      ciao Chicca

  2. Ho comprato questo romanzo usato in inglese su Amazon e credo che sarà una delle mie letture per il mese di agosto perché ne ho sentito parlare sempre e solo bene, quindi non vedo l’ora di buttarmici!

    • librintavola il said:

      a me è piaciuto molto, come del resto tutti i libri della Moyes che ho letto.
      E complimentissimi per saper leggere in inglese, io non credo potrei mai riuscirci!!!
      Chicca

      • In realtà basta procedere per gradi, partire da romanzi semplici, magari per ragazzi, e poi aumentare il livello di difficoltà. Ovviamente bisogna saperlo almeno un minimo, però secondo me anche con le conoscenze scolastiche si riesce: ci vuole solo un po’ più di tempo! =D

        • librintavola il said:

          dovrei farlo adesso che le bambine non sono a casa ed io sono un pochino più libera. è un buon consiglio, dovrei provare 😀
          buon weekend
          Chicca

Lascia un commento

*