W…w…w Wednesday #14

W…w…w Wednesday #14

Buongiorno Lettori,
con che velocità stanno passando queste settimane vero? Sembra ieri che avo scritto del mio riepilogo settimanale ed invece rieccomi qui per un nuovo aggiornamento.
Non ho letto molto ne sono consapevole ma per mia fortuna quello appena terminato è stato molto piacevole e quello che ho adesso tra le mani lo è altrettanto. Siete curiosi di sapere di quali parlo?
Ecco a voi il mio www:

la-tristezza-ha-il-sonno-leggero-198x300Cosa stai leggendo?
Ho cominciato da qualche giorno La tristezza ha il sonno leggero, per il quale che come sapete nutro molte aspettative. Sto pian piano facendo la conoscenza di Erri Gargiulo il nuovo protagonista dell’autore
napoletano Lorenzo Marone.

i due hotel francfortCosa hai appena finito di leggere?
I due hotel Francfort di D. Leavitt, un libro ricco di sfaccettature che toccano tantissime emozioni umane.

qualcosa-di-molto-speciale_6948_x600Cosa leggerai?
In realtà ho una vastissima scelta di titoli tra cui spaziare, perchè ultimamente la mia libreria virtuale si è arricchiata di tanti nuovi romanzi ma siccome devo rispettare le scadenze della biblioteca 🙂 di certo leggerò Qualcosa di molto speciale di Sandy Hall del quale ho sentito parlare bene in molti blog.

E voi come siete messi con le letture? Vi aspetto con i vostri commenti e i vostri link.

A presto
Chicca

Precedente I due Hotel Francfort Successivo Segnalazioni: Qui fioccano libri

12 commenti su “W…w…w Wednesday #14

  1. Beth Book il said:

    Di Leavitt non ho mai letto nulla, ma ho in ebook La lingua perduta delle gru che deve essere uno dei suoi primi romanzi e sono molto curiosa di leggerlo. Di Marone anche io ho letto ottime opinioni.

    • librintavola il said:

      anche io non avevo mai letto nulla di questo autore, e devo dire di esserne rimasta favorevolmente colpita 🙂 fammi sapere se poi lo leggerai

    • librintavola il said:

      Ilenia come ti capisco, anche io trascuro troppo spesso i miei blog preferiti ultimamente. sembra che il tempo non basti mai.

Lascia un commento

*