Non mi piaci ma ti amo

Non mi piaci ma ti amo
di Cecile Bertod

non mi piaci ma ti amoDescrizione
Thomas e Sandy: lui nobile e ricchissimo, lei di semplici origini irlandesi. È solo l’amicizia tra le loro famiglie a unirli. Capita così che ogni anno i due trascorrano le vacanze estive a Garden House, la favolosa residenza dei Clark. Sandy odia quei mesi, perché detesta Thomas, il suo stile di vita, i suoi amici. Crescendo, i due si perdono di vista finché… Alla morte del nonno, durante la lettura del testamento, Thomas si trova di fronte a un annuncio sconvolgente: potrà ereditare ogni bene solo a patto che metta la testa a posto e si sposi. E con chi? Proprio con quella Sandy Price che non vede da almeno cinque anni. Deciso ad aggirare la volontà del nonno, Thomas cerca di contattare la ragazza per convincerla a tirarsi indietro. Sandy, però, sta attraversando un momento complicato: è disoccupata ed è sul punto di perdere l’anticipo versato per acquistare un piccolo bistrot. E quando all’improvviso si presenta la possibilità di coprire ogni spesa, finisce per accettare la bizzarra proposta. Ma cosa ci si può aspettare da un fidanzamento, se lui e lei si odiano sin da piccoli? Nulla di buono, a meno che, tra una finzione e l’altra, non accada qualcosa di assolutamente imprevisto…

Recensione
Divertente, frivolo, leggero, grazioso e poco impegnativo tutti aggettivi che fanno di Non mi piaci ma ti amo un tipico libro da sotto l’ombrellone detto assolutamente in senso positivo per quanto mi riguarda, perchè il romanzo è stato una ventata d’aria fresca in una calda giornata di giugno.
I due simpatici protagonisti Sandy e Thomas si conoscono fin da bambini e si detestano amichevolmente, non si vedono da circa 5 anni e ognuno di loro ha una vita piena, Thomas con le sue tante aziende da dirigere e Sandy con un bistrot che non riesce ad avviare ma fiduciosa di poter comunque riuscire a sistemare le cose.
La morte del nonno di Thomas incasinerà le loro vite, riportandoli come ai tempi dell’adolescenza nella villa di famiglia Garden House dove i due cominceranno una strampalata, divertentissima e forzata convivenza.

Sandy è solare, carina e piena di amiche che la adorano e prende parte a quella sottospecie di farsa che è il fidanzamento fittizio con Thomas per sistemare il casino finanziario in cui si è trovata e diciamolo anche per dar fastido a quel ragazzo di cui lei conserva un ricordo tremendo.
Thomas invece che all’apparenza sembra un bacchettone si rivelerà molto più cattivello del previsto e sarà pronto a tutto pur di non perdere il patrimonio di famiglia cercando di fregare la dolce Sandy con tutte le armi a sua disposizione.
Così tra cani che mangiano pantofole, lavori di ristruttazione imprevisti e feste dell’alta società la storia scorre talmente veloce che ci si ritrova all’ultima pagina in un attimo sempre con il sorriso sulle labbra.

Come dicevo una lettura molto leggera che mi ha fatta ridere di gusto in più di un’occasione proprio perchè le situazioni molto da sit-com erano veramente divertenti, lieto fine assicurato per un libro che di certo non spicca per originalità ma ha il pregio di essere una compagnia spassosa e piacevole.

Buona lettura
Chicca

Precedente Switched. Il segreto del regno perduto Successivo Nemmeno in paradiso

Lascia un commento

*