Angolo Vintage 2.0 #6

L’Angolo vintage 2.0 #6

Molti di voi conosceranno sicuramente Colleen Hoover, prolifica autrice statunitense che spesso e volentieri leggo con piacere.
Qualche anno fa mi era capitato tra le mani Le coincidenze dell’amore e ne ero rimasta così soddisfatta da correre subito in libreria a prendere anche la versione narrata dal pov di Holder, il protagonista maschile della vicenda, ma poi l’entusiasmo per qualche motivo è scemato e il romanzo è rimasto tra i miei scaffali
in attesa che arrivasse il momento giusto.
Questo momento è arrivato grazie alla Rubrica mensile ideata da La Lettrice sulle nuvole che ha lo scopo di smaltire i romanzi che noi lettori accumuliamo compulsivamente ma che poi finiscono per stazionare per mesi, qualche volta anche per anni, negli anfratti più nascosti delle nostre case.

Questi i blog che partecipano con me nel mese di Aprile
La lettrice sulle nuvoleLe mie ossessioni libroseLibri al caffèLa nostra passione non muore ma cambia coloreMade for booksLe trame del destino I miei magici mondi

Le sintonie dell’amore
di Colleen Hoover

Descrizione
Ci sono ricordi che è pericoloso portare alla luce, cicatrici che è doloroso riaprire: ma per Holder e Sky, due ragazzi difficili con un tragico segreto alle spalle, è fondamentale affrontare quello che è stato per poter vivere quello che sarà. Holder vive perseguitato dal proprio passato, schiacciato dal senso di colpa per il suicidio di sua sorella Leslie. E poi c’è il ricordo di Hope e di quel maledetto giorno, quando ha lasciato che la sua vicina di casa di quando era bambino salisse su quella macchina e sparisse per sempre dalla sua vita. Il rimorso che incupisce la sua esistenza lo costringe a continuare a cercarla, fino a quando in un supermercato incontra Sky, che ha gli stessi occhi della sua amica di un tempo, e pensa di averla ritrovata.

Recensione
La sensibilità che la Hoover mette nei suoi romanzi è qualcosa di incredibile, ricordavo la storia di Holder e Sky a grandi linee, in alcuni punti avevo delle lacune che sono state colmate con la lettura del libro protagonista di oggi.
La storia di questi due ragazzi è struggente e tragica, narra di dolore e rinascita il tutto condito da una bellissima caratterizzazione dei personaggi. Ne Le sintonie, a differenza de Le coincidenze, leggiamo la vicenda con gli occhi di Dean Holder, che a seguito del suicidio di sua sorella vive un anno molto difficile che sembra giungere ad una svolta quando incontra Sky, la ragazza con degli occhi a lui familiari, quegli occhi gli ricordano Hope, la ragazzina della porta accanto sparita anni prima e di cui ne ha conservato nel cuore il ricordo e la disperazione di non aver impedito il suo rapimento.
E la Hoover, da ottima scrittrice qual è, tesse una racconto denso di sentimento, in maniera meravigliosa che permette al lettore di immergersi in un mondo fatto di realtà e speranza.

Ho amato molto entrambi i personaggi, il loro essere spezzati per poi riuscire a diventare un intero è ciò che più mi ha colpito di questa storia. Ho amato molto confrontare le due versioni e posso dire che sono bellissime entrambe e incredibile a dirsi lo sono anche in maniera nettamente diversa. Una delle mie paure era proprio che potessi leggere due romanzi fotocopia e invece nulla di tutto ciò è accaduto anzi, Le coincidenze e le sintonie sono proprio come Holder e Sky due pezzi di cuore che combaciano e che insieme rendono tutto assolutamente perfetto.

Chicca

Precedente Sei quello che stavo cercando Successivo Male naturale

18 commenti su “Angolo Vintage 2.0 #6

  1. Sabrina T. il said:

    Della Hoover ho letto anni fa “l’incastro imperfetto”, e mi ricordo che mi era piaciuto ma non mi aveva convinto del tutto. La tua recensione mi farebbe venire voglia di leggere la storia di Sky e Holder… argh devo trovare il modo di farmi pagare per leggere….

    • librintavola il said:

      Mariella mi spiace, però vedi ì giusto così ognuna di noi ha il proprio gusto! il bello è potersi confrontare e parlarne sempre-

  2. Erica Libri al caffè il said:

    Io adoro la Hoover, Le coincidenze dell’amore è il primo letto che ho letto di questa autrice e qualche anno dopo ho letto Le sintonie e li ho amati entrambi

Lascia un commento