Aperitivo con Alice Basso

Aperitivo con Alice Basso

Buongiorno miei cari Lettori,
a distanza di una settimana esatta dal nostro incontro sono qui a raccontarvi di un pomeriggio davvero esilarante in compagnia di una delle autrici più simpatiche del panorama italiano: Alice Basso.
Eh si proprio lei la creatrice di Vani Sarca la ghostwriter più dark che esista, la ragazza dal sarcasmo in punta di lingua, una boccata d’aria fresca in un panorama editoriale dove non tutte le protagoniste femminili hanno la grinta e la risposta pronta di questa donna dalle mille risorse.

Siamo alle solite sto divagando e mi sto allontanando dal tema centrale del mio articolo. Come vi dicevo sono stata tra le fortunate Blogger a partecipare alla diretta live che si è tenuta lo scorso lunedì in casa Garzanti – qui il link all’evento – che ringrazio infinitamente dell’opportunità … e lasciatemelo dire cari miei le donne Garzanti sono FIGHISSIME!!!! Accidenti se sono belle avreste dovuto esserci! Ops I did it again sto divagando.

Chicca ed Alice
Chicca ed Alice

Sono arrivata sul luogo del misfatto addirittura in anticipo, in barba al mio pessimo senso dell’orientamento e appena entrata vedo due donne che chiacchierano animatamente. Io mi fermo e penso ma quella lì è lei! Si mi pare, cosa faccio? Ovviamente la guardo, lei mi guarda, io la guardo, lei mi guarda … siamo in fase stalkeraggio del peggior livello quando un’anima pia viene a salvarmi e mi dice che si in effetti è proprio Alice.
La prima cosa che Alice mi dice è: I TUOI ORECCHINI SONO BELLISSIMI!
ed io con estrema modestia rispondo: GRAZIEEE (in brodo di giuggiole) LO SOOOOOOOO!!!!
Ed è così che mi sono perdutamente innamorata di lei.

Comincia la diretta, con la sua verve Alice conquista subito tutti, e le domande piovono a raffica come il temporalone che ha colpito Milano la scorsa settimana – per la cronaca io ero in strada, completamente zuppa.
Alice ci parla di Vani, di Riccardo e di Berganza a ruota libera anche se a molte delle nostre insidiose domande ha risposto con SPOILER quindi nulla di fatto 🙂 noi ci abbiamo provato.
Abbiamo scoperto che nel bel Riccardo, Alice ha riversato molte delle sue passioni, infatti i libri che ama lui sono i suoi libri preferiti mentre Vani, contrariamente a quel che tutti credono è molto diversa da Alice, anzi ci ha raccontato che la donna da cui ha tratto ispirazione per creare la nostra adorata ne è rimasta all’oscuro fino alla pubblicazione del libro stesso.

IMG-20160612-WA0016Una cosa che ho trovato molto interessante è stato il fatto che nella mente labirintica dell’autrice lei ha già creato un filo che lega i romanzi che dedicherà a Silvana Sarca, forse lo avrete notato sia nel primo che nel secondo la Basso prende un po’ in giro alcuni filoni che sono tanto di moda in questo periodo. In Scrivere è un mestiere pericoloso ad esempio ciò che viene “sbeffeggiato” è proprio il tema cucina-ricette. Sappi cara Alice che il dolce che ho preparato ieri è tutto dedicato a te!

La buona notizia è che ci saranno altri libri incentrati su Vani, non si sa bene il numero ma siamo riusciti a strapparle un “4 forse 5 titoli in totale” 🙂 – per ora non sono previsti adattamenti televisivi, e non so se questo sia un bene o un male. Voi che ne dite?

Chicca, Laura la Libridinosa e Baba la Desperate Bookwifes
Chicca, Laura la Libridinosa e Baba la Desperate Bookwife

Il pomeriggio è trascorso velocissimo tra risate ed allegria confermando ciò che traspare dai libri di Alice, lei è un vulcano di simpatia e genuinità che ti rapisce con una sola parola e non ti molla più.
E poi la mia felicità oltre ad aver avuto il piacere di conoscerla è stato il ritrovare delle Blogger fantastiche con le quali condivido non solo l’amore per i libri ma anche l’amore per una sana risata!

Bene miei cari lettori per oggi è tutto, vi suggerisco di andare a vedere il video del nostro pomeriggio con l’autrice per non perdervi nemmeno una sillaba di ciò che ci siamo detti e ricordate che nei prossimi giorni posterò anche la recensione del libro, che come avrete intuito è positivissima.
Ma oltre alla recensione avrete modo di scoprire anche la ricetta che ho pensato di dedicare ad Alice -sono certa che ne apprezzerà l’ironia – di una buonissima torta … non quella del suo libro bensì un’altra nata come un esperimento casalingo e diventata un successone.

Un saluto dalla vostra inviata speciale Chicca.

Precedente La vetrina degli scrittori #14 Successivo W…w…w Wednesday #18

8 commenti su “Aperitivo con Alice Basso

  1. Vorrei solo farti notare che io ho dormito qui, in attesa di questo post. Adesso ho male alla schiena (un materasso potresti anche metterlo, sai?!) e ho urgente bisogno di un caffè!
    Comunque, hai ragione: pomeriggio bellissimo, Alice ho avuto la fortuna di conoscerla un po’ di tempo fa, quindi non mi stupisco più, ma mi godo la sua verve innata!
    Felice di averti finalmente incontrata e spero di rivederti prestissimo, magari con più calma, davanti ad un caffè (caaaaaffèèèèèèèè) per fare due chiacchiere!

    • librintavola il said:

      ahahah allora la prossima ti mando una torta pronta all’uso così mentre aspetti almeno mangi cibo consolatorio 🙂
      anche io sono stata felicissima di incontrarti e spero di ripetere l’esperienza molto presto.
      un bacio
      Chicca

    • librintavola il said:

      ma grazieee
      inoltre mi sono anche accorta che tra gli interventi è stato letto anche il tuo durante la diretta … volevo salutarti ma non ero io la star del momento 😀

  2. Ciao Chicca che peccato abbiamo rischiato di incontrarci! Purtroppo svariati impegni lavorativi mi hanno tenuta lontana dall’aperitivo con Alice, ma pazienza mi rifarò. Intanto leggo il libo e vediamo se stavolta l’autrice saprà stupirmi un pò di più riguardo alla storia. Vani ormai è una certezza no?
    Ho comunque avuto modo di guardare il video e godere del brio di Alice, un vero tornado di simpatia e sorrisi! Ho apprezzato alcuni interventi interessanti delle blogger presenti e vi ho invidiato per questo bellissimo incontro.
    Bel resoconto, grazie per aver reso partecipe anche chi non c’era!

    • librintavola il said:

      ciao Cuore, che peccato non esserci conosciute di persona spero tanto che si possa ripetere un evento di questo tipo e magari incontrarci.
      A me Vani piace molto l’ho sempre detto e spero che questo secondo capitolo posa piacerti.
      buona giornata a presto
      Chicca

Lascia un commento

*