Ti prego dimmi di si

TI PREGO Dimmi di si (Mistery Man #3)
di Kristen Ashley

Lo so che sono partita dal terzo volume e non dal primo, ma come avevo confessato nella rubrica Cosa vuoi che ti dica avevo moltissima voglia di leggere questo romanzo perchè alla mia amica blogger Rosa, Mitch il protagonista maschile, era piaicuto molto.
E così eccomi qui a parlarvi di Mitch, di Mara e della loro storia.

Descrizione
Quando quattro anni fa l’ispettore Mitch Lawson si è trasferito nel suo palazzo, Mara Hanover si è subito innamorata di quel tipo affascinante. Ma Mitch era troppo per lei, e perciò non gli ha mai confessato i suoi sentimenti. Ciò non toglie che dopo tanto tempo sia ancora l’uomo dei suoi sogni. Il destino però le dà una mano e così un giorno, quando le si rompe un rubinetto, Mara accetta l’aiuto del suo gentile vicino di casa, e per sdebitarsi trova il coraggio di invitarlo a cena… E proprio quando il sogno di Mara sembra avverarsi, un imprevisto arriva a rovinarle i piani: dovrà occuparsi dei figli di suo cugino, un vero criminale da cui i ragazzini sono scappati. All’improvviso Mara si ritrova perciò con due bambini a cui badare e i bollenti spiriti di un poliziotto ansioso di aiutarla (e non solo) da tenere a freno… E Mitch, se davvero è convinto di volerla, dovrà fare presto i conti con tutti gli ostacoli che vogliono tenerli lontani.

Recensione
Un rubinetto che perde prima, due bambini bisognosi di affetto e aiuto poi, sono il collante della storia tra Mara e Mitch.
Per quattro anni si sono guardati a distanza, lei innamorata persa ma convinta di non essere all’altezza di lui, e lui invece che ha sempre voluto una chance con lei. Finchè il destino è arrivato a far incrociare le loro vite.
Mitch è un ispettore di polizia bello, gentile e protettivo ai massimi livelli. Mara è una donna ferita, piena di dubbi ma con un’unica consapevolezza, vuole il bene dei suoi cugini Billy e Billie che come lei arrivano da una famiglia disastrata con un padre alcolista, drogato e forse anche di peggio.

Dopo aver letto – ed amato – i primi volumi della serie Chick Rock mi sono buttata sulla storia tra Mitch e Mara prevedendo di ritrovare quel fascino e quel divertimento che tanto mi erano piaciuti negli altri romanzi della Ashley.
Così è stato, si ride, si sorride e ci si emoziona.
La storia è molto carina in perfetto stile Ashley; Mitch mi è piaciuto tantissimo, figo, duro e senza peli sulla lingua, invece Mara mi ha parecchio irritata. Troppi ehm mmm … e mugugni vari nelle sue conversazioni. Ecco quelli mi hanno fatta proprio invvervosire. Avrei preferito che fosse meno indecisa. Indecisione che per fortuna si ridimensiona verso la fine del romanzo.

Adorabile il piccolo Billy, sicuramente tra i miei personaggi preferiti, sia per come è stato caratterizzato sia per il ruolo svolto nella vicenda, e si incontrano nel romanzo anche delle vecchie conoscenze: Lee Nightingale e Eddie Chavez vi dicono nulla?

La storia si legge molto in fretta, anche se volendo fare una critica a mio avviso un centinaio di pagine sono davvero superflue e mi riferisco alla vicenda che vede protagoniste la mamma e la zia di Mara. Ecco a dirla tutta è un di più che personalmente avrei evitato.

Comunque sia, il romanzo mi è piaciuto, ho voglia di leggere i precedenti titoli e rituffarmi nella penna ironica, sexy e coinvolgente della Ashley.

Chicca

Precedente Paper Princess. The Royals #1 Successivo Ci vediamo un giorno di questi

4 thoughts on “Ti prego dimmi di si

  1. Rosa C. il said:

    Mettiamo i paletti: Mitch è mio, eheh! <3 Questo volume è il mio preferito ever della serie, insieme a quello di Brock Lucas (il secondo). Gli ehm e uhm di Mara sono il tratto distintivo della Ashley, però hanno fatto venire il nervosetto anche a me… ma per Lawson posso chiudere un occhio ihihih 😉

Lascia un commento

*