GDL – Shatter me – Cap. 31-35

Gruppo di Lettura – Shatter me
Capitoli dal 31 al 35

Buongiorno Lettori,
come state? Io piena di cose da fare, da sistemare, da completare. Insomma un mucchio di impegni e poco tempo per riuscire a districarmi, però stamattina ho pronto per voi un post speciale, perchè è arrivato il giorno in cui sarò io a parlarvi del libro Shatter me che ho conosciuto grazie ad una blogger che adoro – La lettrice sulle nuvole – che oltre ad essere mia compagna di viaggio in diverse iniziative, in questi mesi è diventata per me una cara amica.
Ma non perdiamoci in chiacchiere e prima di continuare vi ricordo che se avete saltato le altre tappe della nostra Lettura di Gruppo, qui c’è il calendario per rimettervi in pari.

Sinossi
264 giorni chiusa in una cella, senza contatti con il mondo, perchè Juliette ha un potere terribile: se tocca una persona può ucciderla. A tenerla prigioniera è la Restaurazione, un gruppo militare che intende usarla come arma. Scappare è impensabile, finchè nella cella di Juliette entra Adam, un soldato semplice che scopre di essere immune al suo tocco. Il loro incontro è la scintilla che accende una speranza, la chiave che potrebbe aprire mille porte. Perchè la vita li chiama, oltre i muri della prigione.

E adesso attenzione ALLERTA SPOILER

(capitoli 31-35)

Come saprete Juliette e Adam sono riusciti a fuggire dalla base e dopo un viaggio non proprio facile sono arrivati nella casa in cui vive James, il fratello minore di Adam.
James è una meraviglia, con tutta la vitalità dei suoi 10 anni, non si perde d’animo nonostante non abbia più i genitori e riesca a vedere suo fratello molto raramente.
Juliette lo adora fin da subito ed io con lei, credo che sia tra i personaggi che più mi hanno copita in questo romanzo, ha più personalità di Adam questo è certo 😀 e spero molto che nei volumi successivi l’autrice gli dia più spazio.
Scopriamo che James non è l’unico orfano, la strada in cui vive ne è piena, e tutti loro formano una sorta di comunità che permette addirittura ai ragazzini di andare a scuola. Adam è sempre stato attento ad evitare che la loro casa “sicura” venisse scoperta ma alla fine di questa tappa scopriremo che non è proprio così sicura come Adam credeva.

Punto focale di questi capitoli è però l’evolversi del rapporto tra Adam e Juliette, i due scoprono di avere un legame molto profondo, fatto addirittura di sogni comuni (il famoso uccello tatuato sul petto di Adam vi dice nulla? NON RIDETE CHE VI SENTO!!) ed il ragazzo confessa di aver sempre saputo quanto Juliette fosse buona, tanto da essere per lui un chiodo fisso il fatto di doverla ritrovare.
Io sono sempre dell’avviso che se Juliette fosse stata meeno buona non si sarebbe fatta imprigionare!

Ma veniamo alla casa che da sicura che sembrava, non lo è affatto tanto che il nostro trio si ritrova sulla soglia un Kenji ferito e dolorante. Un nuovo fuggitivo da accogliere che confessa loro qualcosa di sorprendente. Esiste un posto in cui possono rifuguarsi.

E adesso cosa succederà?

Abbiate pazienza e lo scopriremo insieme nella prossima tappa del nostro gruppo di Lettura che si terrà sul Blog di Chiara La lettrice sulle nuvole.

A prestissimo
Chicca

Precedente Paper Prince. The Royals #2 Successivo COSA VUOI CHE TI DICA #12

12 commenti su “GDL – Shatter me – Cap. 31-35

  1. Manuela il said:

    Adam è troppo carino… come dici tu è pieno di vitalità e curiosità.
    Penso che l’uccello bianco che vola sia ormai anche il nostro sogno…
    Juliette è decisamente troppo buona… doveva essere un po’ malvagia e pensare a se stessa…
    Bella tappa!!!

  2. Erica Libri al caffè il said:

    Capitoli interessanti, sia per i nuovi personaggi, James e Kenji, sia per l’evolversi del rapporto tra Adam e Juliette.
    Quanto mi sta simpatico James…troppo forte quando non vuole dire che ha dieci anni!!!!
    Adam e Juliette sono troppo buoni? Io non li vedo così, mi sembrano normali….se di normalità si può parlare visto il contesto in cui vivono.

    • librintavola il said:

      Erica vero James e Kenji sono due personaggi brillanti. Riguardo la bontà per me c’ ed è un po’ troppa 😀 però sai questione di punti di vista.

  3. Sorairo il said:

    James quanto è carino!!! Dolce, irriverente senza saperlo e purtroppo eccessivamente scafato per la sua età.
    Ho amato l’evolversi del rapporto tra Adam e Juliette (il sogno in comune non può essere una coincidenza. .secondo me c’è qualcosa dietro) ed ho sofferto tantissimo a vedere come vivono gli orfani. Nessun bambino dovrebbe vivere così, come purtroppo continua ad accadere.
    Kenji è stato la ciliegina sulla torta. Cioè. . Da dove spunti e come li hai trovati? ??

    • librintavola il said:

      siiiiiiiiii vero? era una delle domande che mi ero appuntata, come è spuntato Kenji? come li ha trovati? insomma non era una casa sicura? un milione di dubbi e questo lascia intendere che dietro ci sia molto altro.

Lascia un commento

*