GDL Unravel me Cap. 58-65

Gruppo di Lettura – Unravel me
Capitoli dal 58 al 65

Bentrovati Lettori,
eccoci giunti alle battute finali del meraviglioso Gruppo di Lettura di cui vi avevo già parlato Qui un mese fa circa.
Nel corso delle settimane le mie colleghe blogger hanno dato vita ad una discussione davvero appassionante, perchè cavoli noi ormai siamo più che coinvolte, siamo proprio dentro la storia! Ed oggi è finalmente arrivato il mio turno, e sono strafelice perchè i capitoli di cui vi parlerò sono bhe WOW! Non posso dire altro, quindi mettetevi comodi e leggete. Ma prima ecco il riepilogo delle varie tappe, così se vi siete persi qualcosa fate in tempo a rimediare.

Sinossi
Juliette è sfuggita alla Restaurazione e al suo leader che intendeva usarla come arma. Da quando vive al Punto Omega è libera di amare Adam, ma non sarà mai libera dal proprio tocco letale, né da Warner, che la desidera più di quanto lei credesse possibile. Tormentata dal passato e incapace di pensare al futuro, Juliette sa che dovrà compiere delle scelte difficili. Accettare il proprio potere distruttivo per metterlo al servizio della resistenza e, soprattutto, allontanare Adam pur amandolo con tutta se stessa.

Prima di entrare nel vivo della tappa vi ricordo che esiste un gruppo Facebook sempre attivo al quale, se avete voglia, potrete unirvi in qualsiasi momento.

E adesso attenzione ALLERTA SPOILER
(capitoli 58-65)

Juliette e Warner, l’uno accanto all’altra, seduti sul pavimento. Pochi sono i centimetri che li separano. Grande invece è l’intensità che sprigionano. Kenji è stato ferito, e finalmente abbiamo scoperto il “dono ” di Warner. Il nostro presunto cattivo percepisce l’energia di chi gli sta intorno e riesce ad incanalarla.

Puoi toccarmi e nessuno si fa male? … ma a te piace anche? Toccarmi ti piace davvero?

Perchè ne sei così stupita cara mia? Non è ormai palese che Warner ti ama in modo viscerale?

Non posso toccare il ragazzo che amo. Ma posso sfruttare il mio tocco per rafforzare il ragazzo che ha cercato di uccidere colui che amo.

Ne sei sicura Juliette? A me qualche dubbio sta iniziando a sorgere sul tuo amore per Adam. Anche perchè se sei così sicura del tuo amore, perchè non gli hai detto di Warner e del suo potere? Domande ancora domande, tante domande senza risposta. E soprattutto segreti che credo si ritorceranno contro di loro. Come ad esempio il fatto che Adam non voglia rivelare di essere il fratellastro di Warner. Secondo voi cosa avranno mai in comune questi due, cognome ripudiato a parte? Secondo me Adam non è mica tanto santerello come vuol far credere, un minimo di crudeltà ce l’avrà anche lui se ha preso un po’ del DNA di suo padre.
Ma basta parlare di Adam il noioso, il povero Kenji è in un letto sofferente e anche su di lui scopriamo qualcosa in più. Castle lo ha trovato che aveva solo 9 anni, e lo ha praticamente tirato su lui, si capisce quindi che il legame tra di loro e la fiducia siano davvero forti.

Ma veniamo alla parte che preferisco in assoluto, è struggente, è dolce, ed è sexy da morire. Ci sono ancora loro Warner e Juliette, nuovamente soli, nuovamente in camera di lui. Warner le chiede di andare via insieme il giorno dopo e poi, poi succede che le cose tra di loro cambiano, baci, carezze, abbracci. Juliette che si lascia andare senza paura e Warner è assolutamente da urlo.

Le mani che mi stanno tenendo ora non hanno mai stretto un’arma. Non hanno mai toccato la morte. Sono perfette, tenere e gentili.

E’ palese che i sentimenti della nostra protagonista stiano cambiando. E’ più forte, meno lagnosa, la lontananza da Adam e la vicinanza di Warner le fanno più che bene e adesso è pronta per andare in battaglia!

Cari Lettori e partecipanti al GDL siamo alla fine di questa tappa, so di essere stata un po’ lunga, ma accade veramente di tutto in questi capitoli e sul serio non vedo l’ora di arrivare alla parola fine per scoprire cosa ci aspetta!

Chicca

Precedente Prima che arrivassi tu Successivo Questa volta Leggo #4

10 commenti su “GDL Unravel me Cap. 58-65

  1. Manuela il said:

    Sinceramente a me questo secondo libro sta lasciando un po’ indifferente… in generale ho preferito Shatter me. Forse per via del fatto che Warner è è rimarrà sempre uno psicopatico…

    • librintavola il said:

      ho finito il libro e se prima di terminarlo ero d’accordo con te gli ultimi capitoli si sono rivelati fantastici e mi hanno fatta ricredere.

  2. Alessia il said:

    Secondo me questo libro vale la pena solo per Warner, grande personaggio, psicopatico sì na con molto più dentro e dietro di sé! Mi dispiace per Adam, non ho apprezzato la sua involuzione… non se lo meritava 😛

  3. Sorairo il said:

    Io ho urlato tante offese a Juliette. Cioè uno la può toccare e lei ci sta? Capisco gli ormoni repressi per la vita che ha fatto, ma diavolo…. Arrivasse un terzo ragazzo ci starebbe? Bello che si lasci andare, ma Qui mi ha proprio deluso! Manco la scusa di aver bevuto ha :-/
    Però la storia di Kenji tocca assai. Ho avuto qualche divergenza con lui, ma si vedeva che c’era altro.

    • librintavola il said:

      non concordo, secondo me lei sta solo prendendo coscienza dei suoi veri sentimenti. anche perchè altrimenti salterebbe addosso a tutti gli uomini che le girano attorno infischiandosene delle conseguenze

      • Sorairo il said:

        Sicuramente sta facendo chiarezza su di sè e sui suoi sentimenti, ma mi ha assai infastidito la sua mancanza di controllo. Non salta addosso agli altri semplicemente perchè non può, probabilmente anche potendo ci penserebbe, ma diavolo… Poi si sorprende. Mah, sai, sei inciampata… Accetterei una scena simile dicesse “Sì, Warner mi attrai e ti ho scelto.” Allora libero rotolamento. Sarà pure un’opera di fantasia, però nella realtà mica tutte si lanciano in carezze col tipo per cui stanno scoprendo i sentimenti e pur continuando ad affermare sentimenti per l’altro.
        E’ un problema che comunque ho anche con atri romanzi dove la protagonista “No, non posso.” Poi lo ha fatto e si sorprende. Si fa problemi e poi va con l’altro elemento del triangolo. Certo, poi diventa un rapporto definitivo, per me resta in gran parte un esubero ormonale.

        • librintavola il said:

          si in effetto l’ormone parte in quarta. capisco il tuo punto di vista, però non riesco a condannare juliette proprio perchè è sempre stata privata di calore umano. e comunque comprendo più lei che altri personaggi di altri libri che si tuffano a pesce in queste situazioni.
          sono anche del parere che a juliette in fondo warner piaccia ma che essendo di indole buona non capisce alcuni suoi atteggiamenti che alla fine lo rendono meno adatto a lei di adam. vedremo come si evolverà la lettura con il prossimo volume-

Lascia un commento

*