La regola dell’amico

La regola dell’amico
Game on Series #2
di Kristen Callihan

Cari lettori,
eccomi di nuovo qui, nonostante il caldo, a parlarvi di un nuovo romanzo.
Oggi è la volta del secondo volume dedicato alle stelle del football americano di Kristen Callihan. Dopo Drew e Anna tocca a Gray e Ivy.
Pronti ad andare in meta?

Descrizione
Gray non fa amicizia con le donne. Ci fa solo sesso. La super star del football Gray Grayson ha sempre avuto ben chiaro come vivere la propria vita: godersi ogni momento come fosse l’ultimo. È quello che ha sempre fatto con il football, le amicizie e la schiera di donne prostrate ai suoi piedi. Ma uno scambio di SMS con la figlia del suo agente, complice una Cinquecento del colore di una gomma da masticare, sta per scombussolare la sua visione delle cose. Prima che se ne accorga, Ivy Mackenzie diventa la sua migliore amica a distanza, l’unica persona con cui abbia voglia di parlare. Ma quando per la prima volta si ritrovano uno di fronte all’altra, tutto si complica. Ivy diventa il suo unico pensiero. Ivy non fa sesso con gli amici. Soprattutto non con un certo giocatore di football e con un cliente di suo padre. Questa è la sua regola d’oro, non importa quanto sia attratta da Gray. Il suo nuovo migliore amico è irriverente, puro fascino e sensualità, ed è completamente off-limits. Ma è sempre più difficile mantenere le distanze, in particolare ora che Gray sta sfoderando tutte le sue armi per sedurla. Il suo migliore amico si sta velocemente trasformando nel ragazzo più irresistibile che abbia mai conosciuto. Un esperto giocatore come Gray metterà in campo tutte le sue abilità, ma riuscirà a sconfiggere la temuta regola dell’amico e vincere il cuore di Ivy? Tutto è lecito in amicizia e nel football, inizia la partita

Recensione
Grazie ad una macchina rosa confetto, o rosa Barbie, Gray e Ivy iniziano una corrispondenza fatta di chattini molto ironici. Lui è un bellissimo e atletico giocatore di football, lei è la figlia del quasi agente di Gray.
I due in poco tempo diventano grandi amici, ma poi un giorno lei torna in America dopo un periodo trascorso in Inghilterra e la sola amicizia, forse, non basterà più.

Molto simile a La partita vincente per impostazione e narrazione, La regola dell’amico è una piacevole lettura proprio come il suo predecessore.
Sia Gary che Ivy sono due personaggi ben delineati e di carattere, divertenti e spensierati hanno però alcuni episodi passati che hanno segnato il loro presente.
La loro intesa nasce come un’amicizia fatta di scambi molto sinceri, l’autrice è stata molto brava a catturare il loro cameratismo, poi Ivy essendo praticamente vissuta in mezzo ai giocatori a causa del mestiere del padre, sa molto bene come interagire con Gray.

Anche stavolta ho riscontrato le stesse problematiche dell’altro romanzo, ci sono una serie di episodi che a mio avviso risultano totalmente inutili ai fini della storia, non farò spoiler nemmeno stavolta, ma posso dirvi che riguardano la famiglia del protagonista maschile.

Per quanto riguarda i pregi, sono sempre dell’idea che i pov alternati, se fatti bene come in questo caso, rendono la storia più scorrevole, permettono al lettore di comprendere sia le emozioni dell’una che dell’altro. In più il ritrovare molti dei personaggi del volume precedente, crea una sorta di legame con chi legge che si sentirà inevitabilmente a casa.

A breve uscirà, si spera, anche il terzo volume della serie che sicuramente cerchrò di leggere, perchè come vi dicevo nonostante alcune imperfezioni la lettura di questi romanzi è molto piacevole.

Chicca

Precedente Il ritorno del marinero Successivo Black Moon #4 - Il Gioco del Vampiro

8 commenti su “La regola dell’amico

  1. Manuela il said:

    Sai che di quegli episodi inutili io mi sono chiesta il perché? secondo me per trovare un aggancio magari in futuro e comunque sono gli unici personaggi che mi sono stati antipatici

Lascia un commento

*