La voce nascosta delle pietre

La voce nascosta delle pietre
di Chiara Parenti

Buongiorno cari Lettori,
questa mattina incontriamo Luna, Leo e Pietro in un romanzo molto emozionante che ho letto in tempi record e per il quale ringrazio la Casa Editrice Garzanti per avermene inviato una copia omaggio.

Prima di leggere questo libro non sapevo che esistessero così tante varietà di pietre ed ognuna di loro con un significato particolare quindi oltre ad aver apprezzato il romanzo per la storia narrata mi è piaciuto un sacco anche scoprire curiosità su diamanti, quarzi, perle, turchesi e tantissime altre pietre.

la voce nascosta delle pietre

Descrizione
Luna era una bambina quando il nonno le ha insegnato che l’agata infonde coraggio, l’acquamarina dona gioia e la giada comunica pace e saggezza. Ma ora che ha quasi trent’anni, lei non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione: molti anni prima si è fidata di Leonardo, che attraverso le pietre le parlava di sentimenti, ma una notte lui l’ha abbandonata senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato. Fino ad adesso. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: le pietre conoscono la strada, basta avere il coraggio di seguirle.

Recensione
Luna è una cacciatrice di pietre, adora esplorare, scavare, sporcarsi e trovare infine preziosi tesori. Lo fa con l’innocenza tipica dei bambini e nelle sue avventure ha sempre di fianco il suo amico Leonardo, il bambino scoiattolo, che sa arrampicarsi sul ramo più alto per sentirsi più vicino alla sua Luna.
Luna e Leo, i due preziosi diamanti tanto amati dal nonno Pietro.

Ma Luna è cresciuta, Leo non più accanto a lei da tempo, e ormai nelle pietre non crede più; si è in qualche modo adagiata ad una vita senza scossoni, fatta di routine e tranqullità accanto a Giulio, il ragazzo che pian piano ha sanato il suo cuore infranto.
Ma Nonno Pietro la pensa diversamente, sa che nella sua Luna è nascosta da qualche parte quell’anima intrepida e sognatrice e che potrà tornare a brillare solo accanto a Leo.

Leo mi stava fissando, un’espressione indecifrabile sul viso.
Non mi aveva mai guardato in quel modo. Io non lo avevo mai guardato in quel modo.
Era come se ci stessimo guardando per la prima volta.

La mia vena romantica aveva proprio bisogno di un libro come questo. Eh già Chiara Parenti è riuscita a creare una storia dolce, tenera che racconta di buoni sentimenti e lo fa proprio come piace a me, senza mai essere troppo melensa e sdolcinata.
Come avrete capito ho trovato la narrazione appassionante, balza poi all’occhio l’accurato lavoro di ricerca sul significato di ogni pietra che è sapientemente abbinata ad ogni capitolo.
Ho adorato il modo in cui vengono tratteggiati i personaggi, ognuno di loro con caratteristiche ben precise.
luna3I capitoli poi sono alternati tra presente e passato, rendendo la lettura ancor più piacevole, perchè in tal modo si vivono la spensieratezza dell’infanzia e la consapevolezza dell’età adulta.

Mi sono oltremodo affezionata a Luna ed a Leonardo, ma di sicuro la figura che più di tutte domina la scena è il nonno Pietro, adorabile gigante che come un mago sa portarti grazie al suo amore per le pietre in posti sconosciuti.
Alla prossima
Chicca

Precedente La spia del mare Successivo W…w…w Wednesday #3

8 commenti su “La voce nascosta delle pietre

  1. Ciao ragazza 🙂 innanzi tutto, anche se so di essere in ritardo…hai cambiato grafica, bella!! La verità è che da almeno un mese praticamente non gironzolo più, ma pian piano sto tornando alla normalità! Ma veniamo alla recensione: ho letto parecchi pareri riguardo a questo libro e tutti positivi. Sono felice di leggere la tua recensione, io e te abbiamo gusti proprio simili, quindi direi che questo libro potrebbe fare per me! Grazie 🙂 a presto, un abbraccio

    • librintavola il said:

      ciao Baba!
      che bello rileggerti. io passo sempre a trovarti sul tuo blog anche se commento poco 🙂
      ebbene il libro di Chiara Parenti mi è proprio piaciuto. se riesci a leggerlo fammi sapere!
      un bacione!

  2. Ultimamente questo libro sta spuntando un po’ ovunque, ma l’ho sempre snobbato perché la trama non mi diceva niente di particolare. Però poi ho letto la tua recensione e si è accesa una piccola scintilla di curiosità… mi sa che potrei davvero cambiare idea e leggerlo! 🙂

    • librintavola il said:

      a me è piaciuto molto, come dicevo a Chiara prima è stata una ventata di freschezza . poi il nonno Pietro assomiglia tanto al mio nonnino che non c’è più da tempo e mi ci sono affezionata subito!

  3. oh Chicca, ho finito il libro ieri sera ma non ho avuto le tue stesse impressioni, purtroppo. Domani uscirà la mia recensione, sono contenta che a te sia piaciuto così e posso dire che concordo nel piacere di scoprire nuove cose sulle pietre

    • librintavola il said:

      oh mi dispiace molto che tu non sia del mio stesso avviso. sai io l’ho letto quasi in contemporanea ad un altro libro che era davvero tosto e per me è stata una ventata di freschezza.
      passerò a leggere il tuo parere con piacere per poterci confrontare.

Lascia un commento

*