Lo sbaglio più bello della mia vita

Lo sbaglio più bello della mia vita
di Katie Cotugno

lo sbaglio piu bello della mia vita
lo sbaglio piu bello della mia vita

Descrizione
Questa è una storia d’amore. Ma non è la solita favola. Non parla del primo bacio. Non parla del primo
appuntamento. Non parla del colpo di fulmine che arriva a un tratto ad aggiustare tutto. Parla di Reena, che da sempre è innamorata di Sawyer e pagherebbe per un suo sguardo. E parla di Sawyer, che un giorno all’improvviso si accorge di lei e la trascina in una storia bellissima, tormentata, imprevedibile. E un altro giorno all’improvviso se ne va, senza una parola, lasciandola sola con i suoi sedici anni, i suoi sogni infranti e una bambina in arrivo. Reena voleva andare all’università, girare il mondo, diventare una scrittrice. Invece abbandona la scuola, resta in città e diventa mamma. Una scelta coraggiosa, di cui non si pentirà mai, perché la piccola Hannah è la cosa più bella che le sia mai capitata. Anche se nei suoi occhi rivede ogni giorno quelli del ragazzo che le ha spezzato il cuore. Poi, dopo tre anni, ecco che Sawyer torna dal nulla a sconvolgerle l’esistenza. Proprio quando Reena stava provando a vivere una nuova storia, proprio quando stava mettendo in pratica tanti buoni propositi (essere forte, odiarlo, dimenticarlo), lui è di nuovo lì, pronto a incrinare la sua rabbia e il suo orgoglio, a far riaffiorare quel sentimento che lei ha fatto di tutto per spegnere. Così. Come se fosse scontato perdonare e concedere una seconda possibilità. Come se per imparare ad amare fosse necessario farsi del male. Come se Reena e Sawyer stessero vivendo una vera storia d’amore.

Recensione
Spesso quando ho tra le mani un romanzo d’amore sono sempre preoccupata che si riveli alla fin fine una roba stupida, mielosa e banale e io che spazio fra thriller, fantasy, romanzi storici eccetera prendo sempre con le pinze questo tipo di libri perchè nonostante ami i lieto fine sono sempre dubbiosa su quel che mi aspetta. Anche questa volta il mio scetticismo regnava sovrano ma poi la curiosità, i commenti positivi letti nel web e il suggerimento di una blogger che seguo (Krissy parlo di te!) mi hanno convinta a dare una chance al romanzo di Katie Cotugno.

Voglio raccontarvi di Reena, una ragazzina in gamba, brava a scuola, intelligente diversa da tanti suoi coetanei che alle feste preferisce la tv e lavora tutti i giorni nel ristorante di cui suo padre è socio.
Ma voglio anche raccontarvi di Sawyer poco più grande di Reena, amato dalle ragazze, suona in una band ed è uno scavezzacollo immaturo.
Reena e Sawyer si conoscono fin da bambini ma le loro strade una volta sempre intrecciate prendono pieghe diverse, loro sono diversi. Ma Reena ha sempre avuto una cotta per il suo amico d’infanzia e Sawyer nonostante tutte le sue pecche ama Reena.
Vivono una storia d’amore complicata dalle quale nasce una bambina Hannah, ma Sawyer fugge via prima che lei possa dirgli che aspetta un figlio suo, sparisce, e per due anni non si fa rivedere. Mai una telefonata, mai un messaggio o una cartolina.
E Reena tira avanti come meglio può, rinuncia ai suoi sogni, ai viaggi che aveva progettato e all’università per prendersi cura di questa bambina che tanto somiglia al ragazzo che le ha spezzato il cuore.
Ma Sawyer torna e Reena deve guardare in faccia alla realtà.

Prima e dopo. Così la Cotugno ci narra questo romanzo, un prima fatto di feste, amicizie infrante e un amore complesso. E un dopo fatto di responsabilità enormi, di dolore e paure, di ritorni e ancora di amore.
Reena, che a mio personale parere è un personaggio molto riuscito mi è piaciuta fin da subito, il suo modo di fare, i suoi pensieri e i suoi sogni. Per contro ho trovato Sawyer immaturo e debole tanto che man mano che leggevo mi ripetevo che lui non era il ragazzo giusto per una tipa in gamba come Reena che lei avrebbe fatto meglio a lasciarlo perdere, ma poi alcune cose che Sawyer ha detto, alcune cose che ha fatto me lo hanno fatto vedere sotto una luce diversa, perchè lui in ogni momento per quanto possibile ha cercato di redimersi e tornare a far parte della vita di chi amava.

Come avrete capito sono rimasta piacevolmente colpita da questo romanzo che di mieloso e sdolcinato non ha assolutamente nulla ma che anzi tratta l’amore, anche quello giovane, in maniera matura e sensibile.
Good Job Katie!
Buona lettura
Chicca

Precedente Muffin salati Successivo Four

2 commenti su “Lo sbaglio più bello della mia vita

Lascia un commento

*