Crea sito

Lost. Per colpa di un bacio

Lost
Per colpa di un bacio
Liar Liar Series #1
di Tania Paxia

Ogni volta che Tania pubblica un nuovo libro sono tra le prime a fiondarmi a comprarlo, perchè con lei so di cadere sul morbido, so che i suoi personaggi si faranno amare incondizionatamente e so che delle sue storie non ne avrò mai abbastanza.

Descrizione
Franklyn Reeves (detta Frankie) è cresciuta tra il negozio di musica di sua madre e il laboratorio di suo nonno, proprietario della Reeves Guitars. Dopo la sua morte improvvisa, Frankie parte per un viaggio alla ricerca di se stessa… e di suo padre, seguendo una lista che la porta di città in città, fino a New York. Qui incontra Jayden Maynard il chitarrista blues più giovane e affascinante d’America. All’inizio la guarda con sufficienza scambiandola per una punk, ma dopo averla sentita suonare e dopo aver saputo il suo cognome le commissiona una chitarra e fa di tutto per averla nel suo gruppo. Poi un bacio cambia tutto. Un bacio che però non c’è mai stato. Non per Jayden, almeno…

Recensione
Frankie Reeves ha uno scopo nella vita, trovare il padre che ha abbandonato lei e sua madre anni prima. Di lui sa solo che è un chitarrista non famosissimo, così grazie all’eredità musicale lasciatale da suo nonno si mette alla ricerca dell’uomo.
Durante un provino conosce però Jayden Maynard, musicista di fama internazionale che la vuole accanto come seconda chitarra e quella che nasce come una collaborazione, si trasforma prima in amicizia e poi in amore.
Ma sappiate Lettori, che essendo questo il primo romanzo di una serie bisognerà armarsi di pazienza e tanta tanta calma per non appostarsi sotto casa della cara Tania per avere subito i titoli successivi.

La protagonista del romanzo è un vero peperino ed io l’ho adorata dal primo istante, stessa cosa dicasi per Jayden.
Entrambi i personaggi sono ben caratterizzati, hanno pregi e difetti che li rendono molto reali. La storia è scorrevole, romantica il giusto ed una volta tanto non è il buonismo a farla da padrone.
Anzi, più di un personaggio si rivela meno buono di quel che appare.

Nuovamente la Paxia si conferma un’ottima autrice soprattutto per la meticolosità con cui cura i particolari del libro, cosa che ho ampiamente apprezzato già nei suoi precedenti lavori.
Unica pecca il fatto di non avere l’indirizzo di casa Paxia per poterle estorcerle i seguiti.
Mi spiace ma così non si fa Tania, no no no, questo finale è pura cattiveria!

Chicca

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.